Utente 121XXX
Gentili Dottori, utilizzo questo utilissimo servizio per chiedere la vostra opinione riguardo ai miei ultimi esami delle urine, in cui a digiuno da circa 10 ore sono risultati presenti i chetoni(5 mg/dl).La mia alimentazione è regolare e completa, non salto i pasti e faccio anche due spuntini (uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio).Non ho praticato attività sportiva in questo periodo e non sono incinta.Ho parlato col mio medico di questo risultato e del fatto che poco dopo mangiato ( max due orette) mi compaiono tremori, palpitazione e ansietà e lui mi avrebbe detto che potrebbe essere ipoglicemia e che potrebbero essere collegati e di misurare la glicemia in quel momento.Soffro anche di ovaio policistico e iperprolattionemia che curo con dostinex.é' possibile che questa sintomatologia sia aggravata dal dostinex (cabergolina per iperprolattinemia)?dovrei rivedere secondo voi con l'endocrinologo l'utilizzo di questo farmaco?cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,una modesta chetonuria al mattino a digiuno soprattutto se in presenza di alimentazione povera di carboidrati è 'fisiologica' e pertanto può tranquillizzarsi. Per quanto riguarda il consiglio del Suo Medico curante di controllare la glicemia mi trova d'accordo anche se allargherei il controllo all'insulinemia, essendo la policistosi ovarica una condizione che di per se rende insulino resistente.
Nel quesito non ha specificato se ha familiarità per Diabete, questo comporterebbe uno screening ben preciso per stare più tranquilla. Valuti anche la funzionalità tiroidea. Ma si lasci guidare da un endocrinologo reale, piuttosto che da un diabetologo virtuale.
Cordialmente