Utente 392XXX
A seguito di Ecocolordoppler mi è stato dignosticata la presenza di rinella in entrambi i reni, ho eseguito l' esame delle Urine nelle 24 ore. Mentre sodio e Urato rientrano nella normalità, sono risultati fuori dai parametri i valori del Calcio con U Calcio pari a 1,6 mg/dL ( range 6,8-21,3) e dU Calcio pari a 43 mg/24 h ( range 100 -320) . Cosa significa questo ? Grazie a chi mi vorrà rispondere

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Come abbiamo già più volte scritto in questa sede, la "renella", così come viene colloquilamnete definito il rilievo di minute calcificazioni all'interno del rene, non è costituita da "sabbia" più o meno ondeggiante nell'urina, ma da calificakzioni adese alla mucosa interna del rene (più precisamente alle papille). Questa resta ben ferma e di per sè non può giustificare alcun tipo di disturbo. Denota peraltro certamente la predisposizione soggettiva alla formazione di veri e propri calcoli, che può maturare on non maturare nel tempo, a seconda della coesistenza di altri fattori di rischio, prima fra tutti la idratazione insufficiente. Per quento riguarda gli altri esami, i livelli bassi di calcio urinario sono difficili da giustificare, ma certamente non comportano alcuna influenza sulla formazione di calcoli renali.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 392XXX

La ringrazio per la risposta. volevo aggiungere che ho anche la prostata ingrossata x2. Forse questo influisce ? E anche motivo per cui non riesco ad espellere la renella per mezzo della minzione ? Grazie ancora

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
"Renella" e prostata ingrossata non hanno ovviamente alcun legame tra loro. La "renella" non può essere espulsa appunto per i motivi che le abbiamo spiegato nella risposta precedente.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing