Utente 143XXX

Buonasera, vorrei sapere a quali effetti indesiderati vado incontro con questi due medicinali dimagranti: Xenical; Stac che ha i seguenti ingredienti:

Dati dell’integratore:

· Dimensione della dose: 1-2 pillole

· 1 pillola per 10 mg d'efedrina e di 100 mg di caffeina
O

· 2 pillole per 20 mg d'efedrina e di 200 mg di caffeina

Dosi per confezione: 50 o 100 dosi
Ingredienti :

· Miscuglio brevettato 270mg

· Estratto d'efedrina (strati/gambi) (con 10 mg d’alcaloidi del gruppo dell'efedrina)

· Kola Nut (sementi) (1 mg d’alcaloidi del gruppo della caffeina)

· Caffeina 100mg (anidra)

· Complesso Multi-Guggul 25mg

· Tè verde (strati) (con 1 mg d’alcaloidi del gruppo della caffeina)

· Guggulsterone (pianta completa)

· Gymnema (strati)

Utilizzo suggerito:
Una o due pillole quotidiane con lo stomaco leggero.

Vorrei utilizzare uno dei due per bruciare il grasso in eccesso e utilizzarlo per un mese. Ci sono effetti che si possono presentare anche tra 10 anni pur avendolo utilizzato per un solo mese?Quali organi può "rovinare" in un solo mese?

GRAZIE. CORDIALI SALUTI
[#1] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente, lo Xenical (orlistat) è un farmaco da noi prescrito come coadiuvante della dieta ipocalorica in soggetti obesi, mentre l'efedrina, nonostante sia a tutti nota la sua potenziale pericolosità è di facile reperibilità anche in Italia. Quest'ultima non viene nè prescritta, nè consigliata dall'etica medica. L'osservazione del suo peso corporeo e del suo B.M.I. rende assurda la decisione di un loro probabile utilizzo.
L'efedrina è addirittura pericolosa, essendo strutturalmente simile all'amfetamina di cui rappresenta il naturale precursore (è un protoalcaloide estratto da alcune piante appartenenti al genere Ephedra).
Gli effetti collaterali che si possono avere, sono amplificati e resi più probabili dall'associazione con la caffeina e riguardano diversi organi o apparati. Vanno dai semplici disturbi gastrointesinali come nausea, vomito e stitichezza; alla ritenzione vescicale da ipertono sfinteriale del detrusore. Ma quelli più temibili riguardano il Sistema Nervoso sul quale agisce come "stimolante" e pertanto può indurre inizialmente irrequietezza, nervosismo, allucinazioni, convulsioni, insonnia, psicosi e tremori; e successivamene, terminato il suo effetto uno stato di profonda sedazione con comparsa di depressione e pensieri suicidari.
Altrettanto temibili sono gli effetti sul Sistema Cardiovascolare con aumento sensibile della pressione arteriosa (ipertensione) e della frequenza cardiaca (tachicardia e aritmie severe),tanto che in soggetti predisposti, l'abuso di efedrina può condurre a morte per arresto cardiaco.
E' sicura che non sia più sano mantenere la propria "performance" fisica mediante un corretto stile di vita?
Cordiali Saluti