Utente 155XXX
Gentili Dottori, desidererei sentire il vostro parere in merito al problema di mio figlio.
Chiedo scusa se saro’ troppo lunga, ma cerchero’ di sintetizzare il piu’ possibile.
Ad aprile 2008, in seguito ad analisi del sangue fatte al mio bimbo di 9 mesi, risultano valori molto bassi di gammaglobuline (IgG 1,13 g/L IgA < 0,23 g/L IgM 0,29 g/L); tengo a precisare che le analisi sono state fatte perché in quel periodo aveva scarso appetito, per il resto il bambino è sempre stato bene non ha mai avuto infezioni gravi, neanche tuttora.
Ci mandano a Pavia per ulteriori approfondimenti, ripetiamo le analisi ma le gammaglobuline sono sempre basse, comprese le IgA salivari e ci dicono che si tratta di ipogammaglubulinemia transitoria.
Facciamo il terzo ciclo di vaccinazioni al bambino e torniamo a Pavia per altri esami dai quali emerge:
- emocromo nella norma
- tipizzazione linfocitaria nella norma (CD2 71%, CD3 72%, CD4 53%, CD8 18%, CD8/CD3 17%, CD19 19%, CD20 18%, CD16 3%, CD56 3%)
- produzione in vitro di immunoglobuline mediante un sistema linfocita–T indipendente nella norma (IgA (hg/ml) basale 4 stimolato 402 – IgG (hg/ml) basale 18 stimolato 6.235 – IgM (hg/ml) basale 56 stimolato 25.464)
- Tetano Elisa IgG 3,8 ui/ml (protezione vaccinale)
- esami per la celiachia negativi
- Epatite B HBS Ab 651,1 Miu/ml (risposta vaccinale)
- IgG 203 mg/dl - IgA < 6 mg/dl – IgM 31 mg/dl

L’ultimo controllo l’abbiamo fatto ad ottobre 2009 (il bambino aveva 2 anni e 3 mesi) nella nostra città e i risultati sono : IgG 2,40 g/L IgA <0,25 g/L IgM 0,31 g/L.
Anche se poco le IgG stanno aumentando ed il bambino che ora ha 2 anni e 9 mesi è sempre stato bene a parte qualche raffreddore con febbre (risolto quasi sempre senza antibiotici).
Dovremo ripetere a tre anni (luglio 2010) il controllo, nel frattempo siamo indecisi se fare il vaccino contro morbillo, rosolia e parotite e a settembre vorremmo provare a mandarlo alla scuola materna.
Cosa mi consigliereste in merito? C'è speranza che pian piano le gammaglobuline possano aumentare oppure si prospetta un quadro di Immunodeficienza Comune Variabile?
Vi ringrazio anticipatamente e mi scuso per il messaggio molto lungo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Cara signora,
non può immaginare la complessità del sistema immunitario. Gli anticorpi sono solo una parte (seppur decisamente importante) delle molecole impegnate nella risposta agli agenti infettivi (e poi ci sono anche gli elementi cellulari).
Se Suo figlio si ammala come gli altri bambini significa che è immunocompetente: pertanto non sarei particolarmente preoccupato e manterrei semplicemente il follow-up. Tenga presente che il contatto con gli altri bambini necessariamente aumenterà la frequenza delle infezioni (e stimolerà la produzione di anticorpi).
Non vedo controindicazioni al vaccino al quale fa riferimento (stesso rischio degli altri bambini).
Saluti
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto Dottore, mi ha un po' sollevato.
Quindi c'è speranza che gli anticorpi possano aumentare e normalizzarsi nei prossimi anni?
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
In teoria credo che tutto sia possibile; però avendo trattato esclusivamente soggetti adulti non so darLe una probabilità secondo la mia esperienza (bisognerebbe rivolgere la domanda ai pediatri che si occupano di immunologia clinica in Centri di riferimento).
Buona giornata
[#4] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Buona giornata a lei Dottore e grazie ancora