Utente 158XXX
Salve,
ho 26 anni, e da curca due mesi soffro di aftosi orale ricorrente.
Le afte si presentano su tutta la bocca e due volte ho avuto episodi di afta sulla base della lingua, poco prima delle corde vocali.
Di recente mi sta capitando di avere gruppi di due tre afte più piccole vicine che tendono ad unirsi.
In pratica da due mesi non ho avuto un giorno senza afta, pechè mentre sta iniziando a guarire una o un gruppo "nato" insieme, se ne riapre un'altra.
Non ho problemi clinici rilevanti, tranne il fatto di soffrire di emicranee molto forti, e di cefalea, per le quali prendo almogran, difmetrè e toradol, in caso di dolore acuto. Ho fatto risonanza, angiorisonanza e radiografie, e non sono emerse patologie.
Sono stata operata solo di appendicite, luglio scorso.
Volevo anche aggiungere, nel caso potesse interessare, a novembre scorso mi è successo uno strano episodio all'occhio sinistro. Ho avuto una perdita quasi totale del visus al solo occhio sinistro, che si è risolta completamente in 5h. Secondo il neurologo che mi segue per l'emicrania è difficile che sia collegata ad un'aurea, e comunque nessuno è riuscito a darmi una diagnosi. In quel caso ho fatto il campo visivo, i potenziali evocati e ecocolor doppler, che sono risultati normali.
Vi chiedo un consiglio su cosa fare per le afte (eventuali visite e analisi da fare), perchè mi stanno condizionando notevolmente.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Buonasera,
Le consiglio di fare una visita immunologica per cercare di inquadrare meglio il problema. L'aftosi può avere origini diverse e pertanto diversi possono essere i tentativi di combatterla.
Saluti