Utente 141XXX
gentile dottor x,

volevo chiedere una cosa che, magari, potrà sembrare ridicola, ma, nonostante ciò, utile al fine di eliminare la mia ansia strutturale. dunque, ho avuto circa tre mesi fa un rapporto protetto; il profilattico non si è rotto, non si è "srotolato" in nessun momento dell'esercizio dell'atto erotico. stabilito ciò, mi è stato riferito, da più medici, che, comunque, una piccola parte del pene alla base resa scoperta, e che tale parte scoperta, sempre secondo i suddett medici, non comporta rischi per le modalità tramite le quali avviene l'attività sessuale. Ora, quello che voglio chiedere è questo: se il rapporto è stato protetto, se tale parte non comporta rischi, volevo sapere, nel caso avessi avuto piccole ferite sul pene (su qualsiasi parte del pene), me ne sarei accorti certamente. Inoltre, dal momento che le "parti intime" sono alquanto delicate, mi domando: è possibile che piccole ferite sul pene (qualsiasi parte del pene) passino inosservate? io sinceramente, fino ad ora, non mi sono accorto di nulla e non ho mai avuto problemi al pene. Mi scuso ma forse è l'ansia che parla.
distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

se non ci sono ferite esposte il rapporto protetto con un preservativo può essere considerato "sicuro".

Comunque invio il suo quesito anche in area "Malattie Infettive".

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio dottore. in realtà, ho chiesto un consulto in questo ambito per capire se una ferita, anche piccola, sul pene può passare inosservata dato che credo che gli organi genitali siano una parte assai delicata. secondo lei il fastidio procurato da una piccola ferita può passare inosservato? (non ho riscontrato mai nè crosticine o simili sul pene).

distinti saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

mai dire mai, ma se presente una piccola ferita sul pene questa difficilmente può sfuggire ad una attenta osservazione.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2009
gentile dottore,

tuttavia, mi pare alquanto difficile che si formino delle ferite nelle minima parte non scoperta del preservativo...
da quello che mi hanno riferito alcuni medici specializzati in malattie infettive la parte scoperta non è a rischio... e le ferite, per essere fonte di contagio, dopvrebbe essere aperte e sanguinanti. pertanto, credo proprio che non si tratti del mio caso.

distinti saluti.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

bene! Le sue ultime affermazioni chiudono ogni discussione su eventuali e possibili problemi infettivologici.

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2009
grazie dottore. tuttavia, mi scusi, ma quando lei dice "mai dire mai" che intende dire? sono molto minuziosi mi scusi, ma il mio interesse era quello di capire quanto segue: data l'estrema sensibilità della cute del pene, qual è l'intensità di dolore o fastidio che una ferita (anche piccola) sul pene potrebbe apportare?...

distinti saluti.