Utente
Gentilissimo Dottore le scrivo riguardo alcune sue risposte riguardo il fatto che al mattino, quando la vescica si presuppone sia più distesa, il flusso è più lento (legge di Laplace) e se questo è molto evidente oppure c'è esitazione, anche solo al mattino, potrebbe essere sintomo di problemi ostruttivi dovuti all'ingrossamento della prostata.
Quello che mi piacerebbe sapere è se ciò riguarda anche una eventuale sclerosi del collo o una stenosi: cioè se queste possano dare esitazione solo alla minzione mattutina senza problemi e ritardi nelle successive; anche perché sapevo che per queste due patologie la sintomatologia dovrebbe essere costante.

La ringrazio e cordialmente La saluto

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il fatto che se la vescica è molto distesa la sua forza di contrazione sia inferiore è una costante, che appunto si rifà alla legge fisica di Laplace. Questo può quindi avvenire anche in assenza di una ostruzione, ma quando quest'ultima si manifesta, l'elsitazione diventa più evidente ed in genere costituisce uno dei segni più precoci. Non vi è differenza posi sul tipo di ostruzione, assai più frequentemente nell'ingrossamento prostatico benigno dell'età matura, ma anche nella sclerosi / stenosi congenita del collo vescicale, od addirittura in un restringimento serrato dell'uretra.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente
Prima di tutto la ringrazio tanto per la cortese risposta.
Se possibile un chiarimento: l'esitazione mattutina, in caso di sclerosi del collo o stenosi dell'uretra, sarebbe quindi presente costantemente? La variabile è la distensione della vescica la mattina che può accentuare il fenomeno?
E' giusto??

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Sì. Ovviamente l'entità di queste manifestazioni è assolutamente variabile da caso a caso.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente
Scusi se abuso della sua pazienza. Per sclerosi e stenosi anche nelle minzioni successive ci sarebbe esitazione costantemente, cambia solo che eventualmente possono essere meno evidenti di quelle mattutine? E' giusto?

[#5]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
L'esitazione è tanto maggiore, quanto più la vescica è piena. Questo è sostanziamente il motivo per il quale è maggiormente percepibile alla prima minzione del mattino.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente
Dottore per favore un'ultima domanda. Ma in un soggetto senza problemi ostruttivi, la minzione mattutina a vescica piena, porta generalmente un flusso più lento o può causare anche esitazione? Naturalmente parlo in linea generale. Grazie

[#7]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Certo, se la vescica è molto piena ci può essere inizialmente un flusso minore del solito.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#8] dopo  
Utente
Perfettamente chiaro per il flusso minore, quello che non ho capito è se anche in condizioni di normalità ci possa essere esitazione a vescica piena mattutina.

[#9]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Può essere. La medicina non è una scienza esatta ...
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing