Utente 126XXX
Buongiorno,
premetto che a giorni andrò dal mio omeopata di fiducia per una visita ma vorrei alcune delucidazioni in anticipo.
Prendo la pillola anticoncezionale da due anni ormai (prima loette e poi jasminelle), mai fatto pause. Iniziai oltre che per ragioni anticoncezionali anche a causa di una cisti ovarica ormai riassorbita e di un acne non molto pronunciata ma sempre presente.

Ora vorrei smettere la pillola in quanto mi provoca svariati fastidi, tra cui ritenzione idrica, peluria sul viso mai avuta, sbalzi d'umore allucinanti, che vanno dalla tristezza e pianti a irritabilità. Questo mi spaventa perchè in passato ho sofferto di ansia e attacchi di panico ed ora a volte mi sembra di essere vicina a ricaderci.

Insomma vorrei proprio smettere di bombardare il mio corpo con ormoni, però non vorrei che smessa la pillola mi ricompaiano cisti ovariche e acne..
Ho anche il terrore che non mi ricompaia il ciclo naturale e vorrei "disintossicarmi" il più velocemente possibile dalla pillola.

C'è qualche accorgimento che mi potreste suggerire? Ringrazio anticipatamente per l'attenzione e porgo i miei migliori saluti
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
nel suo caso i consigli possibili sono numerosi ma non possono prescindere da un'attenta visita medica.
Acne, cisti overiche, disintossicazione generale, sono tutte problematiche che trovano in medicina non convenzionale delle valide soluzioni.
Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore,
la ringrazio per la risposta, mi recherò dall'omeopata mercoledì prossimo.

Volevo solo essere certa che nel campo delle medicine non convenzionali ci potesse essere qualcosa di utile al mio caso.

Oltre all'omeopatia, grazie alla quale già ho curato con successo allergie e cistiti, vi sono altre pratiche di medicina naturale che potrebbe essere d'aiuto per i miei problemi attuali a Suo parere?
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Certamente!
Ove non dovesse bastare la prima, omotossicologia e fitoterapia offrono ulteriori approcci terapeutici validi.
Saluti.
[#4] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio molto!
Saluti