Utente 127XXX


Gentilissimi Medici,

Sono parkinsoniana portatrice di pompa ad infusione continua 24 ore su 24 di Apofin 50 mg. D
a ben tre anni.
Dovendo subire un' artroscopia alla spalla destra la prossima settimana, ho chiesto al mio neurologo quali farmaci per l'anestesia potessero somministrarmi senza incorrere nelle brutte esperienze di
qualche tempo addietro. Infatti, malgrado porto sempre con me il foglio illustrativo dell' Apofin
in due diversi ospedali mi hanno somministrato per antidolorifici farmaci a me incompatibili. Con il risultato di un generale malessere.
Mi ha assicurato che con 20 ml. di LEVOBUBIVACAINA – MARCAINA ISOMERO LEVO (CHIROCAINA) – ROPICAINA tutto andrà bene.
Vi prego di non fraintendere la mia richiesta come poca fiducia del mo neurologo, ma dato che ho avuto delle brutte esperienze, ora trattandosi di anestesia, vorrei essere sicura che tutto andrà per il meglio. Ho subito già altri interventi ma non avevo ancora la pompa.
Sono sicura di ricevere presto Vostre notizie.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile signora, il suo neurologo, probabilmente alludeva ad una anestesia plessica della spalla (blocco del plesso cervicale). E' la stessa metodica di cui le parlava a settembre il Dott. Alvino.
Tutto sommato sarebbe la soluzione migliore per lei visti i suoi problemi.
Comunque, quando farà la visita anestesiologica, con tutti gli esami preoperatori, sarà valutata globalmente dall'anestesista, al quale dovrà dire
tutto, in modo che possa scegliere la metodica migliore per lei, sia intraoperatoria che postoperatoria(terapia del dolore). In bocca al lupo
[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009


Gent.ma Dott.ssa MARTIN,


La ringrazio molto per la Sua immediata risposta.
Ho già fatto la vista preoperatoria con un anestesista, il quale ha segnato ciò che Le ho riferito, ma mi disse
che non sarebbe stato lui ad essere presente in sala
operatoria.
Sono sicurissima che chiunque ci sia, terrrà in considerazione ciò che ho dettagliatamente riferito,
ma ugualmente la paura è tanta.
La saluto cordialmente.
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Comprendo la sua ansia, ansia che, nel preoperatorio è sempre, più o meno, presente, anche se non ci sono altri problemi di salute particolari. Ma stia tranquilla, il collega che la ha visitata trasmetterà tutto al collega della sala operatoria (funziona così sempre), e poi, pur essendo lei una paziente delicata, per quello che sappiamo, può benissimo sostenere l'intervento con solo qualche accorgimento ben noto ad un anestesista. Un saluto
[#4] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009



Gent.ma Dott.ssa Martin,

La ringrazio ancora per le Sue parole di conforto.

Appena potrò Le farò sapere come è andata.

Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Un saluto anche a lei ed in bocca al lupo