Utente 188XXX
Gentilissimi Dottori,sono un uomo di 27 anni mi sono sottoposto a due esami del liquido seminale dai quali è risultata la totale assenza di spermatozoi,poi ho effettuato un prelievo dal quale è risultato:Testosterone:8.31,FSH:2.69,TSH:3.43,FT3:3.14,FT4:0.983,sono in attesa della visita andrologica ma volevo sapere se basterebbero delle cure ormonali a migliorare la situazione?e poi da cosa potrebbe essere provocata una simile situazione,premetto che non ho mai avuto problemi di questo tipo...il dottore mi ha consigliato di effettuare un'altro esame ricerca micoplasma e ureoplasmacoltura anaerobica e identificazione e ricerca germi comuni....
Vi rinngrazio anticipatamente in attesa di una Vs cordiale risposta vi porgo Distinti Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
asl corretto inquadramento del suo pronblema mancano ecodoppler scrotale e ed esami genetici. poi si parla di cure. Per esami colturali ho dubbi, senta prima il collega andrologo.
[#2] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Caro Dott.Cavallini,volevo ringraziarla per avermi risposto,volevo porle un'altra domanda:da cosa puo' essere provocata tale situazione (la mancanza totale di spermatozoi nel liquido seminale)?scusi la banalita' della domanda ma non riesco a capire da dove possa arrivare questo tipo di problema,anche perchè in famiglia non ci sono casi simili e io non ho mai avuto problemi di questo tipo.....la ringrazio nuovamente per avermi risposto e se per lei va bene mi rimetto in contatto con lei dopo l'incontro con l'andrologo per avere dei consigli,pareri ecc.In attesa di una sua cortese risposta le porgo Distinti Saluti
[#3] dopo  
Dr. Diego D'Agostino
24% attività
0% attualità
12% socialità
TREVISO (TV)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Egr.lettore,
l'azospermia,cioe'l'assenza di spermatozoi nell'eiaculato puo' essere dovuta a mancata produzione testicolare(azospermia secretoria)o ad un fatto ostruttivo(azospermia escretoria).Le cause possono essere varie in entrambi i casi e pertanto il caso va seguito da un esperto andrologo,non potendo da lontano fare una diagnosi.
Concordo sulla necessita' di altro spermiogramma con colturale e valuterei anche il fruttosio e l'ac.citrico;farei come consigliato dal collega Cavallini,ecodoppler scrotale e prostatovescicolare transrettale,oltre ai tests genetici(mappa cromosomica,ricerca di delezioni sul cromosoma y,test per la fibrosi cistica).Con questi dati e' possibile avere qualche dato in piu' e consentire al l'Andrologo una diagnosi o ulteriori accertamenti.
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
il suo problema può essere ostruttivo o non ostruttivo: il testicolo produce normalemnete spermatozi ma le strade sono chiuse, oppure i testicoli non producono abbastanza spermatozoi.
la diagnosi tocca qal collega che la visiterà.
[#5] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Grazie ancora per le risposte ricevute venerdi' avro' il mio primo incontro con l'andrologo mi terro' in contatto con voi medici per un confronto ,consigli ecc.Porgo nuovamente Distinti Saluti.
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
faccia sapere se vuole.
[#7] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimi Dottori,oggi ho avuto il mio primo incontro con l'androloga,mi ha fatto un'ecografia scrotale e prostatica dalle quali è risultato quanto segue:da quella scrotale:vol.dx16ml.sx18ml,testicoli in sede di dimensioni normali ad ecostruttura omogenea e normoecogena in assenza di lesioni focali.Epidimmi marcatamente disomogenei di spessore ai limiti alti.Aumento della falda idrica bilateralmente sx>dx.Da quella Prostatica invece:prostata di dimensioni ai limiti molto disomogenea per la presenza di aree iperecogene (calcificazioni).Vescicole seminali apparentemente ectasiche e molto disomogenee. Insomma ha parlato di una azoospermia quasi sicuramente ostruttiva in quanto ci sono infezioni sia nella prostata che nelle vie seminali e mi ha consigliato prima di una eventuale cura una ecografia prostatica transrettale con attento studio delle vescicole seminali e collicoli ed un prelievo per cariotipo,ricerca microdelezioni cromosoma Y,ricerca mutazione gene CFTR (fibrosi cistica).Volevo chiedervi un parere e magari qualche consiglio in attesa di una cortese risposta ringrazio per la disponibilita' e per l'attenzione,Vi porgo Distinti Saluti.
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
probabile ostruzione, ma aspettuiamio
[#9] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Grazie ancora Dott. Cavallini per la sua disponibilita' nel rispondere alle mie domande....ora faro' questi esami e le faro' sapere come va a finire.Distinti Saluti.
[#10] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Egregio Dott. Cavallini volevo disturbarla ancora per chiederle un parere su un altro esame sul liquido seminale (esame colturale).
Ricerca completa microrganismi e lieviti:Sviluppo/Microrganismi isolati:E.coli/Carica batterica:100.000col/ml n.colonie/Antibiogramma urine/germi comuni: Acido Nalidixico:sensibile(+++)/Ampicillina:resistente/Cefuroxime:Sensibile (+)/ceftazidine:Sensibile (+++)/Co-trimoxazole:Sensibile (+++)/Gentamicina:Sensibile (++)/Nitrofurantoina:Resiste/Norfloxacina:Sensibile (+).
La mia domanda è cosa significano questi risultati?la ringrazio ancora per la sua disponibilita' e in attesa di una sua cordiale risposta le porgo nuovamente Distinti Saluti.
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cqarica batterica non significativa: probabile contaminazione del campione. In assenza di sintomi (bruciori vari) non significa nulla. Non è questo che da zoospermia.
[#12] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dott.Cavallini,la ringrazio per la sua disponibilita' nel rispondermi volevo informarla che oggi ho effettuato l'ecografia transrettale alla prostata come mi aveva consigliato l'androloga che mi ha visitato,da questo esame non è risultato nulla...la probabile contaminazione del campione?che cosa significa??? la ringrazio ancora e in attesa di una sua cordiale risposta le porgo Distinti Saluti.
[#13] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Buona Sera Gentilissimo Dott.Cavallini,quest'oggi mi sono arrivati i risultati degli esami del Cariotipo dal quale è risultato quanto segue: Campione:Linfociti/Bandeggio:GTG/Metafasi esaminate:40/Diagnosi:46,XY L'analisi citogenetica non ha evidenziato alcuna anomalia del cariotipo.Ricerca Microdelezioni cromosoma Y: NEGATIVO/Ricerca mutazione gene GFTR:NEGATIVO.
Cosa indicano questi risultati???La ringrazio ancora e in attesa di una sua cortese risposta le porgo nuovamente Distinti Saluti.
[#14] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non si evidenziamno problemi genetici trasmissibili al feto.
[#15] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dott. Cavallini,grazie ancora una volta per avermi risposto,le volevo chiedere visti i risultati di tutti questi esami,come si dovrebbe procedere,mi dovrei sottoporre ad altri accertamenti prima di una eventuale fecondazione in vitro???o basterebbe una cura??? se puo'mi dia dei consigli ancora non ho sentito la sua collega che mi segue a riguardo.La ringrazio nuovamente e nell'attesa di una sua risposta le porgo nuovamente Distinti Saluti.
[#16] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
bisogna prima sapere se ostruttiva o non ostruttiva, poi si vede. Questo lo sa il collega che cura il marito.
[#17] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Buona Sera Gentilissimo Dott.Cavallini,le volevo dire che ho sentito la sua collega che mi segue e mi ha detto di fare una cura:NORFLOXACINA 400mg compresse per 7 gg.una ogni 12 ore e MIURITANDEM compresse e bustine 1 cpr e 1 bustina al di' per 3 mesi.Ma a che servono questi medicinali?cureranno l'ostruzione alle vie seminali?la dott.mi ha detto che questa infezione puo' essere collegata a dei disturbi all'intestino di cui ero sofferente alcuni mesi fa' è possibile??? In attesa di una sua cordiale risposta le porgo nuovamente Distinti Saluti.
[#18] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Per dare un parere in quel senso bisogna ver assolutamente visitatao. Francamente non ne ho idea.
[#19] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Buona Sera Carissimo Dott.Cavallini,volevo porle un 'altra domanda per quanto riguarda i medicinali che sto prendendo...da quando ha iniziato questa cura è sorto un'altro piccolo problemino,mi sono accorto che mi è comparsa sulla corona del glande una macchia violacea "come fosse un livido",la quale fortunatamente non mi provoca ne dolore,ne prurito,insomma il colore è cambiato! Ho sentito il medico curante e mi ha prescritto la Crema Travocort,dicendo che potrebbero essere dei funghi....poi ho contattato la sua collega androloga che mi segue per chiedergli se tutto cio' poteva essere causato dai farmaci da lei prescritti e mi ha detto che i farmaci somministrati sono solo dei fermenti lattici e che non provocano problemi del genere...non ci capisco piu' nulla che cosa puo' essrere?da cosa potrebbe essere causato?mi devo preoccupare?
In attesa di una sua cortese risposta le porgo nuovamente Distinti Saluti
[#20] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
I farmaci non c' entrano., Quella popmata male non fa, per cui è ok.
[#21] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo Dott.Cavallini,volevo informarla sugli ultimi sviluppi della mia "situazione"...ho effettuato un altro controllo dall'andrologo che mi segue,sulle "macchie" sul glande mi ha detto che è la candida da curare con pomata e acido borico da diluire con acqua,insomma nulla di grave...invece per quanto riguarda l'azospermia mi ha detto che si tratta di una ostruzione alle vie seminali e mi ha prescitto oltre ai fermenti lattici "MIURITANDEM" da prendere per 3 mesi;anche il CLOMID 50mg anche questa da prendere per mesi 3 a giorni alterni e al termine dei quali bisognerebbe ripetere l'esame del liqiuido seminale per vedere se è cambiato qualcosa....inoltre la Dott. ci ha detto che se dovrebbe risultare una situazione negativa bisognera' procedere con una cura a base di punture non so a base di cosa....la domanda che volevo porgerle conosce questo farmaco (Clomid)e a che cosa serve? ma è possibile curare una ostruzione alle vie seminali con dei soli farmaci? La ringrazio anticipatamente per una sua cortese risposta ed in attesa le porgo Distinti Saluti.
[#22] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il clomifene si usa nelle azoospermie non ostruttive con ruisultati contrastanti: c' è chi dice sì c' è chi dice no.
Negli ultimi mesi 2 conferme (canadesi e turche) sono venute a questa cosa italica di cui invio link. Ma i pazienti trattati sono pochi, pochi, e solo una minoranza selezionatissima di azoospermie NON ostruttive. Il farmaco è parente del clomifene (clomid)
http://www.medicitalia.it/giorgiocavallini/news/99/Azoospermia
Punture di cosa? se sono ormoni con ormoni normali del sangue proprio no. Anche questa tentata nelle azoospermie non ostruttive con risultati zero.
Siamo sicurri che abbia detto ostruzione? Le ostruzioni mai migliorate con farmaci. Per il resto non so. La candida? robetta, si curerà, l' è la azoospermia che impiorta.
[#23] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo Dott.Cavallini,la ringrazio per avermi di nuovo risposto per l'ennesima volta...per quanto riguarda la situazione della Candida ancora non è passata del tutto anche se migliorata...per quanto riguarda l'azospermia la sua collega ha parlato di vie seminali ostruite,forse da una infezione non curata e/o curata male in precedenza (ma mio marito non ha mai avuto alcun disturbo o sintomo quindi non ha mai curato niente).Per quanto riguarda il Clomid (il medicinale che mio marito sta continuando a prendere a tutt'oggi)non capisco come possa far si che vengano fuori degli spermatozoi a fine cura????per quanto riguarda le punture non so a che tipo di medicinale la dott.si riferisce so solo che ha detto che a fine cura si deve ripetere uno spermiogramma con la speranza che si trovino degli spermatozoi in caso di esito negativo di qust'ultimo bisognera' procedere con le punture....inoltre mi ha detto la sua collega che questo tipo di ostruzione si puo' curare con farmaci e se non dovesse andare bene si procedera'con la biopsia.La ringrazio anticipatamente per la sua disponibilita' nel rispondermi e nell'attesa Le porgo nuovamente Distinti Saluti
[#24] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
L' ostruzione si opera e basta. Il clomid non è sicuro che funzioni: c' è chi dice si c' è chi dice no.
[#25] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dott.Cavallini volevo domandarle se è normale il fatto che da quando mio marito prende le pastiglie di clomid i suoi testicoli sono piu' "bassi" (afflosciati)....perchè li ha sempre avuti "alti"...scusi i termini ma non so come spiegale meglio la situazione...la ringrazio per la sua cortese risposta anticipatamente e le porgo Distinti Saluti
[#26] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
chieda al suo andrologo., non sono pratico. Mai usato clomid
[#27] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Buona Sera Dottori volevo porvi una domanda per quanto riguarda l'esame del liquido seminale,dopo quanto tempo lo sperma perde la sua "attività" dopo l'eiaculazione? o meglio entro quanto tempo si deve consegnare il campione di sperma da esaminare? scusate la banalità della domanda ma nel campo non sono esperto!
Grazie per la vostra disponibilità Vi porgo Distinti Saluti
[#28] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
l' esame fa fatto in loco e processato immediatamente. é una pratica consolidata da 20 anni. Sennò viene male.
[#29] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimi Dottori,
ho appena ritirato il mio ultimo esame del liquido seminale dal quale è risultato quanto segue:
-Coagulazione: PRESENTE
-Liquefazione a 30':COMPLETA
-Colore: BIANCASTRO
-Filanza mm:3mm
-Astinenza giorni 5
-Viscosità:NORMALE
-Volume ml:2,5 ml
-pH:7,3
-SPERMATOZOI:0
-CELLULE ROTONDE:5.000.000 ml
-LEUCOCITI:0
Tutte le altre voci sono 0.
Cosa significano questi risultati? cosa sono le cellule rotonde? e visto che negli esami precedenti non risultava nulla da cosa puo' dipendere la loro comparsa? mi devo preoccupare o è tutto nella norma visto la cura che sto facendo? posso sperare ancora di diventare un giorno papà?
Volevo ringraziare ancora il Dott.Cavallini per la sua cortese risposta...e nell' attesa di una spiegazione Vi porgo Distinti Saluti
[#30] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Signica: congeli quegli spermatozoi. Ottime notizie.
[#31] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Buona Sera Gentile Dott.Cavallini la ringrazio per la sua tempestività nel rispondermi...in che senso congelare questi spermatozoi? Perchè le cellule rotonde in questione possono essere spermatozoi anche se nei risultati sono 0???
L'androloga che mi segue dice di continuare la cura ancora per un mese e ripetere lo spermiogramma a fine giugno...lei che cosa ne pensa a proposito visto che la cura dovrebbe terminare solo agli inizi di agosto...la ringrazio ancora per la bella notizia le porgo distinti saluti.
[#32] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo Dott.Cavallini le volevo dire che tra qualche giorno andro' a ritirare l'esito dell'ultimo esame del liquido seminale....visti gli ultimi risultati secondo lei posso aspettarmi una comparsa di spermatozoi???? ci sarebbe una minima possibilità??? le farò sapere presto l'esito del esame sperando che sia migliore di quello precedente.
Nell'attesa di una sua cortese risposta le porgo distinti saluti.
[#33] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
francamente avrei già congelato quei 5 milioni. Probabilmente riscotrerà spermatozi.
[#34] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo Dott.Cavallini,
ho ritirato l'esame e con risultati ben diversi da quelli che mi aspettavo....sono uguali e identici a quelli precedenti se non fosse per il volume che è 2,0 e le Cellule rotonde invece 100.000.....cosa significano questi risultati???? siamo molto demoralizzati...ma è possibile una situazione del genere ci dobbiamo ancora sperare????
ancora non ho sentito la sua collega che mi segue a proposito ma mi puo' spiegare cosa sono le cellule rotonde e se prima o poi vedremmo la comparsa di questi spermatozoi???
La ringrazio in anticipo e le porgo distinti saluti
[#35] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
cara signora, se ci sono spermatozoi nell' eiaculato si contenti e stia allegra.
[#36] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
no la voce degli spermatozoi è 0
quindi che cosa significano questi risultati???? da cosa deduce che le cellule rotonde siano spermatozoi????
[#37] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo Dott. Cavallini,
finalmente abbiamo sentito la sua collega che si occupa del mio caso e ci ha detto che la presenza di cellule rotonde e non spermatozoi maturi ci orienta anche verso un danno a carico delle cellule testicolari responsabili della crescita e maturazione degli spermatozoi e che quindi è opportuno cambiare terapia con un altro antiestrogeno come di seguito indicato per 3 mesi:
Tamoxifene 20 mg 1 cp al di e dopo 15 giorni dall'inizio della terapia effettuare un prelievo per emocromo, transaminasi.... lei cosa ne pensa a riguardo conosce questo farmaco e a cosa serve???? ci sara' finalmente la possibilità che al termine dei tre mesi cambi qualcosa?di trovare qualche spermatozoo maturo???secondo lei stiamo sempre parlando di azoospermia ostruttiva? le faccio presente che all'inizio i risultati degli spermiogrammi erano tutti a 0 mentre ora compaiono queste cellule rotonde....e poi questi danni alle cellule testicolari da cosa possono essere provocate...la ringraziamo per la sua disponibilità e in attesa di una sua cordiale risposta le porgiamo nuovamente distinti saluti
[#38] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
signora non so che dire, mna nel suo post non vi era niente alla voce concentrazione. Francamente qua mi pare che si stia brnancolando un po qua ed un po la: clomifene e tamoxifene e letrozolo sono mezzi parenti, per cui personalmente non mi sentirei di imbarcarmi in terapia con coppia già tanto delusa. Personalmente rpoporrei una ricerca chirurgica di spermatozi, ma forse l' esperienza della collega è diverso.
[#39] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Buon Giorno, Gentilissimo Dott.Cavallini,
ho appena ritirato un altro esame del liquido seminale e il risultato è più o meno simile all' ultimo effettuato due mesi fa assenza di spermatozoi ma con un aumento di cellule rotonde (2.000.000) sono passati 2 mesi dall'inizio della cura con Tamoxifene e in teoria dovrei prenderlo per un altro mese...ma è possibile che se queste cellule rotonde siano degli spermatozoi non maturi??? e che tipo di esami si dovrebbero fare per scoprirlo??? sono in attesa della nuova visita con l'androloga che si occupa del mio caso la prossima settimana....in attesa di una sua cortese risposta le porgo nuovamente distinti saluti.
[#40] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
signora: veda post sopra. Personalmente aprirei il testicolo alla ricerca di spermatozoi.
[#41] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo Dott.Cavallini,
abbiamo finalmente incontrato la sua collega che si occupa del mio caso e ci ha consigliato di fare la biopsia ai testicoli dopo aver effettuato una cura con il GONASI 5000 una puntura sottocute ogni 4 gg....la sua collega ci ha detto di non preoccuparci perchè sicuramente troveremo qualcosa visto che gli esami genetici sono negativi....le chiedo è davvero cosi' possiamo stare tranquilli????
o è meglio non cantare vittoria prima del tempo????
la ringrazio ancora le porgiamo distinti saluti
[#42] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Questa poi proprio assiolutamente no: non vi sono metodi precisi per prevedere se si trovano spermatozoi o meno: possibilità 50% Quella cura? già provata, non serve. Scuisi ma quando ci vuole ci vuole.
[#43] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
grazie ancora almeno lei è stato onesto,ci ha detto la verità...non capisco perchè ci abbia illuso dicendoci queste cose anzi,aggiungo che ci ha detto anche che comunque non servono degli spermatozoi maturi ma basta anche solo una cellula per provare???? ma quale cellula??? bho ora il 5 ottobre abbiamo un altro appuntamento con il dottore che farà la biopsia a mio marito...le faro' sapere cosa ci dice cosi tanto per avere due pareri anche perchè alla fine voi siete i dottori e noi non non conoscendo la materia non possiamo far altro che affidarci a voi. La salutiamo cordialmente.
[#44] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
faccia sapere ed incrociamo le dita.
[#45] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo Dott.Cavallini,
dopo l'ultimo incontro con il Dottore che deve fare la biopsia mi ha consigliato visto che siamo vicini alle feste natalizie ci ha consigliato di vederci a gennaio per la biopsia....nel frattempo però mi ha detto di fare ogni 4 giorni il Gonasi 5000,perchè secondo lui aiuterebbe la stimolazione nella produzione di spermatozoi.....lei cosa ne pensa?
Comunque la ringraziamo per la sua cortese risposta e le farò sapere a gennaio cosa succede....Le porgiamo Distinti Saluti.
[#46] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Aspettiamo biopsia. Quello sarà dirimente
[#47] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dott.Cavallini finalmente ho fatto una Mesa e il risultato è stato positivo....spermatozoi maturi trovati e ora il dott.ci sta facendo procedere per fare una fivet lei cosa ne pensa???ci puo' dare un consiglio a riguardo grazie per la sua cortese risposta le progo distinti saluti
[#48] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Che è l' unica cosa da fare. Auguri.
[#49] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
buon giorno dott.cavallini volevo chiederle ancora una cosa,mi sn rivolto ad un altro andrologo dopo che il primo tentativo di fivet è fallito,ha visto tutti gli esami che ho fatto e vuole farmeli ripetere perchè vuole capire se si tratta di infezione alle vie seminali e se quindi con una cura riusciamo a migliorare la situazione o se è una azospermia idiopatica....cosa significa? e anche quando si trattasse di una azospermia idiopatica cosa bisognerebbe fare????grazie ancora per la sua cortese risposta
[#50] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Idiopatic avuol dire malformativa e ha già fatto quano necessario. Ma veramente non so che dire riguardoo lòa revidsione degli esami.
[#51] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Buona sera dottore, malformativa in che senso dalla nascita???? e poi scusi l'ingnoranza ma in questo campo nn ne capisco niente a questo punto avendo gia fatto tutti gli esami nn si dovrebbe capire se si tratta di una infezione alle vie seminali o di una situazione idiopatica???? se si dovesse trattare di una infezione alle vie seminali è vero che con una cura si potrebbe migliorare la situazione o no??? e poi secondo lei è una perdita di tempo ripetere tutti gli esami,anche perchè vuole rifare sia l'ecografia scrotale che quella transrettale e poi i prelievi ormonali non so quanti uno ogni mezz'ora (cosa che mio marito nn ha mai fatto)....non lo so ci dia un consiglio lei....la ringraziamo ancora per la sua disponibilità una buona serata!
[#52] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

dalle poche e confuse informazioni che ci ha inviato possiamo pensare ad un problema ostruttivo, "malformatiivo", congenito.

Ha recupero spermatozoi maturi ora bisogna fare una ICSI, la diagnosi sembra ormai fatta; comunque ora risenta ancora il suo andrologo.

Nel frattempo, se desidera poi avere informazioni più dettagliate sull’utilizzo delle tecniche di riproduzione assistita, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1026-inseminazione-intrauterina.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/215-fecondazione-vitro-icsi-svolgono-avviene-laboratorio.html .

Un cordiale saluto.