Login | Registrati | Recupera password
0/0

Flogosi cronica aspecifica di lieve grado

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009

    Flogosi cronica aspecifica di lieve grado

    Salve, scrivo per un vostro gentile consulto.Nel mese di ottobre 2008,ho effettuato una cura di un mese di antibiotici molto forte,a novembre ho cominciato ad evere nausea e mal di stomaco,ho effettuato un gastroscopia,mi hanno diagnosticato un'ernia iatale,ed un esofagite da reflusso.Ho effettuato 35 giorni di cura con pantorc 40mg e gaviscon advance.Alla fine della cura ho iniziato ad avere feci non formate tutti i giorni per circa un mese.Dopo di che ho incominciato ad avere coliche addominali e diarea tutte le notti,mai febbre,mai sangue nelle feci,ho provato varie cure con spasmex,codex,ma tutto rimenva invariato.Ho inziato così a mangiare praticamente nulla,solo carene bianca e pasta in bianco.Fino a che il mio medico mi ha dato del normix per 3gg,e tutto è sparito,ma non appena l'ho smesso i dolori sono tornati.Quindi ho continuato ad assumerlo,e mi è stata ordinata una visita da chirurgo,il quale mi ha ordinato una colonscopia con ileoscopia terminale con biopsie,ecografia addome completo,esami del sangue(VES PCR ELETTROFORESI),esame delle feci, calprotectina fecale,test per intolleranza al lattosio,e citotest per intolleranze alimentari.Nel mentre sempre dieta ferrea.Referti degli esami: colonscopia tutto negativo, tranne una lieve sigmoidite; biopsie: flogosi cronica aspecifica di lieve grado;ecografia addome negativa;esami del sangue negativi;tutti gli esami delle feci negativi.Parzialmente intollerante al lattosio,e lievemente ad alcuni cibi.Diagnosi,COLON IRRITABILE ed INTOLLERANZA AL LATTOSIO.Nel mentre continuavo ad assumere normix a cicli di 7 gg al mese.Mi rivolsi così ad un gastroenterologo,il quale mi ha dato varie terapie,dieta per il malassorbimento al lattosio,caolat,duspatal,enterolactis plus,e levopride. Sono stato molto meglio,tranne qualche episodio isolato a seconda di ciò che mangiavo.Mi è stata rifatta una colonscopia con bipsie,ma risultato sempre negativo.Continuavo la cura con levopride,puraflor e colon rest,con risultati alti e bassi.Ho effettuato una nuova ecografia addome completo, con esito negativo,inoltre mi sono sottoposto ad una tac addome completo con mezzo di contrasto,con esito sempre negativo.Da una settimana circa,ho iniziato ad avere di nuovo diarrea,il gastroenterologo mi ha cambiato la cura,dandomi spasmomen somatico 40,e diosmectal da assumere 3 volte al giorno per un periodo di circa 2 mesi.Dottore sono stanco di tutte queste terapie che a volte funzionano ed a volte no,e sembra che quando inizio a stare meglio ed a ricominciare una vita normale,si presentano sempre episodi di coliche o comunque di disturbo intestinale.Possibile che non riesca a risolvere il mio problema?I medici mi dicono che ho il colon irritabile,prima o poi dovrei comunque guarire o migliorare,ma non riesco mai a ristabilirmi del tutto,ho fatto ormai tutti gli esami clinici.Mi consiglia un nutrizionista per una corretta riabilitazione dell intestino? Non so più come fare, la prego mi dia un consulto.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 64 Medico specialista in: Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Risponde dal
    2006
    Gentile Signore,
    se non eseguito (mi sembra non sia ricompreso nell'elenco degli esami che ha eseguito) consiglierei screening per celiachia. Se anche questo risulterà negativo non vedo (data la completezza degli esami fin qui eseguiti), una diagnosi sospettabile alternativa a quella formulata. In caso quindi di conferma di sindrome del colon irritabile, e di malattia da reflusso gastroesofageo, il Suo gastroenterologo potrà proporLe gli aggiustamenti della terapia necessari. Cordiali saluti


    http://www.medicitalia.it/ettorevallarino

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Gentilissimo dottor Vallarino, la ringrazio sentitamente per la sua celere ed esaudinete risposta. Purtroppo ho dimenticato di inserire tra gli esami eseguiti, il test per la celiachia, che ho eseguito regolarmente, con esito negativo. Per ora la terapia che sto eseguendo è spasmomen somatico 40 da 19 gg circa per il colon irritabile, e diosmectal 3 bustine al dì da circa 4 gg per la diarrea(due scariche al dì, tutte e due solo la mattina) che ho da circa 5 gg,il mio gastroenterologo ha detto di aspettare almeno i 30 gg di terpaia per vedere se è il caso di cambiare o di continuare. Cordiali saluti.




Discussioni Simili

  1. Gastrite cronica - suggerimenti
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24/09/2009, 08:45
  2. Da 7 anni soffro di diarrea cronica
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 28/09/2009, 14:43
  3. Diagnosi lieve flogosi distale esofagea
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02/09/2009, 22:15
  4. Potrebbe trattarsi di gastrite cronica e se fosse cosa dovrei fare
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 31/07/2009, 21:00
  5. Gastrite cronica e mrge
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 23/11/2009, 16:23
ultima modifica:  14/04/2014 - 0,08        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896