Utente 300XXX
Salve.
Da più di una settimana, ho la febbre. Quest'ultima ha raggiunto anche valori intorno ai 38.6°C
Il medico mi ha riscontrato anche una forte faringite.
All'inizio, avevo febbre, mal di gola e quando facevo la tosse, avevo una sensazione di bruciore al torace, che man mano si è attenuato.
Il medico come prima cura, mi diede le bustine di augmentin, più tachipirina 1000 in caso di febbre superiore ai 38 gradi.
Finita questa cura, la tosse da grassa è diventata secca, il mal di gola è passato, ma la febbre non è mai scesa al di sotto dei 37 gradi.
Così ho fatto sei siringhe di Lincocin, terminata quest'altra cura, precisamente il giorno dopo, la febbre è risalita a 38.5 gradi.
Stanco di questa situazione, insostenibile d'estate, ho chiesto qualcosa di più forte.
Così il medico mi ha dato altre sei siringhe ma stavolta di penicillina (starcef) al mattino, mentre alla sera starcef più bentelan, più supradyn come integratore, avendo un fisico snello.
Inoltre mi ha prescritto dei raggi al torace che farò a breve.
Stasera, ho fatto la quinta siringa, ho ancora la tosse, mentre la febbre al mattino e intorno ai 36.6 gradi, mentre la sera si aggira intorno ai 37.2 gradi.
La mia preoccupazione è che al termine di questa cura sono di nuovo punto e a capo.
Cosa devo fare?
Ringrazio tutti per le eventuali risposte, e colgo l'occasione per porgere i miei più cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Carissimo paziente spero che ad oggi lei sia migliorato e non abbia più bisogno del nostro consulto. Ad ogni modo questo è un periodo in cui vi sono numerose faringotracheiti febbrili, sia per la facilità di sottoporsi a sbalzi di calore, sia perchè anche in estate esistono affezzioni batteriche e virosi, sebbene meno frequenti rispetto all'inverno. In ogni modo se la sintomatologia dovesse continuare le consiglierei di eseguire i seguenti esami del sangue: VES ,PCR, TAS, Emocromo, Fibrinogeno, IgM e IgG per Mycoplasma Pneumoniae, IgM e IgG per EBNA e VCA; più tampone faringeo. Gli antibiotici che ha preso sebbene ad ampio spettro non sono attivi contro i patogeni intracellulari quini avrei preferito un fluorochinolonico come Moxifloxacina. Faccia Rx torace e ci faccia sapere.
Marcello Masala MD
[#2] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2007
Prima di tutto, vorrei ringraziarla per avermi risposto.
Allora, siccome sono passati alcuni giorni, volevo aggiornarla sulle mie condizioni di salute.
1)Ho fatto i raggi al torace, e non è uscito nulla di anormale.
2)Da Lunedì ho le orecchie otturate, in particolar modo quello sinistro, e qualche volta, avverto anche un pò di dolore.
3)Ho una forte tosse, con scarsa presenza di muco.
4)Ieri stanco e preoccupato di questa situazione, ho fatto un mini ricovero all'ospedale. Lì, ho fatto vari esami, ecografia, prelievo del sangue, raggi al torace e infine visita dall'otorino.
Ringraziando Dio, gli esami sono risultati negativi, fatta eccezione per l'emocromo che è uscito un pò alterato. Per completezza di informazione, devo dire che sono anche un soggetto asmatico, quindi allergico a varie cose.
5)L'otorino mi ha diagnosticato una otite di entità media, in particolar modo all'orecchio sinistro.
Quest'ultimo inoltre, mi ha prescritto una cura che ho iniziato oggi.
1 compressa di deltacortene prima di colazione per 10 giorni a scalare.
1 compressa di prixar per 10 giorni, yovis bustine due al giorno e per 7 giorni ed infine uno spruzzo per narice mattina e sera per 20 giorni di eltair.
Ho chiesto all'otorino, se c'era una connessione fra otite e febbre e lui mi ha risposto che non è detto che curata l'otite possa andare via la febbre.
Infine le dico che gli esami del sangue li dovevo fare lunedì. Siccome la cosa è diventata urgente, ho anticipato tali esami a domani.
Il mio medico mi ha prescritto questi esami dicendomi che erano specifici per la febbre. Essi sono: Urinocultura 90.94.2
Emocromo con formula e piastrine 90.62.2
GOT (AST) 90.09.2
Creatininemia 90.16.3
Iperpiressia, elettroforesi proteica (QPE) con proteine totali 90.38.4
TAS 91.08.5
GPT (ALT) 90.04.5 Sideremia 90.22.5
Reazione di Widal Wright 91.08.1
Prelievo sangue venoso 91.49.2
VES 90.82.5
Esame urine chimico fisico e microscopio 90.44.3
Reazione di Paul Bunnel Davidsohn 91.21.4
Azotemia 90.44.1 Gamma GT 90.25.5
Inoltre volevo aggiungere quelli che lei mi ha gentilmente consigliato.
Comunque la febbre è ancora presente con punte di 37.8°C
Concludo ringraziandola ancora una volta e mi scuso se sono stato prolisso.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Concordo con la terapia, in modo particolare convengo con il Prixar. La faccia per un periodo congruo. Concordo anche con gli esami richiesti, praticamente sono gli stessi che le ho proposto. Aggiunga comunque IgM e Ig G per Mycoplasma Pneumoniae e tutti i test per la mononucleosi, compresi gli anticorpi, Paul Bunnel da solo non basta.
Marcello Masala MD
[#4] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2007
Dottore, questa mattina sono andato a fare gli esami del sangue. Ovviamente, ho aggiunto gli esami che lei mi ha consigliato.
Domani mi daranno la risposta.
Devo dire che la nuova cura, deltacortene, prixar ecc. sta per il momento funzionando.
Questa mattina, già mi sentivo meglio.
La tosse quasi nulla, le orecchie un pò più libere ma soprattutto la febbre è stata sempre al di sotto dei 37°C per la precisione ha raggiunto come valore massimo i 36.8°C e finora negli ultimi 15 giorni,quindi da quando mi sono ammalato, non era mai successo. Di solito la sera sfiorava sempre i 38°C e a volte lì superava pure.
Mi ero dimenticato di dirle nel precedente intervento, che ho anche la lingua ricoperta da una specie di patina bianca.
Per correttezza d'informazione, devo anche dirle che con la nuova cura la lingua un pò alla volta sembra stia ritornando alla normalità.
Ho chiesto ai dottori di fare anche il tampone faringeo, ma me lo hanno sconsigliato essendo io sotto cura con gli antibiotici.
Concludo questo mio intervento salutandola e ringraziandola.
[#5] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2007
Dottore, ecco i risultati delle analisi.

Proteina C Reattiva 4,4 0-1

V.E.S. 32,0 1-13

Albumina 48,3 49,7-64,4

Rapporto albumine/globuline 0,93 0,96-1,56

Proteine totali 8,1 6-8

Epstein Barr virus Presente
EBV IgG

EBV IgM Cut-off

Globili bianchi 14.300 4.000-10.000

Neutrofili 10,51 2,0-7,0

Linfociti 18,1 20-45

Dottore ci sono molti valori alterati, ma la cosa che più mi preoccupa è la presenza del virus Epstein Barr.
Ho letto in rete che è un virus che ha la caratteristica di permanere latente nelle cellule dell’organismo e una volta entrato, ha la capacità di produrre proteine che non lo fanno individuare dal sistema immunitario, infatti produce una proteina simile all’interleuchina 10, che viene prodotta dal sistema immunitario, per comunicare che l’infezione è cessata.
Però dottore, devo dirle che da ieri la febbre e scesa sotto i 37°C
la tosse quasi assente le orecchie più libere e la lingua come le dicevo nell'intervento precedente è più pulita.
Sinceramente sono preoccupato e confuso.
Dottore, mi consiglia qualche altro esame magari più approfondito, o qualche cura adatta ?
Inoltre la cura che sto facendo e guardando pure i risultati delle analisi, è efficace ?
Come sempre la ringrazio per la disponibilità e la saluto.
[#6] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Le consiglio di stare sereno, gli esami non sono assolutamente preoccupanti e sono tipici di uno stato infiammatorio infettivo moderato, come era comprensibile. Per il virus di E.B., mi deve riportare il valore delle IgM. Se non ci sono le IgM, l'infezione è vecchia. Ma se fosse in atto stia serenissimo, a perte una gran stanchezza , è una malattia del tutto benigna.
Marcello Masala MD
[#7] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2007
Dottore, i valori dell Igm non ci sono nei risultati delle analisi.
Ci sono solo queste due voci:
Epstein Barr virus Presente
EBV IgG

EBV IgM Cut-off (tra l'altro non so cosa significhi).

Per quanto riguarda la stanchezza, mi viene a volte nelle gambe.
Comunque la cosa che più mi inquietava, era il fatto che questo virus, potrebbe celarsi nelle cellule, creando uno stato di immunodeficienza e quindi terreno fertile per altre patologie.
L'ultima cosa che volevo dirle è questa:
da oggi, sento un pò di dolore al tatto toccandomi alcune zone del corpo, nuca, zona sotto le ascelle fino a scendere sulla pancia e parte alta della schiena. Saranno i linfonodi che stanno reagendo ?
Se si non è strano che la loro reazione stia avvenendo solo adesso ?
Concludo dicendo che le sue parole, mi rendono più sereno.
La saluto e la ringrazio per il suo preziosissimo intervento.
[#8] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
No stia tranquillo l'EBV da solo una momentanea e non importante immunodepressione, quanto quella di una brutta influenza. Il virus vive nei linfociti, questo è vero, ma non cronicizza. I dolori diffusi sono tipici, stia a riposo per due mesi e non faccia sforzi , massima attenzione a non avere traumi all'addome. Mi invii un fax del risultato se preferisce, allo 06/23328770.
Marcello Masala MD
[#9] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2007
Dottore, sono andato dal medico di famiglia.
Dopo una lettura dei risultati delle analisi,mi ha detto che ho avuto la mononucleosi.
Inoltre, ha detto che si sono creati nel mio corpo gli anticorpi contro il virus. Penso si riferisse agli anticorpi IgG.
Infine mi ha detto che in futuro potrei avere una febbricola e che dovevo stare tranquillo.
D'altronde anche lei mi aveva rasserenato con le sue parole.
Concludo salutandola e ringraziandola per i suoi preziosissimi consigli tecnici e umani e per la sua disponibilità.