Login | Registrati | Recupera password
0/0

Scariche improvvise diarroiche

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009

    Scariche improvvise diarroiche

    Gentili dottori,
    sono nuovamente alla ricerca di un consulto.Ho interrotto tutti i farmaci che prendevo perchè avevo scariche diarroiche violente improvvise,ho eliminato alimenti che potevano essere irritanti:caffè,gelati,zucchine,spinaci,mozzarella ecc. e mi sembrava di aver trovato un equilibrio instabile,ma comunque potevo andare anche in vacanza.Oggi,nonostante abbia preso,come ogni mattina tè e biscotti,ho avuto un'improvvisa scarica diarroica con colica addominale.Pranzo,dunque solo riso bollito e un'arancia.Passate circa 2 ore altra violenta e impellente scarica...insomma che diavolo é?l'unica causa che mi viene in mente potrebbe essere che sono entrata stamattina,prima della prima scarica,in un negozio con aria condizionata notevolmente fredda..ma se è questa la ragione,allora sono inutili le mie privazioni?e poi che indagini potrei fare per scoprire se si tratta di "semplice colon irritabile" o intolleranza,prima di sottopormi alla colonscopia che cosi' facilmente mi viene suggerita e che io continuo a ritenere inutile se non dannosa e pertanto vorrei consultare anche specialisti di medicina alternativa,che forse hanno una visuale più allargata..scusate ma sono stufa..dovrei risottopormi a visita otorino perchè continuo ad avere talvolta tosse e muco e l'ultimo specialista mi prescrisse uno sciroppo"Gastrotuss" contro il reflusso gastro-esofageo,che tra l'altro il chirurgo mi disse che si può diagnosticare solo con gastroscopia e quindi che mi dovevo sottoporre a quella..infine ho sospeso tutto per le scariche diarroiche incontenibili,per cui mi si consiglia una colonscopia!!BASTA!!Vorrei consiglio utile,pratico,semplice..possibile???



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 1551 Medico specialista in: Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Vorremmo poter essere cosi' bravi da poterle dare un consiglio definitivo, ma purtroppo i limiti del mezzo telematico non ci consentono di spingerci cosi' oltre...
    Indubbiamente la variazione di temperatura (il negozio con l'aria condizionata nel caso descritto) potrebbe aver giocato un ruolo importante nella manifestazione della scarica diarroica appena avuta; ma forse non e' solo questo il problema: lei ha bisogno di un approccio serio e continuativo, con l'aiuto di uno Specialista che abbia la pazienza di seguirla. Prima di tutto per escludere patologia piu' gravi; poi per ridurre gli effetti negativi di un eventuale colon irritabile, che definire "semplice" come dice lei e' un errore. Paradossalmente potrei dirle che e' molto meno semplice curare un colon irritabile che non altre patologie molto piu' gravi: c'e' bisogno di tanta pazienza e di un monitoraggio continuo delle sue condizioni. Cosa questa che puo' essere fatta da lei stessa ma naturalmente con l'aiuto appunto di uno Specialista.
    Cordiali saluti


    dott. Stefano Spina
    www.stefanospina.com


Discussioni Simili

  1. Feci molli
    in Colonproctologia
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 30/08/2009, 09:52
  2. Spasmi e dolori
    in Colonproctologia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 08/08/2009, 16:40
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03/08/2009, 20:17
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15/07/2009, 19:49
  5. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 16/10/2009, 12:12
ultima modifica:  14/04/2014 - 0,09        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896