Utente
Salve dottore, ho 43 anni e ho sempre avuto una normale attività sessuale con mia moglie.
Da qualche settimana però, ho notato una difficoltà nel far scendere la pelle sotto al glande, in quanto se tiro fin giù si forma una specie di anello che ne rende difficoltoso la completa uscita.
Premetto che seguirà visita urologica quanto prima ma per pura informazione volevo capire di cosa di potesse trattare, dato che non ho nessun sintomo di infiammazioni o irritazioni e ne tanto meno dolore.
Sono preoccupato in quanto leggendo e vedendo su internet l'intervento di una evetuale circoncisione mi ha un pò spaventato.
Non so che fare.
Ne ho parlato anche a mia moglie la quale oltre a dirmi di stare tranquillo mi ha suggerito di provare a fare l'amore per vedere se questa "tensione di pelle" potesse piano piano sciogliersi.
Ripeto in 43 anni mai avuto di questi problemi.
Attendo un suo gentile riscontro.
Grazie.

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

quello che ci racconta non sembra nulla di drammatico ma si ricordi che, in queste situazioni cliniche molto particolari, senza una valutazione diretta, è impossibile formulare una risposta mirata e corretta da questa postazione.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un bravo andrologo od un esperto urologo.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione clinica mirata e poi eventualmente, quando è possibile, anche una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/