Utente 155XXX
Salve,
ho 26 anni e da un bel pò sto combattendo contro continui problemi vaginali.
Già da qualche anno mi è stata diagnosticata una cosiddetta "piaghetta" al collo dell'utero,per la quale il mio ginecologo mi ha più volte prescritto ovuli,ma senza miglioramento e ho continue infezioni,dall'ultimo tampone e pap test fatti tra aprile e maggio è risultata una infezione da trichomonas e da candida,i miei sintomi erano un leggero e saltuario prurito,fino ad avere arrossamento della vulva e dolore durante i rapporti. Ho poi notato,sempre nello stesso periodo,che la mucosa all'entrata della vagina presenta come un ispessimento,al tatto molto sensibile e fastidioso e che tale ispessimento continua anche all'interno,la mucosa non è liscia ma si sentono degli avvallamenti,delle escrescenze (non so come definirli esattamente),ciò è come se andasse a restringere il canale vaginale causandomi molti problemi,come fastidio all'inserimento degli ovuli e quindi anche durante i rapporti (difficoltà nella penetrazione e fastidio doloroso) rendendoli impossibili. Ho riferito questo problema al ginecologo durante la visita,ma è come se lo avesse sottovalutato. A fine agosto ho consultato un altro ginecologo,che mi ha detto si tratta di una lesione e mi ha prescritto una crema (Alfa-repagin). Il problema comunque persiste.
Cosa ne pensate e cosa potrei fare per risolvere questo problema?
Aspetto una Vostra risposta e vi ringrazio in anticipo.
Cordiali Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente

noi venereologi - ma credo a ben pensare tutti - siamo abituati a capire cosa siano le "lesioni", ovvero a fare diagnosi corretta.

Solo da quella può partire un discorso serio. Direi che lei dovrebbe ricercarla dallo specialista venereologo (che escluderà tutte le forme di dermatosi genitali compreso il lichen sclerosus, vista la sua descrizione, ma anche di altro)

cari saluti