Utente 131XXX
Buongiorno, ho 38 anni, da circa 25 anni soffro di allergia ai pollini (specie graminacee e urticacee), in maniera sempre più intensa (fortunatamente però ho solo rinite e prurito nella zona intorno a occhi e naso) ed estesa (prima solo in una stagione delimitata, ormai durante tutti i 12 mesi dell'anno); inoltre questa allergia ai pollini negli ultimi si è estesa anche ad allergia alla polvere, ad alcuni medicinali quali alcuni antibiotici (con reazione intensa, quali bolle su palmi delle mani e dei piedi e gravi difficoltà respiratorie) e ai normali farmaci da banco per il mal di testa o i sintomi influenzali (che mi danno fenomeni di rinite molto acuta). Inoltre, da poco più di due anni ho perso ormai quasi totalmente sia il gusto che l'olfatto, sento solo i gusti quali dolce, salato, piccante, acido, ecc... I dottori mi consigliano sempre cetirizina (o altri antistaminici) e spray nasale, ma i risultati sono scarsissimi. Quale terapia può essere consigliabile o quali esami per meglio individuare una terapia che mi permetta di riacquistare (almeno parzialmente) gusto e olfatto?
Grazie in anticipo per l'attenzione e l'aiuto, cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Il problema del gusto e olfatto dipende dal naso e cavità paranasali e quindi ci vorrebbe una valutazione ORL con eventuale FESS o Tac del massiccio facciale.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
mi scusi, ma Lei, salvo errori, ha scritto <sento solo i gusti quali dolce, salato, piccante, acido, ecc..>. Ci può spiegare allora in cosa consiste la perdita del senso del gusto?
E per quanto riguarda il senso dell'olfatto, quali odori sente o non sente?
Come Le ha spiegato il collega la causa di tali sintomi (anosmia e ageusia) è verosimilmente da attribuire ad alterazioni delle cavità nasali molto verosimilmente in relazione ad abuso di farmaci locali.
Mi permetto di dare un consiglio: se effettuerà una TAC del massiccio facciale chieda di estendere l'esame anche all'encefalo.
Non che io sospetti qualche patologia cerebrale, ma solo per eccesso di zelo, per escludere rare patologie che possono dare gli stessi sintomi dovuti ad affezioni del naso.

Con cordialità
[#3] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno, vi ringrazio delle cortesi e sollecite risposte. La perdita del gusto (a meno che anche qui non c'entri in realtà l'olfatto e io stia un pò confondendo le due cose...) consiste ad esempio nel fatto che, a parte il riconoscere il dolce o il salato, non riesco a percepire se sto mangiando una cipolla oppure una mela, un filetto di pesce o un pezzo di formaggio, ecc.... Per quanto riguarda gli odori, ad esempio non percepisco assolutamente nulla nè se odoro il mio polso immediatamente dopo aver spruzzato il profumo nè se odoro direttamente un flacone pieno di candeggina!
Non penso sia dovuto a abuso di farmaci locali: l'unico spray nasale che ho usato è il nasonex e non ho ancora finito il primo flaconcino (mai usati altri farmaci locali); anche per quanto riguarda gli antistaminici ne uso veramente pochi, in quanto hanno effetti non troppo efficaci, e inoltre hanno qualche effetto collaterale (stanchezza...).
Spero che quanto aggiunto possa aiutare a chiarire meglio la situazione e confermare o meno gli esami sopra consigliati (valutazione otorinolaringoiatra, FESS, TAC, ecc...)
Grazie ancora in anticipo
[#4] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
E' possibile avere un parere di un otorinolaringoiatra?
Ringrazio anticipatamente
[#5] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Credo che sia utile eseguire una valutazione dell'ORL perchè solo con l'esame si può dare una vera risposta.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile Signora, credo che sia importante eseguire una visita dell'otorinolaringoiatra con fibroscopia nasale (FESS) per valutare bene la Sua situazione. In questo ambito il Medico deciderà se prescivere anche una Tac. E' comunque indispensabile una visita medica.
Cordiali saluti