Utente
Buongiorno a tutti i Dottori,
sono nato nel 1972 (48 anni) dal 2005 circa ho pollachiuria e poi una diagnostica e monitorata stenosi del collo vescicale che mi fa fare pipì spesso (ogni 45-60 minuti, con 3/4 alzate notturne), con getto debole e intermittente a volte.


Riporto alcuni esami recenti:

-2020 Ottobre Esame Urodinamico-
Riempimento con soluzione fisiologia a temp.

ambiente alla velocità di 50ml/min
Vescica di normale capacità sensibilità e compliance, al volume di 450 ml circa (cisto capacity) il paziente vuota spontaneamente la vescica con parametri di pressione flusso compatibili con ostruzione cervicouretrale con evidente utilizzo del vettore addominale.

Se non vi fosse motivazione alla rimozione endoscopica dell'ostruzione consiglio uroflussometria ogni 6 mesi x controllo.


-2020 Settembre Esame PSA e Urine-
Nella norma entrambi

-2018 Uretrocistocopia-
Uretra anteriore indenne, in quella posteriore per circa 2cm sporgono due piccoli libo parzialmente occludenti.

Collo vescicale leggermente rilevato; agevole il passaggio del cistoscopio.

Vescica ben distensibile mezzo limpido, meati uretrali in sede e normoconformati, non sono presenti lesioni a livello di mucosa.


-2018 Uruflussometria-
Valori e morfologia del tracciato come da ostruzione cervico-uretrale di grado severo, residuo post minzionale di 18ml.


Ho provato negli anni molti farmaci alfalitici e di altro tipo (Omnic, Xatral, Mittoval, Vessiker, BetMiga, Urorec, Alfasuzosima, Detrusitol, etc...) senza particolari esiti positivi, ad oggi la pollachiuria sta peggiorando, la prostata è sempre nella norma.

Un urologo recentemente ha parlato di Ipertrofia Prostatica benigna, ma la prostata mi è sempre stata diagnostica come normale (o poco più grande del normale), consigliando la TUIP/TURP.


Vi chiedo gentilmente:
1) C'è differenza fra Ipertrofia Prostatica benigna e Stenosi del collo vescicale ispessito?
Si trattano in maniera diversa o l'operazione è sempre la Tuip/Turp?


2) Esistono altre possibilità per evitare la TUIP?

Quando è consigliato farla?


3) Ci sono altri farmaci medicinali o non che ha senso provare?


4) La Tuip con che % genera eiaculazione retrograda e quanti gg di degenza+riposo richiede?


5) Che opinioni avete della Rezum?


6) Qual'è il migliore reparto di ospedale/urologo in materia in Italia?


Un caloroso grazie a tutti quelli che risponderanno.

Buona giornata!

[#1]  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
APRILIA (LT)
LATINA (LT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2003
Vado a rispondere alle numerose domande:
La sclerosi del collo e una fibrosi del collo vescicale che impedisce la normale imbutizzazione del collo e primo tratto uretrale mentre la i.p. e la adenomatosi che va ad occudere l'uretra prostatica .
Il trattamento terapeutico consiste o nella incisione del collo vescicale o nella resezione dei lobi adenomatosi prostatici.
Alla sua eta' giustamente e' stato indicato un trattamento con alfalitici proprio per evitare una eiaculazione retrograda o cmq una inferilità successiva a tali interventi ed qs l'unica terapia seria.
In caso di resezione prostatica il ricovero e' di 36 ore mentre la guarigione completa richiede almeno 2 mesi.In tale periodo e gradualmente andra' a ridursi la inevitabile pollachiuria successiva all intervento. Qs significa che dopo qualche giorno puo essere ripresa la normale attivita' lavorativa sempre che ci sia la possibilità nel luogo del lavoro di avere una toilette.
Riguardo al trattamento con Rezum preferisco non rispondere per ovvi motivi.
Riguardo poi all intervento dove farlo Le rispondo che qualsiasi reparto urologico in Italia e' in condizione di eseguire ottimamente l intervento senza bisogno di andare a cercare
illustri e pubblicizzati nomi.
Cordialmente
Dott.Roberto Mallus

[#2] dopo  
Utente
Buonasera Dott. Mallus la ringrazio moltissimo della risposta!
Purtroppo gli alfalitici non avevano migliorato la situazione del flusso ed avevano portato eiaculazione retrograda, davvero difficile da accettare.
Non capisco gli ovvi motivi sul Rezum, non lo trova efficace e me lo sconsiglia ?
Grazie ancora

[#3] dopo  
Utente
Aggiungo una ulteriore domanda, prodotti come il Prostamol e il Permixon a base di Serenoa Repens possono funzionare nel mio caso ?
La Serenoa Repens può provocare perdita del desiderio e disfunzione erettile, è una situazione irreversibile o appena si smette di prendere il Prostamol/Permixon la situazione torna alla normalità ?

[#4]  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
APRILIA (LT)
LATINA (LT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2003
Non credo siano utili i farmaci da Lei elencati .
Riguardo al Rezum non ritengo che sia una alternativa ad un intervento classico endoscopico.
Dott.Roberto Mallus

[#5] dopo  
Utente
Ma possono causare disfunzione erettile o calo di libido irreversibile ?