Utente 104XXX
Salve, ho 22 anni, ho un problema di perdita di capelli, per cui mi sono recato da un endocrinologo e dermatologo che mi ha prescritto una serie di medicinali per arrestare la caduta. Le cause che ha riscontrato sono molteplici: dermatite seborroica, alopecia areata e testosterone che diventa diidrotestosterone fatto che provoca la caduta.

Tra i medicinali prescritti vi è ECOVAL 0,05% SOLUZIONE CUTANEA, nel foglio illustrativo dice che è per le dermatiti atrofiche ed eczema seborroico, volevo sapere se sono la stessa cosa della dermatite seborroica o meno.

Inoltre, il motivo per cui scrivo, maggiormente, è che l'ecoval è di soli 30 mg ed io l'ho già terminato in 11 giorni (per 11 applicazioni, dato che il medico mi ha prescritto un'applicazione al giorno), forse ne è rimasta ancora qualche goccia.
Siccome il medico specialista da cui mi sono recato non mi ha specificato la quantità giornaliera, nonostante gliel'abbia chiesto più volte, dicendomi "basta che ne metti un po' nella mano e devi passarlo in tutta la testa", TEMO DI AVER ABUSATO E QUINDI DI RITROVARMI IN UNA SITUAZIONE DI SOVRADOSAGGIO. Potreste dirmi se è così o meno? Perché ho letto che in caso di sovradosaggio c'è il rischio di ipercortisonismo... che non cosa sia! Quindi vorrei mi spiegaste gentilmente anche questo. Ma soprattuto: 30 mg di ECOVAL 0,05% SOLUZIONE CUTANEA applicati 11 volte in 11 giorni sono troppi? Quanti giorni dovrebbe durare un flaconcino da 30 mg considerata una sola applicazione giornaliera? Inoltre tenerlo circa 6 ore e poi lavare i capelli ne annulla l'effetto? Grazie!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
eczema e dermatite sono usati come sinonimi.
La quantità da usare , che può variare da 1 a 2 ml al dì non sembra comunque esagerata e comunque non avrà certo fatto alcun danno.
Lassorbimento, riscontrabile dalla presenza nel sangue è basso, quindi non esistono rischi di manifestazioni sistemiche.
Stia tranquillo.
L'unica cosa...lei ha insieme la dermatite seborroica , la alopecia areata e la alopecia androgenetica? non ha avuto fortuna, direi.
Mantenga il contatto con il dermatologo.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Dott. Griselli la ringrazio per la risposta, innanzitutto. Secondariamente volevo specificare che ho purtroppo finito un flacone da 30 mg di Ecoval 0,05% soluzione cutanea, in 11 giorni, per cui la dose, in media, dovrebbe essere di 3 mg al giorno circa, forse a volte di più,a volte di meno.

Mi sono preoccupato quando ho letto nel foglio illustrativo che in caso di sovradosaggio si potrebbe essere colpiti da IPERCORTISONISMO. Vorrei sapere cos'è, e quali sono i "segni" tramite i quali si maniofesterebbe, cioè come potrei capire di esserne affetto?

Inoltre volevo anche sapere se applicare l'ecoval e lavarmi i capelli dopo 6 ore ne annullava l'effetto.

Infine un piccolo appunto: anche a me è parso strano di essere colpito da tutte quelle "malattie"... dermatite seborroica, alopecia areata e il discorso del diidrotestosterone. Lei per caso pensa che potrebbe essere una diagnosi non veritiera? O comunque improbabile? Ho bisogno di sapere, per favore. Voglio fare qualcosa di veramente concretoper salvare i miei capelli.

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Sulla diagnosi non posso intervenire ; fino a prova contraria ha ragione chi visita.
I segni sono legati a modificazioni a livello di vari organi , con fenomeni sul cardiovascolare, sul metabolismo degli zuccheri, sulla gastrolesività ,etc che non sono attualmente plausibili..Ci dovrebbe fare il bagno!e comunque sono reversibili .
L'assorbimento della lozione è rapido quindi il lavaggio capelli è ininfluente.
Si ridetermini con il suo specialista.
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio, magari tutti i medici fossero scrupolosi e professionali come lei.