Utente 127XXX
Gentile dottore buonasera, sono un ragazzo di 20 anni da circa 3 anni avverto disturbi gastrointestinali (vado più volte in bagno, ho crampi addominali che ultimamente si sono attenuati molto, quasi non li avverto più, dimagrimento di circa 10kg in 3 anni e anche un pallore evidente). Nonostante i 20 esami del sangue sostenuti in 3 anni, una colonscopia e 2 gastroscopie la situazione non è ancora molto chiara ai medici, probabilmente si tratta di sindrome del colon irritabile visto che sono un soggetto paranoico, ossessivo, ansioso e depresso. Ultimamente stò correlando il peggioramento dei sintomi alla mia assidua ricerca di malattie via internet e recentemente stò pensando anche ad un possibile contagio del virus HIV nonostante sia vergine. Penso al virus dell'HIV perchè poco prima di sentirmi male, circa un mese prima, ho fatto le analisi del sangue e ricevuto sesso orale per la prima volta, senza uso del profilattico, la ragazza però la conosco da molto tempo e sò (non dico per certo, ma quasi) che sta benissimo da questo punto di vista, allora la mia domanda è questa: "E' possibile prendere un contagio HIV in una USL per delle semplici analisi del sangue?", sò che la domanda potrà sembrare ridicola ma ho davvero paura, dopo la doccia la pelle del viso si screpola (ma solo dopo la doccia), il giorno dopo torna tutto alla normalità. Secondo lei un soggetto contagiato dal virus HIV, che presenta sintomi da 3 anni, potrebbe sopravvivere? oppure la manifestazione dei sintomi può propagarsi anche per 10 anni?Inoltre dalle analisi del sangue, quali anomalie risulterebbero?Perchè nelle mie analisi c'è una leggera anemia (che ho fin dalla nascita) e carenze vitaminiche, anche il sodio, il potassio e il calcio, non ho linfonodi gonfi e non contraggo un influenza da più di 2 anni. Queste sono le ultime analisi:

ALT/GPT 8 12-41
AST/GOT 10 8-38
CREATINCHINASI 46 39-308
CREATININA 0.7 0.1-1.2
EMOCROMO
GLOBULI ROSSI 5.63 4.3-5.9
EMOGLOBINA 12.6 13-17
VALORE EMATOCRITO 38 40-52
VALORE GLOBULARE MEDIO 67.4 80-96
EMOGLOBINA CORPUSCOLARE MEDIA 22.4 27-31
MCHC 33.3 32-36
RDW 14.1 11-16
GLOBULI BIANCHI 9.6 4-10
NEUTROFILI 7.11 2.2-6.6
LINFOCITI 1.48 1-3.2
MONOCITI 0.59 0.2-1
EOSINOFILI 0.27 0-0.8
BASOFILI 0.04 0-1.5
LUC 0.12 0-0.4
NEUTROFILI 74.1 40-74
LINFOCITI 15.4 19-48
MONOCITI 6.1 3.4-11
EOSINOFILI 2.8 0-7
BASOFILI 0.4 0-2
LUC 1.3 0-4
EMOCROMO PIASTRINE 395 150-450 begin_of_the_skype_highlighting 395 150-450 end_of_the_skype_highlighting
MPV 6.6 7.2-13
PCT 0.26 0.14-0.36
PDW 57 25-65
FIBRINOGENO FUNZIONALE 562 200-400
GLUCOSIO 97 74-106
POTASSIO 3.22 3.5-5.1
LDH 109 135-225
SODIO 120 136-145
PT INR 0.98 0.8-1.2
PTT RATIO 0.91 0.8-1.2
UREA 9 6-20

Grazie in anticipo, buona serata!
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
"un possibile contagio del virus HIV nonostante sia vergine"
impossibile

"ricevuto sesso orale per la prima volta, senza uso del profilattico"
il rapporto orale passivo pene <- bocca non espone a rischio di contagio HIV, perché la saliva contiene una carica virale non significativa

"E' possibile prendere un contagio HIV in una USL per delle semplici analisi del sangue?"
impossibile

Per i suoi sintomi, si tolga dalla testa che siano correlato all'HIV.

http://www.medico-legale.it/sesso_aids.html
http://www.medicitalia.it/minforma/igiene-e-medicina-preventiva/516-rapporti-sessuali-aids-misurare-rischio.html

http://www.medico-legale.it/aids_MTS.html
http://www.medicitalia.it/minforma/igiene-e-medicina-preventiva/517-aids-dintorni-malattie-trasmissione-sessuale-mts.html

Cordiali saluti.