Utente 153XXX
Buonasera gentili dottori. Ho 20 anni..Vi espongo il mio problema.. tutto successe a marzo 2010..fuori in macchina..ero tranquillo ed a un certo punto senti' dei forti dolori in mezzo al petto che aumentavano con la respirazione..poi mi venne il formicolio ad entrambi i bracci e battiti fortissimi peggio di una tachicardia..andammo subito al pronto soccorso dove mi fecero ecg,lastra ed analisi del sangue.. risultato..tutto nella norma.. il dottore mi disse che sono sano come un pesce..e che avevo avuto un attacco di panico causandomi gli stessi sintomi dell'infarto.. per il resto tutto il mese di marzo ero spaventatissimo..temevo ritornassero quei sintomi..che qualche volta ci sono stati...avevo pochissimo appetito (cosa non da me) e stavo dimagrendo moltissimo,non riuscivo a stare solo in casa....allora ho fatto anche l'eco color doppler,gli analisi del sangue e lastra ai polmoni in quanto avevo ed ho tutt'ora questa fissa del cuore da quando mi e' successo cosi... cmq il risultato di tutti questi esami sono risultati perfetti... nel frattempo ho iniziato con lo psicologo e' sono migliorato moltissimo in meno di un mese.. riesco a stare solo in casa (cosa che prima era impossibile),ho ripreso a mangiare come prima,e gli attacchi intensi che c'erano prima adesso non ci sono... ma la mia domanda e' questa.. spesso sento questi dolori al petto nella parte del cuore a seconda dei vari movimenti che faccio (quando mi sdraio,oppure porto dei pesi etc.. oppure anche in una situazione normalissima) avvolte sono anche intensi (bucature improvvise oppure come se qualcuno mi strizzasse in quel punto..) insomma diciamo dolori.. questi pero' avvengono improvvisamente anche quando sono tranquillo e non ho gli attacchi di panico.. e' normale ??? oppure dovrebbero solo venire quando ci sono gli attacchi di panico ??? cosa ne pensate ??? perche' se da tutti gli esami che ho fatto e risultano nella norma,ho spesso questi sintomi ??? Mi preoccupo molto quando mi vengono.. cosa ne pensate e cosa devo fare?? In attesa vi ringrazio anticipatamente x la vostra risposta..
Cordiali saluti. A presto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La tua età e la negatività degli esami cui ti sei sottoposto rendono estremamente improbabile la presenza di una malattia cardiaca.
I dolori toracici che lamenti sono senz'altro da attribuire a problemi ossei o muscolari, resi più evidenti e meno sopportabili per il particolare momento di ansia.
Stai pure tranquillo!
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Buona sera Gentilissimo Dott. Fedi. La ringrazio molto per la sua risposta,adesso sono piu' tranquillo.. Quindi questi dolori sono da attribuire a problemi ossei o muscolari.. infatti da una lastra fatta al torace pochi giorni fa' si nota la mia colonna un pochino storta.. puo' causare questi dolori al petto ?
Per il discorso del cuore visto che lei e' cardiologo le riporto i risultati del mio: Ecocardiogramma (M-mode,2D,PW,CW e Color Doppler).

Aorta: diametro della radice (30 mm) dell'aorta ascendente 26 mm e dell'arco (20 mm)nei limiti. Valvola tricuspide. Pareti e semilunari: ndn. Velocita' di flusso anterogrado nei limiti
Atrio sinistro: dimensioni nei limiti (LAD 26 mm)
Mitrale: morfologia dell'anulus e dei lembi nei limiti. Velocita' di flusso anterogrado nei limiti. E/A>1
Ventricolo sinistro: dimensioni nei limiti con funzione sistolica globale conservata (EDD 40 mm;EDV 65 mm;EF 60%. Spessori parietali nei limiti. (SIV 8 mm;PP 8 mm). Non anomalie della cinesi regionale. Setto interventricolare apparentemente integro.
Cavita' cardiache destre: Nei limiti. Buona funzione sistolica globale del ventricolo. TAPSE 26 mm.
Polmonare,tricuspide e relativi flussi: ndn. Jet da rigurgito tricuspidale lieve con stima della PAPs nei limiti.
Pericardio: Ndn.
Conclusioni
Dati ecocardiografici nei limiti della norma per l'eta'.

Una domanda Dottore: Nella voce "Polmonare,tricuspide e relativi flussi" viene scritto: ndn. Jet da rigurgito tricuspidale lieve con stima della PAPs nei limiti.
Cosa sarebbe: Jet da rigurgito tricuspidabile lieve? Niente di particolare ?
In attesa di una sua risposta le auguro una buona giornata e un buon lavoro. A presto.
Luca
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Caro Luca, ti confermo che il tuo cuore è sostanzialmente sano ed il reperto che ti incuriosisce (lieve jet da rigurgito tricuspidalico) è considerato una variante della norma.
Ti confermo: stai assolutamente tranquillo!
Cordiali saluti