Utente 187XXX
Buongiorno.
Domanda. Se una donna in mala fede (ne esistono) prendesse un preservativo usato e, dopo circa un quarto d'ora dall'eiaculazione, facesse in modo di "rovesciarsi" lo sperma nella vagina, avrebbe qualche possibilità di procurarsi una gravidanza? Implicitamente, sto chiedendo se i preservativi contengono spermicidi, se gli spermatozoi sono fotosensibili e se, dopo essere finiti nel preservativo ed essere rimasti per un quarto d'ora a temperatura ambiente avrebbero ancora la vitalità necessaria per risultare fecondanti.
Grazie.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Quasi tutti , se non tutti, i preservativi contengono un lubrificante spermicida è questo il fattore più importante che rende la manovra da lei pensata poco utile a "procurarsi una gravidanza".
[#2] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
i profilattici contengono effettivamente sostanze spermicide. entro certi limiti gli spermatozoi sono fotosensibili e sopravvivono a temperatura ambiente per qualche ora se all'interno del liquido eiaculato, meno se si secca.
spero le basti per una valutazione del problema. purtroppo certezze matematiche non ce ne sono.
cordialmente