Utente 579XXX
L'11 dicembre ho subito un intervento al frenulo chiamato frenulo plastica
Seguendo le medicazioni imposte dal mio urologo e secondo la diagnosi di quest'ultimo per il 30 dicembre sarei dovuto tornare in forma e riprendermi dall'operazione.

11 gennaio ho avuto il mio primo rapporto sessuale dopo l'operazione, ove alla mia vista e tatto non sentivo ne vedevo nessun punto
(Mi sono stati applicati quelli assorbibili che si dovrebbero togliere da soli)
Durante la pensettazione ho semtito un dolore che poi mi ha portaro a un'emorragia,
Con un olio prescrittomi dal dottore (aiuta la generazione della barriera cutanea) e un preservativo ho potuto finalmente avere quel rapporto tanto desiderato, con la convinziome che fossi finita li e nel caso mi fossero rimasti punti credo che con il sanguinamento li abbia tolti.

Ieri 18 gennaio mi accade la stessa cosa
Penettazione e successivamente sanguinamento dopo un po che ho fatto piu' forza diciamo.

La mia domanda e'
Ho ancora i punti?
E se si come posso comportarmi?

Oppure si tratta della semplice cicatrizzazione e posso stare tranquillo dato che se ne sono caduti tutti?

Premetto che non ho problemi a scappellare il glande sia da moscio che in erezione
Vi ringrazio in anticipo.

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
I punti di una plastica del frenulo sono inequivocabilmente visibili ad occhio nudo, pertanto se lei non li rileva vuol proprio die che si sono staccati, come è normale ch sia. Il sanguinamento può essere causato da una cicatrizzazione non ancora del tutto stabilizzata, anche questa cosa giustificabile a questa distanza dall'intervento. La situazione dovrebbe stabilizzarsi ulteriormente nel corso delle prossime settimane, in caso contrario si faccia rivedere da chi l'ha operata.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 579XXX

Grazie mille dottore per il suo tempo e la sua sapienza
Spero sis cosi dato che praticando la masturbazione non riscontro affatto questo problema.
Spero si tratti di una cicatrizzazione non stabilita' provero a non masturbarmi e con il tempo spero di avere dei riscontri positivi

[#3] dopo  
Utente 579XXX

Dottore sto avendo ancora problemi
Nei rapporti sessuali,non sanguino piu' ma spesso provo un dolore abbastanza forte dopo un po di tempo durante l'esecuzione del rapporto dove sento che se metto piu' forza e aumento il ritmo potrebbe sanguinare, cosa potrebbe essere ?
Se mi tocco un un punto poco piu' sotto il glande provo un po di dolore,e andandomi a guaradre noto sotto pelle una sorta di chiazzetta bianca,sara' un punto non ancora caduto?
Ripeto lo scappellamento mon mi da problemi pero' con un po piu' di sforzo quando vengo toccato ecc la pellenquando scende mi tira un po creandomi dolore

[#4]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
E' indispensabile una valutazione diretta. Si faccia rivedere da chi l'ha operata.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing