Utente 116XXX
Buonasera,
circa due mesi fa ho avuto un forte dolore alla gamba sinistra e al testicolo sx e sono andato a fare un controllo dal mio urologo..dopo avere effettuato la visita mi dice che di urologico non ho niente tranne la prostata lievemente congesta e però un forte ipertono anale..quindi ho fatto un analisi dello sperma ed era tutto normale..sono tornato dallo specialista e mi ha consigliato di fare una risonanza magnetica perchè secondo lui poteva essere qualcosa di neurologico.

Il referto della RM è questo:

- A livello dello spazio intersomatico L3-L4 si apprezza un lieve bulging senza fenomeni di compressione di rilievo.

- A livello dello spazio intersomatico L4-L5 modesto bulging circonferenziale del disco che impronta in modo lieve gli spazi liquorali anteriori senza compressioni significative.

- A livello dello spazio intersomatico L5-S1 evidente prolasso discale mediano, paramediano bilaterale e preforaminale sinistro che impronta e comprime in modo evidente gli spazi liquorali anteriori, distorce e comprime il profilo anteriore della calda occupando anche il recesso radicolare discendente di sinistra con compressione della radice, e presentando una componente protrusiva lieve a livello foraminale sn.

- Non evidenza di stenosi del canale.

bene,
circa una settimana dopo dall'aver avuto dolore al testicolo ho cominciato ad avere tenesmo anale e stitichezza che ho tutt'ora assime al dolore alla gamba che persiste e vorrei gentilmente sapere se il prolasso discale può causare appunto tenesmo, stitichezza e prostata congesta?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Antonio Valassina
48% attività +48
16% attualità +16
20% socialità +20
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Gentile signore,
i sintomi come il tenesmo non dipendono da una compressione radicolare. La stitichezza di solito neppure, anche se in molti casi di compressione della cauda equina è spesso associata.
La prostata proprio appartiene ad un altro apparato e la sua congestione non ha alcun collegamento con la presenza di protrusioni discali.
Forse è il caso che si faccia vedere anche da un proctologo.
Cordialmente
Dr. A. Valassina