Microematuria in portatrice di protesi meccanica mitralica TAO

Buongiorno, ho 40 anni e dall'età di 21 anni, in seguito a un'endocardite batterica sono portatrice di protesi meccanica mitralica, in terapia con Sintrom. Vi scrivo perchè nell'esame dell'urine nella voce emoglobina ho come valore 1.
In passato ho sempre avuto 0. 05 o al max 0. 2 e il mio medico di base molto scrupoloso che purtroppo, è mancato mi diceva che non era normale anche se ero scoagulata e che avrei dovuto tenere sotto controllo il valore e fare accertamenti in caso di persistenza.
I medici che si sono susseguiti dopo, non hanno dato molta importanza a questo valore ma ora è salito e di molto.
Vorrei capire, cosa devo fare?

Qui di seguito i valori completi:

Colore Giallo paglierino- Aspetto Limpido
Ph 5. 5 (5. 0-6. 5)
Peso specifico 1. 035 (1. 007-1. 030)
Proteine 0 (0-10)
Glucosio 0. 0 (0-10)
Corpi Chetonici Assenti (assenti)
Bilirubina Assente (assenti)
Urobilinogeno 0. 2 (0. 0- 1)
Emoglobina 1. 00 (assente)
Leucociti (Esterasi) Assenti (assenti)
Nitriti Assenti (assenti)
ESAME MICROSCOPICO
Emazie 186 (0-10)
Leucociti Assenti (0-15)
Cellule Epiteliali Assenti (0-5)
Cellule Squamose 6 (0-20)
Flora Batterica 67 (0-150)
Muco Assente

Ringrazio anticipatamente, saluti
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 27k 1,3k 15
Dal nostro punto di vista quaeto valore è ancora compatibile con la terapia scoagulante. In ogni caso per eccesso di scrupolo sarebbe opportuno eseguire una ecografia dell'addome ed un esame citologico delle urine, ripetuto in tre giorni successivi. In effetti sarebbe sufficiente la presenza di un piccolissimo calcolo renale per spiegare tutto.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ringrazio per la risposta. Scusi la mia ignoranza ma se avessi un piccolo calcolo renale che dà sangue nelle urine, non dovrei avere roblemi di anemia o cmq emoglobina bassa? Oppure non sono collegati ? Perché ho 14 di emoglobina.

Grazie,
Buona serata
[#3]
Dr. Paolo Piana Urologo 27k 1,3k 15
Tenga conto che stiamo parlando solo di lontane ipotesi. Ovviamente un piccolo calcolo sarebbe in grado di causare la perdita di una quantità infinitesima di sangue, che non lascia traccia a livello di esami generali, mentre può indurre tracce nelle urine.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio