Utente 766XXX
Salve sono Matteo un ragazzo di 20 anni e ho gia avuto diversi rapporti sessuali (spesso non protetti stupidamente)... dopo ogni rapporto (quelli non protetti in particolar modo) accuso forte prurito e lieve arrossamento del solco e la base del glande (che si protrae per lungo tempo)... aggiungo che in erezione fatico a scoprire il glande (normalmente no) , e fino ai 18 anni non lo ho praticamente mai scoperto se non per 'provare', inquanto anche durante la masturbazione il glande resta quasi tutto coperto. Ho notato anche che la parte che scopro masturbandomi non si irrita.
Ringrazio anticipatamente per la vosra attenzione e il vostro tempo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
c' è da fare:
1) controllo andrologico dal vivo a lei,
2) controllo ginecologico alla prtner
3) proteggere i rapporti con profilattico fimno a guarigione.
Se no son dolori.
[#2] dopo  
Utente 766XXX

Iscritto dal 2008
ringrazio davvero pre la celere risposta... ma per la fretta non sono riuscito a inquadrare bene la situazione. i sintomi si sono sempre manifestati dal 1 rapporto, il medico di base allora mi disse di usare il tracort, lo ho usato per un pò ma essendo una crema cortisonica non la vedo come una soluzione( al rapporto successivo sono punto e daccapo). così sono andato a dermatologia venerealogia, dove dopo una serie interminabili di creme inutili (gentalin beta compreso) e test negativi mi hanno trovato le Ige un po mosse, test allergici negativi e mi hanno detto che probabilmente le cose non sono legate (ormai erano passati 2 mesi dall ultimo rapporto).
grazie di nuovo.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
ha controllato la fanciulla? Ovvero si lubrifica durante la penetrazione?
[#4] dopo  
Utente 766XXX

Iscritto dal 2008
si. lei si è fatta anche i tamponi tutto ok. problemi di lubrificazione anche le altre ragazze non ne avevano e che io sappia nemmeno altri problemi...
[#5] dopo  
Utente 766XXX

Iscritto dal 2008
potrebbe essere dovuto al fatto che la pelle del glande e rimasta debole inquanto non esposta per lungo tempo?
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
L' idea è buona, ma la vedrei che magari è sbagliato il sapone che usa. Provi uno di questi: Genit plus, o Balanil gel, o Saugella uomo. e se il problema persiste dopo un paio di mesi senta un collega.
[#7] dopo  
Utente 766XXX

Iscritto dal 2008
io sto gia usando sugella uomo... comunque pensavo di farmi vedere da un andrologo o un urologo prossimamente...in caso fosse un problema di 'pelle debole' la circoncisione potrebbe risolvere? la ringrazio per il suo prezioso aiuto. se le interessa la terrò informato sugli eventuali sviluppi
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
A questo punto meglio che si faccia vedere, che ho finito le idee. Lasci stare la circonsisione, vediamo che salta fuori.
[#9] dopo  
Utente 766XXX

Iscritto dal 2008
salve sono stato visitato da un urologo... il quale non sembrava troppo convinto ma mi ha detto che la circoncisione potrebbe risolvere... sono un poco disorientato dalla sua pressoche totale assenza di risposte
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Da qua non posso contraddire che l' ha visitata dal vivo, mi sono permesso primo di dire di lasciar stare circoncisone, che nom si fasciasse la testa troppo presto, ma evidentemente avevo toprto.
[#11] dopo  
Utente 766XXX

Iscritto dal 2008
il fatto è che anche lui non sembrava troppo convinto... e il potrebbe mi ha un po sconcertato... non ho nessun problema a sottopomi a un operzione mini invasiva ma allo stesso tempo nn mi vorrei sottoporre a un operazine inutile...la circoncisione porta a una ''maggiore solidità'' (non mi vengono termini più appropriati) dei tessuti del glande che mi potrebbero aiutare con queste irritazioni?
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
queste son domande da porre al collega che l' ha visitata dal vivo
[#13] dopo  
Utente 766XXX

Iscritto dal 2008
le sto ponendo a lei proprio perchè il collega è stato piuttosto vago... se mi rispondesse, mi aiuterebbe a chiarirmi le idee anche se sono consapevole che un consulto via internet non sostituisce una visita. Comunque in caso non si senta di rispondermi non avendomi visitato ( più che legittimo) la ringrazio per il tempo che mi sta dedicando.
[#14] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
a naso ho qualche dubbio, ma le dico che sto facendo appello alla ortodossia chirurgica e non sempre possiamo permetterci il lusso della ortodossia,
[#15] dopo  
Utente 766XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio. chiaramente lei capirà che non è ciò che speravo di sentire (si la circoncisione rislve balaniti ricorrenti! oppure glande sempre coperto= 'debole', glande sempre scoperto= piu 'solido'). comunque se i suoi dubbi si limitano a un eventuale inutilità dell'operazione tenderei a fidarmi della competenza, forse mal espressa, del suo collega (che mi ha visitato dal vivo), se invece possono includere anche eventuali conseguenze negative (un prurito così forte e persistente anche in periodi in cui non ho rapporti mi terrorizza) mi riserverei di consultare un altro specialista prima di sottopormi all'operazione (per la quale sono gia in attesa di appuntamento).
[#16] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
meglio fidarsi del collegqwa che l' ha vista, glielo ho detto.