Utente 136XXX
premetto che ho già chiesto un consulto su questo sito di tipo ginecologico e mi hanno consigliato la piccola, provo ad esporvi il mio problema per vedere se è di tipo metabolico.


sono una ragazza di 26 anni, alta 161 peso forma 55 kg (al momento 61 kg)
i miei disturbi iniziano a luglio mancanza di ciclo per 2 mesi, dolore alla schiena e gonfiore addominale.
tornata dalle vacanze vado dalla dottoressa che mi fa fare le analisi del sangue tutti valori nella norma tranne:
MCV VOLUME CELLULARE..........................93.4
MCH HB CELL MEDIA.............................31.9
COLESTEROLO...................................217
TRIGLICERIDI..................................37

vado dal ginecologo (primi di ottobre) che mi trova delle cisti alle ovaie e mi fa fare le analisi ormonali

RIA-TSH ....................1.79
RIA-FT3.....................0.35

esami 10° giorno post ovulazione:
FSH......................7.65
LH.......................3.00
PROLATINA................11.87
TESTOSTERONE.............0.61
DHEA-S...................361.3
RIA-17OH-PROGESTERONA....1.49 (se ho letto bene le analisi questo valore dovrebbe essere sballato)

esami 24° giorno post ovulazione:
PROGESTERONE..............2.62
PLOLATINA.................15.14
DHEA-S....................298.40
RIA.TESTOSTERONE-LIBERO.....1.2

nel frattempo da ottobre ad oggi ho avuto 2 cicli mestruali completi.
il ginecologo mi ha anche consigliato di prendere la temperatura basale che oscilla tra i 36.2 e i 36.5 (dati misurati per circa 40 giorni).

ho notato un notevole aumento del peso, adipe zona addominale e gonfiore agli arti, sbalzi di temperatura, giramenti di testa, stanchezza, confusione mentale formicolio e crampi agli arti.

dopo i pasti l'addome mi si gonfia in maniera innaturale, mi provoca dolore (gonfiore e dolore che continua per tutta la giornata) e non riesco a trovare la sazietà.

mi sono documentata su internet ho visto che i sintomi possono assomigliare alla sindrome dell ovaio policistico; di ritorno dalla vacanza estiva dato che non riuscivo a saziarmi e il notevole aumento di peso ho modificato la mia alimentazione mangiando molta frutta e verdura che prima non mangiavo, sarà forse un intolleranza alimentare?

spero che qualcuno ci possa capire qualcosa e che mi possa aiutare perchè sono ormai 5 mesi che la situazione va avanti e non ne posso più.
ringrazio anticipatamente chiunque mi voglia e possa aiutare.
valentina

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora, ritengo che sia opportuno indagare il suo metabolismo glucidico, pertanto potrebbe essere utile dosare l'insulinemia basale a digiuno e dopo carico orale da 75 g, determinandola a T0' e a T 120'; essendo plausibile l'ipotesi di Sindrome da Ovaio Policistico.
In attesa di sue nuove notizie.
Cordiali Saluti