Utente 138XXX
Salve vi ringrazio per l' attenzione.
Sono un giovane di 22 anni, sono alto 1.75 e peso 78 Kg.
E' da un po di tempo che accuso confusione mentale, insonnia, stanchezza, oltre a questo accuso dei problemi a livello cardiovascolare (che mi sono reso conto di avere oggi).
Facendo attività fisica (anche solo camminare per un lungo periodo) mi porta ad avere delle specie di "palpitazioni" cardiache, senso di svenimento (fortissimo) e stanchezza. Fino ad oggi non ci avevo mai prestato attenzione, facendo attività fisica stamattina (flessioni) mi è venuto improvvisamente un forte senso di svenimento accompagnata da una specie di "dispnea" (avevo come difficoltà a respirare non saprei spiegarmi) mi dirigo quindi nella farmacia sotto casa e mi faccio misurare la pressione...me la trovano molto alta (180).
Decido di andare al pronto soccorso dove ho spiegato la situazione, mi fanno i seguenti esami:
*ECG (logicamente non sono un medico, quindi non sono sicuro di quello che dico: mi sembra di aver visto "l'onda" anormale, come se lo spike R fosse molto basso e la deflessione S che andava molto in basso, il dottore mi confermò che era anormale ma mi rassicurò che era una cosa da niente).
*Un esame del sangue (qui mi hanno detto che era normale ma ho visto un asterisco su: "volume delle piastrine")
*Un ecografia cardiaca ed "ascultazione" con lo stetoscopio (qui il cardiologo mi ha detto che c'erano dei "soffi" ma non poteva indagare sulla loro natura vista la mia agitazione, mi ha quindi detto che dovrò rifare gli esami quando "sarò più tranquillo").

Sono molto preoccupato, è normale avere dei così gravi problemi di pressione alla mia età? a cosa possono essere dovuti? cosa si intende per soffio cardiaco? da cosa può essere causato? rischio eventi ischemici cardiaci e/o cerebrali? Al pronto soccorso non mi hanno detto come devo comportarmi o come trattare momentaneamente questo disturbo, se mi si ripresentasse una crisi come la ho avuta questa mattina cosa devo fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
iniziamo dagli aspetti positivi:l'esito delle indagini praticate al p.s. non hanno sortito particolari alterazioni strumentali, mentre le è stato diagnosticato un soffio cardiaco, reperto di facile osservazione se era particolarmente agitato. Al momento i rischi di eventi avversi cardiaci o cerebrali mi sembrano davvero bassi e/o del tutto infondati, soprattutto se il rialzo pressorio rimanga un episodio isolato. Effettui un ecocardiogramma e monitorizzi con una maggiore frequenza la pressione arteriosa, un singolo episodio ipertensivo non è indicativo di patologia.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Va bene la ringrazio.
La mia preoccupazione è che io abbia la pressione alta da molto tempo, effettivamente in passato ho spesso avvertito come la sensazione di "testa piena" (non so spiegarmi), mi ricordo di averla misurata alcuni anni fa ed averla trovata un po alta (ma molto poco). Non vorrei che mi possa procurare ( o avermi già procurato) danni.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Effettui l'ecocardiogramma, poi se dovesse riscontrare solo a volte una pressione alta effettui pure un Holter pressorio.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Ok. La ringrazio per avermi dedicato parte del suo tempo (il bene più prezioso).
Speriamo bene!
Saluti.