Circoncisione parziale o totale

Buonasera dottore,

Sono un ragazzo di 27 anni, da sempre non sono mai riuscito a scoprire il grande.

A riposo solo in parte, durante i rapporti sessuali, involontariamente, riesco a scoprire circa 1/4 di esso, ma solo con profilattici, non sono mai riuscito ad avere un rapporto senza.

Provo fastidio e dolore.


Per questi motivi mi sono fatto finalmente coraggio e mi sono recato da un Urologo, il quale dopo una visita mi ha "prescritto" la circoncisione PARZIALE.

Il dottore sembrava molto sicuro di sé, dicendomi che sarebbero stati stati dei calcoli in sala operatoria per decidere quanto prepulzio rimuovere e mi parlava di una frenulo plastica.

Avendo letto che quella totale però ha meno contro indicazioni, ho portato questo all'attenzione del dottore, il quale mi ha detto che se fatta bene è consigliabile a suo avviso quella parziale.
Mi parlava di maggiore apprezzabili a livello estetico, perdere minore di sensibilità ecc...
Secondo voi è tutto vero?
O dovrei sentire un altro Urologo?

Non vorrei trovarmi nella situazione di sottopormi nuovamente all'intervento...

Ci tengo a precisare che non ho mai avuto infezioni di nessun tipo sull'apparato riproduttivo.


Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Alessandro Izzo Urologo 1,4k 55
Buongiorno,
la circoncisione deve essere totale.
Il rischio è una recidiva secondaria a edema (linfedema) postoperatorio.
Cordialità

Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test