Utente 155XXX
Gentili Dottori,
nel corso del 2008-2009 ho eseguito 6 trattamenti di fraxel per melasma e cicatrici da acne.
L'ultimo trattamento l'ho fatto a febbraio 2009. A settembrre 2009 mi sono esposta al sole con protezione 50. Mi è comparsa un orribile maschera con pigmentazione a puntini: sembravo u panda e avevo macchie bianche intorno alla bocca.
Prendevo la pillola durante il trattamento e la dottoressa mi aveva detto che non c'era problema.
Adesso ho usato tutto l'inverno protezione solare e creme sbiancanti.
Chiederi:
1. Potrò tornare mai ad abbronzarmi normalmente?
2. E' vero che la pillola potevo prenderla?
3. La dottoressa non mi aveva parlato della controindicazione. Non è stata superficiale?
Grazie anticipatamente
Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
certamente non si tratta di una complicanza attesa , in quanto il periodo trascorso e le modalità di elioesposizione sembrano più che congrue.
Andrebbe rivalutata per capire cosa sia successo e se vi sono patologie concomitanti, e in particolare il ruolo dell'anticoncezionale come "trigger" della iperpigmentazione.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,
grazie per la sua risposta che però non è esaustiva.
Infatti vorrei sapere se risolverò mai il mio problema e se torneerò ad abbronzarmi normalmente. Ci sono delle terapie da seguire?
Dovrei rifare un laser come alcuni consigliano? Io ho paura...
La dottoressa che ha fatto il laser dice solo di attenere ma è passato un anno e non ci sono molti miglioramenti. Intanto non posso andare al sole e devo mettere tutti i santi giorno protezone 50.
La mia pelle non aveva questi problemi prima!!!!!

Il fraxel nono è un trattamento sicuro se non si può nenche rimediare il danno.

grazie e scusi per lo sfogo che ovviamente non è rivolto a lei. Vorrei solo che anche altre persone fossero informate...

Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
bisognerebbe prima fare una valutazione dell'eventuale danno, cioè capire che cosa è successo e il perchè , cioè stabilire il nesso di causalità tra il disturbo lamentato e la verosimile causa.
Il Laser Co2 fraxel è cosiderato il Gold standard per le cicatrici acneiche ., e utile anche per trattare le ipercromie , anche a livello dei massimi organi statunitensi.
-La sua iperpigmentazione attuale è dovuta alla esposizione solare?
Certamente si; i melanociti vengono attivati , e producono il pigmento melanina, se sono "colpiti" dai raggi UV.
-La assunzione di anticoncezionale può entrare in causa nella iperpigmentazione?
Certamente si;può agire dando una reazione fotomediata.
-Il laser, "piallando" gli strati superficiali, può rendere più sensibile la pelle alla azione dei primi due fattori?
certamente si; la pelle per mesi rimane molto più sensibile e va SUPER Protetta.
In parole povere... il coltello è buono o cattivo? Dipende dall'uso che se ne fa; se affetto il pomodoro per farmi la caprese è buono...se lo dò nella pancia di una persona NON è buono.
Lo stesso per il laser.
Ma fuori di metafora le consiglio di farsi rivalutare dal curante per arrivare in fondo al problema.
cordialità
[#4] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Caro Dottore,
non posso che concordare.
Ma chi deve capire se il coltello è buono o cattivo prima di usarlo? Certamente il dottore non il paziente, a seconda della pelle della persona che ha di fronte...
Tra l'altro a me il laser è stato proposto io non sono andata a chiedere il fraxel. Ne ignoravo l'esistenza. Io sono andata dal dermatologo perchè avevo l'acne e un lieve irsutismo nel mento... La mia pelle è reattiva, ce ne accorgiamo adesso?
Ho già provato a riparlare con la dottoressa ma ha perso il controllo dicendo che o aspetto o vado dal medico legale... Lei non mi aiuta. Sinceramente io voglio solo risolvere il mio problema, non mi interessa impelagarmi nelle cause ...Ma se la dottoressa mi fa sentire persa non mi rimane altra strada.

Grazie
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
Pur non entrando nel caso specifico ,
la posso capire.In effetti è buona norma rilasciare un consenso informato in cui si avverte che il resurfacing , comportando necessariamente un rimodellamento con asportazione delle filiere superficiali dell 'epidermide, rende ovviamente la pelle più sensibile (tutte le pelli), e talvolta più irritata.E in particolar modo alla azione dannose degli UV, per cui è necessaria una fotoprotezione totale , con schermi fisici assoluti (e in particolar modo se si assumono estroprogestinici)per un lungo periodo .
Ovviamente i pz
vanno selezionati e non tutti sono idonei al trattamento.
Ma questo io non sono in grado di dirlo, chiaramente.
Ci faccia sapere magari gli eventuali sviluppi futuri. Nel frattempo protezione massima dal sole.
Cordialità
[#6] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,

mi scusi se disturbo di nuovo! Ho omesso un particolare: ero molto abbronzata quando ho fatto iil fraxel (ero appena tornata dalle vacanze). Leggendo su internet ho notato che non si può fare questo laser su pelle abbronzata perchè il target del laser è il pigmento scuro.
Può essere stata la causa del mio problema?

Grazie
cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
I nuovi fraxel permettono di trattare anche cià che prima era effettivamente un punto debole , cioè i trattamenti dei fototipi scuri.
La iperpigmentazione post laser era più frequente; ma con i moderni la cosa è cambiata.
Di più non saprei dirle
Cordialità