Utente 172XXX
salve,
il mio problema riguarda la pressione oculare.
tutto nasce dal fatto che ho avuto una congiuntivite virale alla fine della malattia il mio oculista mi dice che si sono formati dei linfonodi e che passaranno tra uno due anni e che per ridurre questi postumi , che mi fanno vedere come delle aureole guardando le luci soprattutto di sera, avremmo utilizzato con cautela il cortisone , oggi sono stato dal dottore e mi dice che la pressione è alta quasi 22 e dobbiamo sospendere il cortisono.ora so che una pressione cosi alta può determinare il glaucoma, mi sono dimenticato di dirgli al dottore se c'e'e per me questo rischio.

ora vi volevo domandare cosa ne pensate voi di questa pressione ,- scenderà subito sospendendo il cortisone?, - con questa pressione c'e' qualche rischio?
aspetto con ansia una vostra risposta, grazie
[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, se l'ipertono e' causato dall'uso cronico di cortisonici, con la sospensione del farmaco di norma regredisce, sospenda il collirio per qualche mese e vedrà' che il tono tornerà' nei range della normalità

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
salve dottore , e grazie per la risposta,ma avrei un'altra domanda da porle.
togliendo il cortisone ho un fastidio che consiste nel vedere grandi aureole guardando le luci ( tipo fari della macchine, lampioni ecc.. ) ora il mio oculista dice che si sono formati dei linfonodi e non c'e' nente da fare, andranno via con il tempo, si può solo intervenire con il cortisone che comunque non può essere usato per lunghi periodi per i motivi sopra esposti.

1) volevo chiederle se ci sono altri rimedi per risolvere questo fastio anche perchè quando guido la macchina incrociando altri veicoli diventa molto fastidioso.
2) questi linfonodi e i relativi fastidi quanto tempo ci mettono ad andarsene?


grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buonasera, non credo che siano i lifonodi che le possano provocare disturbi visivi, ma questi linfonodi dove li ha?? Piuttosto potrebbe avere delle lesioni corneali residue (infiltrati) ,queste si, possono determinare i disurbi che lei lamenta, generalmente possono durare molti mesi e necessitano di terapia con blandi cortisonici di superficie a basso dosaggio.

cordialmente
[#4] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
ha raggione dottore , mi sono sbagliato si tratta di lesioni corneali(infiltrati) , nell'occhio sinistro il dottore ha detto sono periferici in quello destro più centrali, il tipo di cortisone che ho usato è quello che ha detto lei ma dopo un certo periodo di trattamento aumenta la pressione e quindi il dottore ha detto di fermarsi.

che ne pensa?

ho sentito che questi disturbi durano anni

è vero ?
grazie ancora
[#5] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Dipende dai casi, possono effettivamente durare parecchi mesi, ma la strategia terapeutica va valutata nel singolo caso anche in un ottica di costi/benefici della terapia stessa, se si verifica un ipertono iatrogeno(da farmaco) significativo, il suo oculista potrebbe anche associare pro tempore una terapia ipotonizzante idonea per poi,una volta guarita dagli esiti della cheratite, valutare "a bocce ferme", la dignità del suo ipertono.

cordialmente
[#6] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
grazie ancora dottore per la risposta, ma se non sono indiscreto volevo ancora domandarle una cosa.
- questo vedere grandi e fastidiose aureole guardando una luce può portare a delle emicranee, visto ieri sera ne ho avuta giusto una?
- quali conseguenze o sintomi mi può portare questo vedere le aureole?

grazie ancora
[#7] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
probabilimente nel suo caso le aureole sono dovute agli infiltrati in questo caso non ci sono conseguenze particolari , le vedrà fino a quando questi non guariranno.

cordialità
[#8] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
quindi dottore il vedere queste aureole non può provocare ne mal di testa ne altri particolari conseguenze
[#9] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
può provocare mal di testa nella misura in cui sforza la vista per il discomfort oculare, può succedere.
cordialità