Utente 190XXX
buongiorno,
il referto dell'esame ecocardiografico transtoracico dice: cardiopatia ipertensiva:ipertrofia concentrica del ventricolo sinistro che conserva normale funzione sistolica globale e segmentaria. Ectasia bulbo aortico. Ventricolo destro normale. Inoltre: ventricolo sinistro, metodo calcolo volumi simpson monoplano volume diastolico 66 ml volume sistolico 19 ml frazione d'eiezione 71% si presenta di normali dimensioni. ipertrofia concentrica. normale funzione sistolica alterato rilasciamento.
Ho 52 anni, maschio, non ho mai praticato sport e soffro solo di reflusso gastroesofageo, non mi è mai stata diagnostica un'ipertensione, generalmente la pressione varia da 130/145 a 85/95. Il motivo degli accertamenti è dovuto a delle artimie percepite da seduto prima e dopo i pasti per circa 2 settimane ora, da circa 1 mese scomparse.
Cortesemente chiedo il grado di gravità del quadro clinico e se esistono efficaci cure al problema riscontrato.
Molte grazie
Francesco

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi che i valori di pressione che lei riferisce non sono assolutamente normali, ed associati al suo sovrappeso, costituiscono un fattore di rischio non indifferente. Vi è poi da sospettare che in alcuni momenti della sua giornata i valori pressori possanomessere ancor più elevati dal momento che il suo eco rileva una ipertrofia concentrica del ventricolo sinistro, come da iperteso. Quindi, data la sua giovane ETa' , le consiglio di parlarne con il suo medico sia per pianificare una considerevole riduzione del peso ed una terapia anti ipertensiva personalizzata. Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
grazie per la risposta. Chiederei solo due parole circa la gravità o meno, dell'ipertrofia del ventricolo sinistro, in relazione alla sua progressione o possibile regressione.
Cordialmente
Francesco
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La ipertrofia che lei riporta non è quantizzata in millimetri e quindi non ci si può esprimere. Ma quel che conta è che lei riduca il peso corporeo e si curi la ipertensione con cura. Cordialità.
Cecchini
www.cecchinicuore.org