Login | Registrati | Recupera password
0/0

Da anni fluoxetina 20 e en gocce

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009

    Da anni fluoxetina 20 e en gocce

    Salve,volevo un vostro parere.Io assumo da anni fluoxetina 20 e en gocce(26al di),ultimamente mi è stato abbinato il cymbalta 30.Io chiedo a voi,ad un ragazzo che soffre di ansia e attacchi di panico gli viene somministrato il cymbalta che porta ansia e agitazione puo' essere una terapia sbagliata?Io mi sento confuso,ansioso,agitato...Aiutatemi cortesemente



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 1967 Medico specialista in: Psichiatria
    Psicoterapia

    Perfezionato in:
    Psicologia
    Psichiatria

    Risponde dal
    2003
    Da quanti anni assume fluoxetina?

    Perché e' stata fatta una variazione?



    Dr. Francesco Saverio Ruggiero
    http://www.francescoruggiero.it
    http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Io ho assunto la fluoxetina all'eta' di 17 anni,ora ne ho 27.La terapia è andata bene per un periodo di 2 anni circa,poi ho avuto una ricaduta.Ho sospeso e rispreso la fluoxetina provando a cambiarla con tutti i tipi di ssri,ora con il cymbalta...Mi sento davvero male,nn riesco a trovare la persona giusta che possa aiutarmi,sto in cura da una psichiatra dell'usl,la stessa di 10 anni fa,ma hoperso fiducia e credo che sia importante.Oggi ad esmpio sono andato a giocare a calcio,ho dovuto smettere per i forti giramenti di testa ed estrema debolezza,nn riuscivo a camminare,mi affaticavo ad un minimo sforzo.Io vorrei capire se puo' dipendere dai medicinali in associazione....se è altro.Ho fatto esami al cuore..prova da sforzo,analisi del sangue,sono tutto ok...tranne la distribuzione piastrine....minimamente valore alterato.Nn so se l'ho aiutata facendo tale descrizione...Ma vorrei sapere anche un suo parere su questa associazione...Grazie



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 59 Medico specialista in: Psichiatria

    Perfezionato in:
    Psicoterapia

    Risponde dal
    2008
    In attesa di sentire il parere del dott.Ruggiero, ecco il mio:

    -l'associazione fluoxetina-duloxetina è originale e apparentemente poco razionale, ma potrebbe funzionare.

    -non è vero che la duloxetina (*Cymbalta) attivi sempre l'ansia; dipende dai soggetti.

    -lei in 10 anni ha provato, come sembra di capire "tutti i tipi di ssri", con risultati modesti. Vi è un motivo, che lei sappia, per cui altre categorie di farmaci attivi nell'ansia e negli attacchi di panico sono state escluse?
    Mi riferisco ai triciclici, agli anti-mao, a certi stabilizzatori, e ad almeno un antipsicotico atipico.


    Dr. Paolo Carbonetti
    Specialista in Psichiatra
    Specialista in Psichiatria Forense

  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Ho usato anafranil....ma nessun effetto....poi ho chiesto io di cercare di utilizzare farmaci con meno effetti collaterali...come gli ssri...A 16 anni per un anno usai il risperdal.....un anno maledetto.



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 1967 Medico specialista in: Psichiatria
    Psicoterapia

    Perfezionato in:
    Psicologia
    Psichiatria

    Risponde dal
    2003
    Gentile utente,

    non comprendo l'associazione della duloxetina e della fluoxetina che teoricamente, in questo modo, puo' aumentare i sintomi che lei descrive, che potrebbero non essere considerati sintomi ansiosi ma effetti collaterali.

    Se la sua diagnosi e' un disturbo d'ansia, il solo uso di duloxetina puo' essere giustificabile e puo' funzionare terapeuticamente.
    Se la sua diagnosi e' di altra natura, la duloxetina non e' indicata al suo dosaggio di assunzione ma a dosaggi piu' alti.

    Mi pare di capire che tutte le variazioni farmacologiche non abbiano portato a risultati e, comunque, spero che siano state mantenute per un periodo sufficiente alla valutazione.
    Anche la presenza di En in maniera continuativa non e' di nessun aiuto terapeutico.




    Dr. Francesco Saverio Ruggiero
    http://www.francescoruggiero.it
    http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

  7. #7
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    I miei diturbi da quanto ho capito sono ansis,attacchi di panico e disturbi ossessivi compulsivi.Sono daccordo con lei per quanto riguarda l'en e gli effetti collaterali...sono un paziente,ma leggendo articoli avevo intuito qualcosa.Parlo con la dott.ssa,magari almeno per eliminare la fluoxetina e aumentare la duloxetina e magari cambiare ansiolitico,ma deve essere lei a dirmi come....ma vorrei sapere anche un suo parere.Grazie per l'interessamento suo e del suo collega,Aspetto sua risposta e le auguro una buona giornata e la terro aggiornata sulla terapia.Grazie ancora



  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 1967 Medico specialista in: Psichiatria
    Psicoterapia

    Perfezionato in:
    Psicologia
    Psichiatria

    Risponde dal
    2003
    Parli con la collega.

    Per la sua diagnosi la duloxetina non ha una indicazione specifica, se la diagnosi e' esatta.



    Dr. Francesco Saverio Ruggiero
    http://www.francescoruggiero.it
    http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

Discussioni Simili

  1. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 11/11/2009, 15:06
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09/10/2009, 18:38
  3. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 15/11/2009, 12:04
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18/11/2009, 13:24
  5. Haldol - importante
    in Psichiatria
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 21/09/2009, 19:59
ultima modifica:  17/11/2014 - 0,14        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896