Utente 270XXX
Buongiorno, ho letto su questo argomento in un articolo, sono molto interessata visto che nonostante i miei sforzi di seguire un'alimentazione corretta, inevitabilmente metto su chili. Mio figlio di 10 anni si avvia ad avere lo stesso problema. Vorrei sapere, se è possibile, a chi posso rivolgermi a Roma.
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

La invito ad un pò di attenzione:

Leggere un articolo sulla PSICO-NEURO-ENDOCRINO-IMMUNOLOGIA, dotttrina relativamente recente e di sicuro interesse nel panorama scientifico attuale, significa poco o nulla:

tlae disciplina infatti studia il il complesso legame intercorrente fra il Sistema nervoso, quello endocrino e quello immunitario: praticamente tutto il corpo ne è interessato, come tutti gli organi, cute compresa ad esempio (come dermatologo mi interesso di questi legami all'interno del NICS: Sistema neuro Immuno Cutaneo).

mi preme ancora dirle, che questa scienza non è una "cosa a parte" ma partecipa al progresso Medicina ed che ogni approccio da questo punto di vista non può essere separato dalla medicina o considerato alternativo ad esso, Poichè fa parte della stessa scienza Medica.

La inviterei pertanto se vorrà a seguire il consiglio di adottare anzitutto le strade più battute per le risoluzioni del suo problema facendosi affiancare dallo specialista Medico che riterrà più affine (esempio problema alimentare: Endocrinologo; Problema cutaneo: Dermatologo) alla trattazione dello stesso: sarà lo stesso specialista ad illustrarle i passi e le scelte da seguire che comprenderanno senza ombra di dubbio tutti gli step necessari ad una identificazione del suo problema, scegliendo anche di essere affiancato (polidisciplinarietà) nelle eventuali associazioni, all'interno dello stesso problema.

Cari Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
[#2] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio moltissimo della risposta, in effetti avevo capito che la disciplina riguarda tutto l'organismo e non solo una parte. Il mio disagio nasce dal fatto che a 43 anni dopo innumerevoli programmi dietetici seguiti (sempre dal dietologo e mai "fai da te"), premesso che non sono obesa ma sovrappeso, ho capito, leggendo l'articolo, che il problema è in questa interruzione di comunicazione. Comunque seguirò il suo consiglio, quello che mi preme, soprattutto, è cercare di evitare a mio figlio i problemi che ho io.
Buona giornata e grazie ancora.