Utente 185XXX
Gentili signori, agli inizi di settembre sono comparse sulle palpebre e in due parti delle guance delle aree con desquamazione. Giacchè mi era accaduto negli anni passati di avere episodi del genere che poi si risolvevano in massimo 10 giorni, non mi sono preoccupata. Passati quasi 20 giorni mi sono rivolta ad un dermatologo il quale ha constatato presenza di squame anche sul cuoio capelluto diagnosticando una dermatite seborroica. Mi è stata prescritta la somministrazione di " biodermatin" 3 volte al giorno per 40 gg e Topialyse come crema per le palpebre, Pevisone per il viso e per il cuoio capelluto Triatop.
All'inizio ho avuto qualche miglioramento con scomparsa totale delle desquamazioni sulle guance. A circa 1 mese dalla cura la situazione delle palpebre è peggiorata con gonfiore e modifica del tono della pelle che è dinventata più "flaccida" e la desquamazione è aumentata notevolmente con aggiunta di prurito e rossore diffuso. Sono andata al pronto soccorso dove sono stata visitata da un dermatologo che, dopo avermi prescriito 1 settimana di deltacortene, mi ha consigliato un patch test. Purtroppo il patch test non ha dato i risultati sperati. Mi hanno chiesto di mettere i guanti in cotone 24 ore su 24 e di evitare la zona produzione dell'azienda dove lavoro per 20 gg per cercare di capire su quali altri test indirizzarsi. Nonostante i guanti il problema si è ripresentato ed il prurito è presente, soprattutto fuori casa. Per sistemare le palpebre uso localmente cortisoc chemicetina prescrittami. Sapreste aiutarmi nella diagnosi? Può non essere necessariamente una allergia? Sono molto stressata ed ultimamente ho delle palpitazioni. Potrebbero esserci correlazioni?
Grazie infinite per i consigli che vorrete darmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Come descrive i sintomi sembrano veramente dovuti a dermatite da contatto. Potrebbe comunque fare anche le cutireazioni con aeroallergeni per verificare un'eventuale allergia agli acari. Conviene usare anche una crema idratante per evitare la desquamazione.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio. Provvederò quanto prima. In effetti la mia sensazione è che in presenza di polvere il prurito sia maggiore; magari è solo un condizionamento. Per quanto riguarda la crema, attualmente applico mattina e sera sulle palpebre Topialyse palpebral. Aiuta per la desquamazione.
E' sufficiente?
Il cibo potrebbe essere causa della dermatite? All'inizio mi è stato consigliato di ridurre drasticamente il consumo di latticini.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Non conosco questa crema, ma può andare una crema idratante. Non c'entrano gli alimenti , può mangiare quello che vuole.