Utente 103XXX
Salve, dagli ultimi esami delle urine che ho effettuato in seguito a diagnosi di vasculite e lunga cura cortisonica di circa 5 mesi, risulta il seguente
ESAME MICROSCOPICO SEDIMENTO:
cellule di sfaldamento ---- diverse
leucociti ---- alcuni
emazie ---- assenti
cristalli ---- assenti
mucopus ---- assente
flora batterica ---- aumentata

Siccome il mio medico ha posto l'accento su quest'ultima voce, chiedendo di rifare l'esame delle urine, vorrei sapere, qualora il risultato venisse riconfermato, da cosa potrebbe essere causato questo aumento della flora batterica e se il tutto potrebbe avere un collegamento con l'attività sessuale.

Ringraziando anticipatamente, porgo Cordiali Saluti.

[#1] dopo  
Cara signora,
nel suo post non parla di bruciori urinari, minzione frequente o quant' altro che possa far sospettare una infezione vescicale. Pertanto esgua un esame urine in questo modo: a vescica be piena si pulisca bene i genitali esterni con garza e fisiologica tiepida, si asciughi, scarti il primo getto di urina e faccia esaminare quello intermedio. Che quell' esame che invia in assenza di sintomi potrebbe essere benissimo una contaminazione da passaggio dell' urina contro i genbitali.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 103XXX

Gentilissimo Dr. Cavallini, la ringrazio infinitamente per la sua risposta al mio quesito.
In effetti non ho avvertito alcun bruciore nè variazione della quantità di minzione. Ma mi perdoni se Le riformulo nuovamente la domanda relativa ad un possibile collegamento con l'attività sessuale; mi preme molto avere questo tipo di informazione, in quanto non vorrei rischiare che mi venisse fatta dal mio medico qualche domanda specifica in presenza dei miei genitori.

La ringrazio ancora e Le invio i miei più Cordiali Saluti.

[#3] dopo  
Cara signorina,
solo una sana e consapevole libidine salva i giovani dallo stress e dalla azione cattolica. Dice il saggio Zucchero Fornaciari. Scusi la battuta, ma serve più di mille frasi mediche.
E' ben vero che esiste la "cistite da viaggio di nozze" dovuta allo sfregamento sulla parete posteriore dell' uretra, ma per evitarla basta urinare dopo ogni rapporto sessuale.
Se non ha sintomi faccia esame come prescritto, poi penso che il suo medico sappia "fare a stare al mondo".
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org