Utente 812XXX
Gentili Dottori volevo porre il seguente quesito:

Esiste uan cura Omeopatica,Omotossicologica,o altre cose più naturali e meno nocive,per l'Ansia?

Si parla di ansia(ipocondria) eccessiva,invalidante,distruttiva,con somatizzazioni fisiche,diciamo una cosa abbastanza seria.

Grazie!!
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
una condizione così seria come lei la definisce deve essere seguita necessariamente da uno specialista perchè siano chiaramente definite diagnosi e terapia;
le dicipline non convenzionali, in mani esperte, possono intervenire in varia misura nel controllare (e magari risolvere) segni e sintomi associati.

Cordialmente.


[#2] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente,
in omeopatia esistono molti rimedi che potrebbero aiutarla ma non esiste una cura specifica che vada bene per tutti. Le cure devono essere infatti sempre strettamente individualizzate sul paziente prendendo in considerazione anche altri aspetti peculiari della sua persona. Fondamentale rivolgersi quindi ad un medico esperto.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
81279

dal 2010
Grazie Gentili Dottori per le celeri risposte.
Dove posso trovare dei medici Omeopati?
Purtroppo non ce ne sono tanti in giro e non saprei propio a chi rivolgermi,il mio medico non ne conosce.

Grazie
[#4] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Può chiedere se presso la sua ASL è attivo un ambulatorio di medicina omeopatica.
[#5] dopo  
81279

dal 2010
Grazie Dr.Leone!
M'informerò!

Volevo sapere se prima di affrontare una cura Omeopatica bisogna avere prima una diagnosi da uno Psichiatra oppure la fa direttamente l'omeopata?
Sono totalmente ignorante in materia-

Grazie!!!!
[#6] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente,
può andare direttamente dal medico omeopata, sarà lui poi ad indirizzarla verso altri specialisti nel caso ce ne fosse bisogno.

Cordiali saluti
[#7] dopo  
81279

dal 2010
Grazie Dr.Ascani.
In media quanto tempo dura una cura omeopatica?
Mi hanno detto che sono molto lunghe?
[#8] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Dipende molto dal soggetto e dal tipo di disturbo. I miglioramenti, quando si assume la cura giusta, si notano fin da subito. E' bene anche ricordare che un medico omeopata mira, quando possibile, a curare la persona in modo definitivo e non si limita alla semplice soppressione dei sintomi.

Saluti
[#9] dopo  
81279

dal 2010
Grazie Dr.Ascani!
E' vero anche che è meno tossica della medicina tradizionale?
Cioè ha meno effetti collaterali?
Chiedo scusa per le troppe domande,ma vorrei informarmi,perchè sono all'oscuro di tutto.
Grazie
[#10] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
L'omeopatia non può avere effetti tossici poichè vengono usate sostanze estremamente diluite. Questo non deve far pensare però che i rimedi omeopatici possano essere maneggiati con superficialità secondo il convincimento che "tanto male non fa". Gli effetti avversi, sia diretti che indiretti, sono infatti possibili ed è fondamentale affidarsi a medici esperti.
[#11] dopo  
81279

dal 2010
Grazie Dr.Ascani per le sue celeri risposte e epr la sua chiarezza.
Un amico,che anni fa ha fatto una cura omeopatica(guarito totalmente e mai più ripresentatosi il disturbo che aveva),mi ah parlato di un certo Aggravamento Omeopatico questa cosa mi spaventa un pò.
Nel senso che può succeddere che i sintomi della malattia si accentuino prima di scomparire.Più accentuati di come li ho ora non posso immaginarli.
Grazie.
[#12] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Non si preoccupi, l'aggravamento omeopatico si verifica raramente ed è comunque accompagnato da una sensazione di benessere generale. Nel suo caso quindi non potrebbe mai verificarsi un peggioramento dello stato ansioso.
Saluti
[#13] dopo  
81279

dal 2010
Grazie Dr.Ascani!
Spero che mi porti beneficio.

La ringrazio di cuore per le risposte fornitemi.

Un Cordiale saluto!!
[#14] dopo  
81279

dal 2010
Dottore mi scusi ho dimenticato di farle un'ultima domanda.

Io sono un fumatore(PURTROPPO),posso affrontare una cura omeopatica o dovrei smettere?

Grazie
[#15] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Durante una cura omeopatica si può continuare a fumare e a mangiare, salvo diversa indicazione del medico, praticamente tutto quello che si mangiava prima e si possono utilizzare tranquillamente le comuni spezie o sostanze aromatiche (menta, caffè, dentifricio, pepe ecc.).
Gli unici consigli sono quelli di assumere i medicinali omeopatici possibilmente lontano dai pasti (almeno 20 min. prima o dopo), di tenerli lontano dalla canfora (che inattiva la maggior parte dei farmaci) e di tenerli lontano da forti campi elettromagnetici (TV, forno a microonde, cellulare ecc.).

Cordiali saluti
[#16] dopo  
81279

dal 2010
Grazie Dottore.
Io sono spesso fuori per lavoro,e diverse volte prendo anche l'aereo quindi mi risulta difficile rispettare queste norme(Lontano dal celluare e cose varie).
Mha..sono un pò confuso Dottore.Vorrei affrontare una cura ompeopatica ma vorrei andare dal Omeopata già preparato perchè se non posso fare la terapia come si deve è inutile.
Che dice?

Grazie
[#17] dopo  
81279

dal 2010
Dottori attendo risposta!

Grazie
[#18] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
le norme consigliate sono facili da rispettare;
la sostanza delle cure risiede nell'assumere i medicinali giusti per la specifica patologia da trattare.
Aereo e viaggi frequenti non rappresentano una limitazione.
Cordialmente.
[#19] dopo  
81279

dal 2010
Grazie Dr.Leone!
Il Dr.Ascani mi diceva che i farmaci omeopatici vanno tenuti lontani da cellullari e cose simili.
Quando si è in viaggio non diventa un complicato questo?Nel senso che per trasportarli i farmaci si possono mettere in borsa dove c'è anche il cellullare,oppure al check in negli aereoporti passano sotto gli infrarossi dei controlli e limitazioni varie.
Chiedo scusa se le domande possono sembrare assurde,ma vorrei informarmi bene,essendo totalmente allo scuro,prima di affrontare una cura omeopatica.
Grazie
[#20] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Le sue domande non sono tutte corrette;
gli accorgimenti non sono divieti, tutto ciò è preferibile ma le ripeto che non inficia in misura determinante l'effetto dei farmaci.
E poi non possiamo escludere che per il suo problema verrà formulata una prescrizione settimanale...che potrà effettuare lontano da eventuali campi magnetici forti!
Non sono questi motivi sufficienti per far fallire una terapia.
[#21] dopo  
81279

dal 2010
Grazie Dr.Leone è stato chiaro!
Poi crede che si decida la terapia e il modo di affrontarla insieme al medico,o mi sbaglio?
Nel senso durata,esigenze, o cose varie.

Grazie
[#22] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Assolutamente, sempre tutto su diretta indicazione del medico esperto in queste discipline.
[#23] dopo  
81279

dal 2010
Grazie Dr.Leone!
Mi hanno parlato bene dell'omeopatia,spero che risolva i problemi che ho.
Sono fiducioso.
[#24] dopo  
81279

dal 2010
Dr.Mi permetta di fare un'altra domanda.
In internet leggo delle aziende erboristiche che vendono come rimedio omeopatico Il Plumbum Aceticum(acetato Di Piombo)ma io so e ci sono molte fonti certi che questo elemento è ALTAMENTE TOSSICO.
A voi risulta l'uso impropio di un tale prodotto?
Grazie
[#25] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
I dosaggi utilizzati nella preparazione dei medicinali omeopatici sono tali che ogni effetto tossico diretto dei principi attivi è escluso.
Saluti.
[#26] dopo  
81279

dal 2010
Si ma è garantito che non sia tossico?
E poi è vero che questo farmaco è utilizzato in omeopatia?
Sono ignorante in materia ma non vorrei imbattermi in cose che possono nuocere alla salute,si fa tanto per evitare farmaci e poi si puo assumere qualcosa di molto più pericoloso.
Grazie
[#27] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Se si fa seguire da un medico esperto nulla di tutto ciò le potrà accadere.
[#28] dopo  
81279

dal 2010
Dottore la ringrazio.
Ma in poche parole l'omeopatia ha dei rischi?
Ma è davvero meno tossica rispetto alla medicina tradizionale che usa i farmaci allopatici.
Io sento molti pareri discordanti e sono un pò in confusione.
Grazie