Utente 175XXX
Gentile staff di medicitalia,
spero di aver scelto la specialità giusta per il mio consulto.
Ho avuto una breve relazione con un ragazzo congolese che poi ho scoperto avere rapporti occasionali con un gran numero di donne e addiruttura un figlio nel suo Paese.
A marzo ho donato il sangue (erano passati di sicuro 100 giorni dal nostro ultimo incontro,fine ottobre, ma non sei mesi).
Nelle analisi che mi sono arrivate a casa risulto negativa (test hiv1.2 e metodo pcr).
Posso essere sicura di non aver contratto la malattia?
L'avis richiede 6 mesi, ma io solo dopo la donazione ho scoperto tutto quello che ho detto di questa persona quindi pensavo di non aver avuto rapporti a rischio.
Questo test è certo al 100% (sono passati di sicura 100 giorni dicevo) o devo rifarlo e anche informare l'avis per non far usare il mio sangue (se non l'hanno già fatto) perchè potevo essere infetta ma non ancora rilevabile?
Sono preoccupata per la mia salute ma anche per le eventuali persone che hanno ricevuto il mio sangue.Non vorrei che la mia stupidità fosse causa di un disastro per qualcunaltro
grazie dell'attenzione
[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Il test si deve effettuare al 100° giorno da un rapporto sospetto ed è definitivo. Il periodo finestra per il virus HIV è di tre mesi e non sei mesi, secondo le attuali aggiornate linee guida dell'ISS e CDC. In conclusione stia tranquilla i tests sono definitivi