Utente 151XXX
Salve,

sono ormai 3 anni che ogni estate non posso più dormire in camera mia perché mi sveglio la mattina con dei grossi rigonfiamenti con conseguenti eritemi locacizzati su tutto il corpo, dalla forma del tutto simile a grosse punture di zanzara, anche del diametro di 2-3 cm, che danno un fortissimo prurito e che durano almeno una decina di giorni. All'inizio ho pensato alla puntura di qualche insetto notturno o di qualche ragno, ma la mia mamma ha detto che si tratta di quella forma di allergia che in Toscana viene comunemente chiamata "Gatta Porcina".
Per cortesia, vorrei conoscere il termine medico per 'gatta porcina' e se qualche esperto pensa che si possa veramente trattare di tale patologia. Preciso che ho una camera interamente di vimini (anche detto paglia di vienna) e anche il pavimento è in legno.

Ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Buongiorno.
La "gatta porcina" dovrebbe corrispondere alla larva del lepidottero meglio noto come "processionaria".
Non sembra proprio che il Suo caso sia riconducibile ad essa. Piuttosto, è verosimile che il problema insorga spontaneamente, pertanto sarebbe utile programmare una valutazione allergologica.
Saluti,