Utente 144XXX
Salve dottori, e grazie per la possibilità di consulto..
Sono una ragazza di 22 anni che presenta pelle grassa e acne(rigonfiamenti e cisti sottocutanee piuttosto che veri brufoli)ormai da quando ho 15 anni, anche se mai troppo grave, localizzate un pò in tutto il viso -guance e fronte soprattutto- e sulla schiena in piccola parte..
Dagli esami orminali non è risultato nulla e dalle analisi è emerso solo un tasso di bilirubina lievemente più alto del normale.
Dietro consulto del dermatologo, dopo molte cure topiche senza risoluzione, mi sono recata dal mio ginecologo e ho assunto la pillola yasmin.
I primi 5-6 mesi la situazione sembrava essere migliorata, la pelle era molto meno grassa (e anche i capelli) e i brufoli meno frequenti..Non ero del tutto guarita ma ero comunque sufficientemente soddisfatta, almeno a periodi alterni..
Dal settimo mese in poi ho notato invece che la pelle tornava a ungersi più facilmente ( anche se non come prima della cura) e i brufoli tornavano con maggior insistenza, soprattutto sulla fronte ( in cui erano tanti e soprattutto centralmente o sulle tempie)e sulle guance e comunque vicino al naso..
Notavo inoltre che a differenza dei primi mesi, nelle settimane di sospensione della pillola la mia pelle era più luminosa,meno grassa e i brufoli scomparivano..
Il mio ginecologo non si spiegava come potesse la mia pelle migliorare nella settimana di pausa e il mio dermatologo ha solo suggerito potesse trattarsi di un affaticamento forse del fegato (anche se non supportato dalle analisi) dopo mesi di pillola..
Perciò dopo circa 10 mesi l' ho sospesa, ma ora, dopo il miglioramento previsto, a distanza di 20 giorni la pelle sta tornando come era in origine e sto seriamente pensando di riassumerla..
Però vi chiedo: a cosa può essere dovuto questo peggioramento dopo esiti positivi iniziali? e il miglioramento nelle settimane di pausa da pillola?forse occorreva più tempo per stabilizzarsi piuttosto che 10 mesi?io pensavo che la pillola desse risultati stabili per tutta la sua assunzione..oppure il mio fegato era affaticato?
La bilirubina alta ( anche se poco) può influenzare il problema brufoli?
grazie per l' attenzione e attendo con ansia la vostra risposta..
Buona giornata!
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
VALENZA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Cara paziente,
purtroppo anche molti ginecologi spesso non tengono conto che la pillola va disegnata sulla paziente, perchè in base al BMI al peso, all'altezza, ad altri parametri, il tipo sia di prodotto che di ormoni presenti nelle pillole va prescritto tenendo conto degli effetti che si avranno. Inoltre sono pochoi i ginecologi (parlo anche e soprattutto di professionisti di grande valore) che si interessano dell'endocrinologia, per cui o le prescrivono esami sbagliati o glieli fanno fare nel periodo sbagliato del ciclo (i dosaggi ormonali per valutare l'iperandrogenismo andrebbero fatti durtante il mestruo, in fase follicolare precoce). Quindi è da valutare se lei abbia o no una disendocrinia. Sicuramente la pillola dovrebbe migliorare, cvome ha faTTO il quadro dell' acne, ma per chissà quale strampalata teoria, gliela è stata fatta smettere. Tutto è tornato forse peggio di prima.
Il consiglio che mi sento di darle è quello di resettare tutto e riniziare, sia con ginecologo che con dermatologo perchè, in genere, lavorAndo entrambi bene, i risultati sono molto buoni.

Un saluto

Mocci
[#2] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio vivamente Dottor Mocci,
sia per la rapidità della risposta , sia per avermi fatto riflettere sulla questione delle analisi ormonali.
In effetti ho fatto regolari analisi ormonali ma non in "fase follicolare precoce", bensì in un giorno qualsiasi, ben lontano dalla fase da lei citata.
Il mio ginecologo infatti solo in un' occasione richiese di farmi fare una visita con ecografia interna in tale periodo,ma poichè volle verificare lo spessore dell' endometrio che a suo parere dopo 5-6 mesi di pillola risultava essere ancora eccessivo rispetto ai canoni, ma dopo qualche mese ed un ulteriore visita tornò alla dimensione regolare.
Non mi sono mai interrogata in effetti sul significato di tale fenomeno.
Cmq se posso permettermi potrei chiederle il significato di "disendocrinia"? ho cercato su google ma devo dire che non ne ho ricavato troppa chiarezza e la mia ignoranza completa in materia non mi ha aiutato.
la ringrazio ancora,davvero tanto.
Cordiali saluti!