Utente 127XXX
salve volevo chiedervi un consulto dopo un episodio,nn so se è a rischio o meno.Cmq quasi 5 mesi fa mi sono trovato in una festa x addio al celibato,e mi sono trovato con la ragazza in questione nudi. Lei preticamente sfiorava la sua vagina sul mio pene lentamente ,tutto questo,è durato al massimo tre o quattro volte,ma assolutissimamente senza penetrazione.IN merito all"accaduto ho eseguito dopo 15 giorni test hiv rna carica virale più test comboABAG,esito negativo dopo 47 giorni ho esguito test hiv chemulinescenza di 4 generazione esito negativo, successivamente a 68 giorni ho eseguito presso laboratorio privato test elisa esito negativo,ed infine a 109 giorni presso ospedale test hiv rna e test hiv combo di quarta generazione che sarebbe sia la ricerca dell"anticorpo che dell"antigene ,questo mi è stato detto in ospedale. Adesso in merito all"episodio rischio senza penetrazione ma solo sfioramenti leggeri pene vagina ,e i quattro test hiv ultimo di quarta generazione a 109 giorni dall"episodio posso stare tranquillo? o devo continuare a fare test. vi ringrazio attendo risposta.
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
le è già stato risposto al consulto
http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=105735
[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
gentilissimo dottoe Corcelli adesso il mio dubbio è un altro,ho capito che nn c"è stata penetrazione in quella occasione,ma il mio pensiero è come posso sapere se quella ragazza era sieropositiva o meno, e quindi nell"incertezza il periodo finestra si dovrebbe allungare...dottore questo pensiero mi tormenta è nn riesco a stare fisicamte con la mia ragazza senza preservativo,nonostante lei mi abbia detto che potevo fare l"amore con lei tranquillamente senza precauzione.. La prego dottore mi aiuti mi dia questo ultimo consulto è una questione delicata x me.Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Mi scusi, le avevo detto che poteva fare l'amore senza profilattico con la sua ragazza, perché presupponevo che la sua ragazza non avesse problemi di HIV, come mi pareva di avere arguito dai suoi post.

Ora non capisco di quale ragazza mi stia parlando, è sempre la spogliarellista del precedente consulto?
Se i test HIV a cui si è sottoposti sono risultati negativi, le ripeto che non è venuto a contatto con l'HIV.
Anche se quella ragazza fosse stata sieropositiva, non l'ha contagiata, se i test HIV da lei citati li ha fatto dopo quel rapporto sono risultati tutti negativi; infatti, il periodo finestra rimane sempre lo stesso.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
dottore si parlava certamente di fare l"amore con la mia ragazza senza profilattico che è sanissima....non della spogliarellista ,da premettereche nn cè stato nulla ma tranne quell"episodio da me citato e che nn capiterrà sicuramente mai più.Il mio dubbio era soltanto nel caso che la spogliarellista di cui nn conosco ovviamente lo stato sierologico, era se in un ipotesi che la ragazza potesse essere sieropositiva: in base all"episodio che nn cè stata panetrazione ma solo sfioramenti pene vagina,ed in base ai quattro test fatti e nn tre, xchè dimenticavo il primo effettueto dopo 15 giorni test combo più rna carica virale:esito negativo.Il secondo dopo 47 giorni test chemulinescenza di 4 gener.Il terzo dopo 68 giorni test elisa. Ed infine il quarto ed ultimo a 108 giorni test combo ab ag più rna carica virale come il primo da me effettuato.La cosa che voglio sapere la ragazza che le ripeto nn conosco assolutamente niente di lei, positiva o nagativa, in base ai test e ai tempi dell"effettuazione ,posso stare tranquillo al 100% o no?Questo caro dottor Corcelli è il mio dubbio. Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Caro ragazzo,

come glielo devo dire?
positiva o negativa quella spogliarellista, i test che ha fatto devono metterla in assoluta tranquillità.

Buona notte
[#6] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
carissimo dottor Corcelli è destino che in questo periodo io nn debba stare x niente tranquillo...Lei si chiederà cosa altro sia mai potuto succedere? adesso le spiego praticamente stamane se ne viene la mia ragazza e mi dice che sono 2 giorni che va a diareea,id io naturalmente preso dal panico inizio a fare i film nella testa. é se le ho mischiato qualcosa e che questi sono i suoi sintomi.. é se x caso i miei test sono tutti e quattro falsi negativi,ecc ecc. Dottore x favore sto in ansia mi aiuti
[#7] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
IMPOSSIBILE che tutt'e 4 i test siano falsi negativi.
La diarrea della sua ragazza non c'entra proprio niente.

Saluti.
[#8] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Dottor Corcelli quindi lei mi assicura al 100% che posso mettere da parte l"episodio e nn pensare più a niente.Nel senso che è una brutta parentesi della mia vita e che devo assolutamente cancellare dalla mia vita e vivere serenamente senza pensare più all"hiv?Giusto Cordiali saluti caro dottor Corcelli
[#9] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
giusto,
e fare tesoro delle esperienze negative
per non ripeterle più.

Saluti
[#10] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Caro dottor Corcelli ho potuto notare tramite un vostro consulto ad un ragazzo dopo un rapporto a rischio dell'effettuazione dei test,di quando farli. LEI parlava di farli prima a 40 giorni ed un successivo a 100,xchè il primo dava una sicurezza del 97%....... fino a qua ci siamo .poi gli ha allegato dei link il primo del Dottor Baraldi che parla di due test 1 a 40 e il 2 a 100. Poi quello dell' iss che porta ancora i classici 6 mesi,ed il terzo uguale a quello dell'iss con i lassici 6 mesi. Ora a questo punto una persona come me ,penso anche atutte quelle persone che hanno fatto dei test a 90,100,110,120ecc ecc come si devono comportare?ad esempio io che mi ero tranquillizzato sono andato di nuovo nel panico perchè penso allora che neanche tra voi medici ci sono pareri unanimi mettendo ancora il link dell'iss.. pensate a me che sto facendo tranquillamente l 'amore con la mia ragazza senza precauzioni come lei mi aveva consigliato nel consulto xchè secondo lei fuori pericolo xchè 108 g con il test ab ag rna era bastevole...e se x caso poi esce qualche sorpresa la colpa di chi è? Secondo lei dottore il mio quesito è giusto?
[#11] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
nessuna confusione,

in un rapporto come il suo, a basso rischio, almeno come me lo ha descritto,
due test sono più che sufficienti

se il rapporto è ad alto rischio (rapporto non protetto con partner sieropositivo) è raccomandato un terzo test ai 120 giorni

Non è ancora codificato unanimemente, sulla base dei nuovi test più sensibili, il periodo finestra si riduca a soli 90 giorni

Come vede, nessuna confusione.
Nel su caso, quindi, TRANQULLO AL 100%
[#12] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
gRAZIE DOTTOR CORCELLI VELOCE E GENTILISSIMO COME SEMPRE... QUINDI DOTTOR CORCELLI PER PRIMA COSA è IMPORTANTE SAPERE L'EPISODIO E POI IL TIPO DI TEST FATTO...LEI X RAPPORTO NN PROTETTO PARLA SEMPRE DI PENETRAZIONE? ALLORA STARò TRANQUILLO AL 100%? X QUANTO RIGUARDA L'EPISODIO è ASSOLUTAMENTE COME QUELLO DA ME ESPOSTO SOLO SFIORAMENTI.CONTATTI LEGGERISSIMI 3 0 AL MASSIMO 4 MA SENZA PENETRAZIONE....CORDIALI SALUTI
[#13] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Nel suo caso un solo test sarebbe stato sufficiente.
Lei ne ha fatti 4, esagerando, e tutti negativi; perchè continua a preoccuparsi?
[#14] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
dOTTOR CORCELLI ALLORA SECONDO LEI IN BASE AL MIO EPISODIO DOPO QUANDO TEMPO UN SOLO TEST SAREBBE STATO SUFFICIENTE?CMQ DOTTOR CORCELLI SONO PIù TRANQUILO,SOLTANTO MI ERO PREOCCUPATO LEGGENDO IL SUO CONSULTO TUTTO QUA,CONSIDERANDO CHE IL GIORNO 14 NOVEMBRE DOVREI RIANDARE A DONARE IL SANGUE.xCHE SE SI RICORDA LE ULTIME ANALISI QUELLE A 109 GIORNI MI ERNO STATE FATTE IN OSPEDALE,E HO PENSATO AD UNA SIEROCONVERSIONE A 6 MESI CIOè IN QUESTA DONAZIONE CHE FARò IL 14 NOVEMBRE. CONSIDERANDO CHE QUELLO DA ME DESCRITTO è STATO IL MIO UNICO E SOLO EPISODIO A RISCHIO. NIENTE DOTTORE PERCIò MI ERO PREOCCUPATO. CORDIALI SALUTI
[#15] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Caro dottoe Corcelli xchè nn ha risposto al mio ultimo consulto?le ribadisco quindi che la mia preoccupazione era dovuta al fatto che siccome il giorno 14 novembre dovrei riandate a donare il sangue ero un po preoccupato,nonostante le analisi fatte a 109 giorni mi erano state fatte durante una donazione.la paura è scaturita come già accennato nel precedente post sul timore di quei link da lei allegati dell'iss..Non vorrei che il giorno 14 considerando che il mio unico e solo episodio è stato esattamente come da me descritto,trovarmi a donare il sangue con qualche brutta sorpresa tipo qualche sieroconversione a più di 6 mesi?Quindi caro dottore posso andare tranquillo a donare?quindi in base ai test fatti di cui l'ultimo a 109 g sono sieronegativo.. mi scusi dottore ma x me questa donazione sarebbe un ulteriore conferma,così mi rilasserei definitivamente.......Cordiali saluti
[#16] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

il suo sangue sarà comunque testato, prima di essere ammesso nel circuito delle donazioni.

Saluti.
[#17] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
caro dottor Corcelli grazie x la risposta... lei comunque mi aveva detto di stare tranquillo al 100% e quindi di fare la vita che ho sempre fatto ,compreso di fare l'amore tranquillamente con la mia amorosa senza precauzioni! Mentre ho notato che nel mio ultimo post mi è sembrato di nn ricevere rassicurazione in merito alla donazione che dovrò andare a fare.quindi mi domando e dico se devo stare tranquillo con la mia ragazza dovrò stare tranquillo anche nella donazione che farò giusto? Cordiali saluti
[#18] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
per "TUTTI" vale il discorso che il sangue dev'essere testato prima di essere immesso nel circuito delle donazioni.
[#19] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Ho capito dottor Corcelli che il sangue viene testato io ne fatte già 2 in quattro mesi di donazioni.Volevo soltanto sapere se da come mi ha risposto lei nei precedenti consulti se posso stare tranquillo tutto quà ,è una semplice rassicurazione!!!
[#20] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
e in quale modo devo ancora dirglielo? TRANQUILLO!
[#21] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
caro dottor Corcelli lei parla quasi sempre di rapporti a rischio e quelli meno a rischio....ed in base all'episodio una persona fa dei test...se gentilmente mi potrebbe togliere una curiosità:ma lei come medico cosa intende per rischio maggiore o minore,xchè sinceramente nn riesco a capire!!Cordiali saluti
[#22] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

Riguardo al contagio da HIV, sono a rischio tutti rapporti nei quali le mucose (retto, vagina, bocca) vengano a contatto con liquido spermatico (compreso liquido pre-eiaculatorio) o sangue.

Alcuni esempi.

Rapporti sessuali in ordine di rischio decrescente:
- rapporto anale non protetto
- rapporto vaginale non protetto
- rapporto orogenitale non protetto

Rapporti sessuali a basso rischio:
- bacio
- petting

Rapporti sessuali non a rischio
- rapporti anali e vaginali protetti
- masturbazione passiva

Cordiali saluti
[#23] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
grazie dottor corcelli grazie x la risposta...ma se dovesse mettere il mio in una scala di pericolosità che lei lo considera a basso riscio,dove lo posizionerebbe?le dico questo dottor corcelli xchè prima di fare tutti questi test sia lila che medici privati della mia zona mi avevano detto di pensare ad altro...addirittura al cotugno di napoli che come ben saprà è un centro regionale di malattie infettive che già al 1 test fatto dopo 15 giorni con l'rna carca virale più il combo test mi avevano detto che gia potevo stare tranquillo xchè specialmente l'rna l'avrebbe rilevato se c'era la presenza del virus subito.Questa cosa nei miei post mi ero dimenticato di dirvela... è vera questa cosa caro dottor corcelli? quindi sono stato io a fare tutti questi test fino ad arrivare all'ultimo a 109 giorni!! allora mi chiedo questa attendibbilità dell'rna già è veritiera dopo 15 giorni? Cordiali saluti
[#24] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

cosa vuole che le dica ancora? ha fatto ben 4 tests a distanza; non le basta per mettersi tranquillo?

Buona serata
[#25] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
lei ha ragione lo so Dottor Corcelli...vorrei nn averlo mai visitato questo sito anche se è un ottimo portale di informazioni mediche,xchè x me sta diventando come l'eroina x i tossicodipendenti nn ne posso fare a meno nonostante le rassicurazioni sia vostre ,del dottore Chiavaroli e del dottor Baraldi tutte concorde con la vostra opinione!! la cosa però che mi rincuora è aver conosciuta una persona squisita come lei.. dottor Corcelli mi creda sto attraversando un bruttissimo periodo,nn riesco più a prendere la mia vita in mano. Buonanotte e Cordiali saluti
[#26] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Caro dottor Corcelli nonostante le vostre rassicurazioni stamattina sono andato a fare l'ennesimo test hiv a esattamente 6 mesi!!! le analisi saranno pronte mercoledì sono preoccupatissimo e sto male penso sempre in negativo la prego mi aiuti!!!
[#27] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Come posso aiutarla?
Spero che questo quinto test sia risolutivo nel tranquillizzarla.
[#28] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Dottor Corcelli sto impazzendo nell'attesa degli esiti.Ieri ho letto alcuni consulti del dottor Arici che già dopo un esito negativo dopo 30 giorni. gli altri test a 90 e a 180 giorni gli esiti saranno i medesimi almeno casi eccezionali..lei cosa pensa di questo?spero avrò una buona notizia domani. Cordiali saluti
[#29] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Il dr Arici ha ragione.
Ma non stia lì a scervellarsi; tanto domani avrà la buona notizia.
Me lo comunichi.
[#30] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Caro dottoe Corcelli le volevo comunicare che i risultati delle analisi le ho ricevute proprio adesso. ig anti H.I.V (tipo 1 e 2) ASSENTI....ASSENTI..ASSENTI!!!!a 176 giorni... adesso credo di aver fatto tutto l'iter correttamente rispettando sia i tempi di voi di medicitalia che quello dell'iss!! lei che pensa? cmq ringrazio tutti voi di medicitalia in particolar modo lei persona squisitissima ,sia il dottor Baraldi e il dottor Chiavaroli. spero di trovare la serenità che merito e che in questi mesi nn ho avuto e di far stare bene le persone che mi circondano in particolar modo la mia ragazza,che in questi mesi nn le ho dato molte di attenzioni!! spero che questa lezione mi valga come esperienza e credo che da questa eperienza negativa riuscirò a ricavarne tutto quello che cè di positivo nalle vita iniziando a programmare il matrimonio e avere dei figli e riuscirli ad educare nei migliori dei modi,sicuramente senza dimenticare lei carissimo dottor Corcelli che l'ho assillata nn so quante volte!! in bocca al lupo e Cordiali Saluti GRAZIE MEDICITALIA
[#31] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Bene, ne ero sicuro.
Un caro saluto.
[#32] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Carissimo dottor Corcelli si ricorda di me?? dall'ultimo consulto in base al periodo finestra ne ho fatti altri!!!!nn contento perchè 109 nn erano 6 mesi. Ne hofatto uno: test elisa a 179 giorni negativo; poi a 200 giorni test hiv abag combo più rna carica virale negativo durante una donazione; nn contento a 300 giorni cioè a 10 mesi ho rifatto un'altra donazione test hiv abag più rna caricaa virale sempre negativo!!!!! dunque dall'8 maggio fino al 1 MARZO ho fatto ben 8 test hiv di quasi tutte le metodiche.. lei mi prenderà x pazzo invece nn lo sono ,e le spiego xchè:: Mi ero tranquillizzato quando vado sul sito di corriere della sera, è trovo dei consulti direi assurdi. Mentre ad un ragazzo gli dicono che il periodo finestra x loro arriva fino a 6 mesi ,ad un altro consulto successivamente rispondono ad una ragazza che eventualmente fare un ulteriore controllo a 12 mesi.. ma come è possibile?? stesso sito ,stessi dottori ,stesso reparto. !! Allora io mi chiedo se un ragazzo leggendo queste cose potrà mai uscirne fuori??? Io credo caro dottor Corcelli che un rimedio per mettere tutti sulla stessa linea si dovrà trovare,xchè secondo me in Italia facendo così sicuramente ci saranno più depressi in cura che sieropositivi in cura!! Niente concludo dicendo se con un test a 10 mesi sto tranquillo o dovrò fare un ulteriore controllo a 12 mesi?? sperando che domani nn esce un altro dottore con un ulteriore allungamento del periodo finestra?? mi scusi dottor Corcelli x il mio sfogo ma nn se ne può più è basta ora!!! Cordiali Saluti
[#33] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
ha fatto controlli a gogò, ma non ce n'era proprio bisogno!

in internet, purtroppo, si diffondono un sacco di bufale e c'è molta gente che scrive senza cognizione di causa

evidentemente lei non si è fidato di noi di Medicitalia (sto scherzando!)

Salutoni.
[#34] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Caro dottor Corcelli innanzitutto la ringrazio x la risposta!! Le volevo chiedere un altro mio dubbio ; ho quasi sempre le ghiandole dell'inguine evidenti ,ma nn riesco a capire come mai !! Di una cosa ne sono certo è che le ho sempre avute fin da piccolo,anche perchè giocavo a calcio,ed ho notato che ogni volta che vado a correre o gioco a calcetto mi si infiammano di più... poi da quando mi successe quell'episodio dell'8 maggio che lei conosce forse meglio di me x le tantissime volte che ho postato leggendo i vari sintomi si parlava anche di ghiandoline del collo a allora in quei mesi stavo fisso ad esplorare il mio corpo e ho notato di avere 2 ghiandoline piccole che nn stanno in superficie ma devi premere bene con il dito x cercarle ma sempre dellee stesse dimensioni,anche per questo anche a distanza dell'ultimo test hiv fatto a 10 mesi,comprensivi di sifilide ,lue ,epatite,ecc nn risco del tutto a stare tranquillo.. può anche essere che quelle ghiandoline siano state sempre li senza accorgermene,ma si sa che la paura fa 90 !!! mi chiedo ma nn è che io sono un caso apparte e che nn riuscissi a produrre anticorpi nel classico periodo finestra,e che ci impiegassi più tempo,forse che ne so x il mio organismo 10 mesi sono pochi???? Cordiali saluti
[#35] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
"può anche essere che quelle ghiandoline siano state sempre li senza accorgermene"
infatti

dopo tutta una serie di numerosi (e inutili) controlli, non riesce a tranquillizarsi? sono gli scherzi della psiche