Utente 176XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 23 anni stanco di questa situazione.
Il 31 marzo scorso, ho eseguito dei test allergici. Gli allergeni testati sono:
- graminacee +++ (A-M-G-L);
- OLIVO ++++ (M-G);
- CUPPESSACEE ++ (TUIA, CIPRESSO, GINEPRO).(G-FN-A)
TRA GLI INALANTI:
- dermatophagoides farinae +++
- dermatophagoides pteronyssinus ++++

HO ESEGUITO ANCHE PATCH TEST RISULTATO NEGATIVO.

Ora, premettendo che soffro d' asma passo ad illustrare la restante situazione.
Da circa un anno (ottobre 2009) ho iniziato ad avere diversi problemi.
Innanzitutto, ai problemi di allergia "comuni", no iniziato a soffrire di dermatite seborroica e dermatite atopica (ormai da anni non avevo nulla sul corpo e sul cuoio capelluto). Dopo diverse cure e prodotti, non si riesce a trovare una soluzione ed il tutto è peggiorato arrivando al volto e al cuoio capelluto). Allo stesso tempo, ho iniziato ad avere problemi ad entrambi gli occhi. L' oculista, spesso ha cambiato diagnosi:
- 4 febbraio: dermatita eczematosa delle palpebre; (si consiglia test allergico al nichel) risultato come detto negativo.
- 15 aprile: congiuntivite allergica;
- 1 giugno: blefarocongiuntivite acuta;
- 5 luglio blefarocongiuntivite;
- 5 agosto: sindrome dell'occhio secco di entità severa.
- 28 settembre: congiuntivite catarrale;
- 7 ottobre: congiuntivite allergica;

Durante tutte queste visite, ho sempre chiesto al dottore se il tutto potesse esser dipeso dalle allergie e non sempre era convinto di questo.
stessa cosa con il dermatologo.

L'allergologo, mi ha proposto di curare almeno tre delle più gravi mediante immunoterapie specifiche. Il medico curante mi ha però detto, che non si può fare il tutto in quanto ho bisogno di antistaminici e ciò, fermerebbe il processo dell'immunoterapia.

Voglio sapere se esiste una soluzione e a chi dovrei rivolgermi per poter quanto meno alleviare tutto questo.
Vivo ormai con antistaminici che non sempre sembrano efficaci; con problemi agli occhi e con l'enorme fastidio e disagio che la dermatite crea fra prurito ed impatto sociale.

Sperando in una vostra risposta, vi auguro una buona giornata ed un buon lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
149046

Cancellato nel 2014
La dermatite atopica, la rinocongiuntivite e l'asma possono avere una base patogenetica comune. La complessità del quadro clinico da lei riferito richiede un'attenta valutazione multi-specialistica (dermatologica, oculistica, allergologica e immunologica).
cordiali saluti
Dr. Filippo Iebba