Ammasso di pelle anomalo post circoncisione

salve a tutti, ho 22 anni e sono stato operato di circoncisione circa 1 mese fa causa fimosi serrata.
5 giorni dopo ho effettuato la visita di controllo (l'unica) ed ero preoccupato per una "bolla" giallastra che ricopriva tutta la parte superiore sopra la pelle dell'asta e sotto il glande (attorno alla corona), ma sono stato tranquillizzato dal dottore, dicendomi che era un edema e che sarebbe andato via tenendo il pene in verticale.
arrivati alla terza settimana i punti sono caduti tutti (alcuni con un mio aiutino senza ovviamente forzare), l'unico problema evidente è la presenza di questa bolla che col passare dei giorni si è ingrandita ed è molle quando il pene è a riposo, mentre dura e meno voluminosa quando è in erezione.
ho deciso quindi di prenotare una visita da un altro dottore (per motivi di tempo) pochi giorni fa e mi è stato detto che è tutto a posto e che non è un edema ma un ammasso di pelle lungo la cicatrice, mi ha prescritto sameplat in gel e via.

preciso che questo probabile ammasso di pelle non mi causa particolari dolori ma è estremamente orribile a livello visivo poichè occupa un volume importante ed è inoltre di un colore diverso dal resto della pelle.
per quanto riguarda le cicatrici ai lati e zona frenulo nono pressochè evidenti ma nella norma.
volevo sapere se tutto cio si può definire non dico normale ma nulla di cui preoccuparsi, poichè ho paura che per eliminare effettivamente questa pelle serva un ulteriore intervento.
grazie in anticipo
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,5k 418 2
caro lettore
senta uno specialista o ci invii delle foto
altrimenti è impossibile giudicare
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie della risposta
Cerco di spiegarmi meglio, qualche giorno fa ho fatto una visita preoccupato perche quello che credevo fosse ancora l’edema presente nella parte superiore del pene al di sotto del glande in realtà mi è stato detto essere pelle che per la cicatrice dei punti si era ammassata in quel punto piu di altri, infatti mi è stato fatto notare che se muovevo la pelle del pene indietro questa protuberanza si assottigliava e si notava appunto l’esito cicatriziale lungo tutto il suo tratto. Quello che vorrei capire è se è possibile una cosa del genere, non so come potrei allegare foto, se no capisco sarebbe tutto piu semplice poichè è difficile da spiegare come situazione
[#3]
dopo
Utente
Utente
Rileggendo la diagnosi datami nell’ultima visita il dottore ha scritto cercine cicatriziale ancora ispessito , e appunto mi ha consigliato l’utilizzo di sameplast in gel. Vorrei peró capire se è fattibile che questa pelle cicatrizzata riesca a tornare nella norma, oppure se è mecessario un ulteriore intervento poichè ho letto di altri casi come questo dopo mesi dall’operazione

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio