Utente 103XXX
Mi rivolgo a voi per cercare di chiarire un dubbio che mi "spaventa" da un pò di tempo...

Da bambina ho avuto uno shock anafilattico in seguito ad una puntura di Penicillina (mi pare di ricordare che la denominazione esatta fosse Diaminocillina) ed ho scoperto così di essere allergica a questo medicinale, pur avendo fatto altre punture analoghe prima di tale evento.
Dopo qualche anno sono stata operata alle tonsille senza anestesia proprio per evitare, a dire del medico, l'uso della Penicillina.

Da alcuni giorni avverto dei dolori addominali che mi fanno pensare ai sintomi dell'appendicite, naturalmente spero sia soltanto un fastidio passeggero... ma, visti i precedenti, mi sono spaventata molto proprio perchè ho paura che nel caso in cui dovessi affrontare un'operazione non sarebbe possibile fare l'anestesia...

La mia domanda è quidi la seguente: per poter effettuare l'anestesia durante un intervento, è necessario l'uso della Penicillina o esiste una valida alternativa?

In attesa di un vostro riscontro vi ringrazio e vi saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente, la risposta alla sua domanda è no. L'allergia alla Penicillina è una forma non rara, e non controindica affatto l'anestesia generale. Non esistono fenomeni di allergia crociata tra la penicillina e gli anestetici: è sicura che quel medico le abbia detto così? Per non farle correre rischi basterebbe utilizzare un altro tipo di antibiotico, se poi lei fosse un soggetto allergico in genere, ossia con altre forme di allergie, si può utilizzare anche una preparazione farmacologica idonea. Se noi Anestesisti non dovessimo addormentare tutti quelli che ci dicono essere allergici alla Penicillina, lavorerremmo molto meno!
Stia tranquilla, le auguro di non dover essere operata, ma se così fosse le assicuro che non corre nessun rischio relativamente alla sua allergia che però non dimentichi mai di segnalare ai medici,in modo che sappiano come regolarsi.
Un saluto
[#2] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio tantissimo per la risposta rapida ed esaustiva, mi ha tranquillizzata molto.
Probabilmente il medico che mi aveva operata in passato aveva detto ciò semplicemente perchè riteneva di poter effettuare quell'intervento anche senza anestesia, a mio discapito però...non saprei dare un'altra spiegazione...
Grazie ancora!