Utente 181XXX
Buongiorno Dottori,
Il giorno 07/02/2011 ho eseguito una R.N.M. con contrasto per valutare le dimensioni esatte della dilatazione della aorta ascendente
con i seguenti risultati:

Esame eseguito con sequenze BB e cine GE cardiosincronizzate asse corto e quattro camere con iniezione di mdc e studio del LE. Regolare la cardiosincronizzazione.

ATRIO DESTRO: regolare per morfologia, intensità di segnale, dimensioni e contrattilità.

VENTRICOLO DESTRO: regolare per morfologia, intensità di segnale, dimensioni e contrattilità.

ATRIO SINISTRO: regolare per morfologia, intensità di segnale, dimensioni e contrattilità.

VENTRICOLO SINISTRO: a pareti ispessite, scarsamente distendibile con segni di reflusso aortico di grado marcato.

MITRALE: regolare per morfologia, intensità di segnale, dimensioni e contrattilità.

TRICUSPIDE: regolare per morfologia, intensità di segnale, dimensioni e contrattilità.

Non segni di versamento pericardico.

Setto interatriale: nei limiti per morfologia, intensità di segnale e dimensioni (diametro massimo circa 5 mm).

Setto interventricolare: ispessito con diametro massimo di circa 22 cm.

Frazione di eiezione rilevata del 43% circa.

La radice aortica e l’aorta ascendente hanno diametro massimo di circa 4 cm.

Lo studio con LE non ha evidenziato aree di alterata captazione in fase tardiva.

Vi contatto per sapere se sia il caso di effettuare a breve l'intervento relativo alla sostituzione della valvola aortica o se, come mi è stato già consigliato, di continuare a effettuare annualmente l'R.N.M. e semestralmente l'eco.
Vi ringrazio.
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
Il dimetro dell'aorta ascendente (40 mm) non è al momento preoccupante ma è meritevole di un controllo ecocardiografico annuale. La RM non è l'esame migliore per definire il grado dell'insufficeinza aortica. Ci faccia sapere il referto dell'ultimo eco.
[#2] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera,
come da voi richiesto ecco il referto dell'ultima eco, eseguita il giorno 15/11/2010:

ECG: Ritmo sinusale FC 74 bpm. Sovraccarico ventricolare sn.


ECOCARDIOGRAMMA COLORDOPPLER: lieve ectasia della radice aortica (4 cm) e dell'aorta ascendente (3,8 cm) nei limiti l'arco e l'aorta addominale; valvola aortica con cuspidi fibrotiche e parzialmente calcifiche,retrazione delle cuspidi non coronarica e coronarica sn realizzante rigurgito di grado moderato-severo (3+/4+). Atrio sn ai limiti alti (19 cmq;50 ml).

Ventricolo sn di dimensioni aumentate, con ipertrofia lieve delle pareti, conservata funzione contrattile e disfunzione diastolica di I grado (EDV 140 ml; FE 60%).

Lembi mitralici coaptanti sul piano valvolare, minimo rigurgito.

Sezioni dx nei limiti, ventricolo normocinetico. Non versamento pericardico.



CONCLUSIONI: insufficienza valvolare aortica moderato-severa, conservata la funzione contrattile del VS.

Colgo l'occasione per ringraziare del consulto ricevuto.
Buona serata.
[#3] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
In caso di insufficienza aortica moderata severa con dilatazione ventricolare sx ma normale funzione Vsx l'indicazione si pone sostanzialmente se il paziente è sintomatico, ovvero ha mancanza di fiato. Se lei non ha alcun sintomo, esegua un eco ogni 6 mesi. E' presumibile che l'intervento debba essere eseguito nel giro di 1 anno.
[#4] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno,
al momento sono asintomatico.
Continuerò ad eseguire i vari controlli e a tenerla aggiornata su eventuali sviluppi.
La ringrazio sentitamente.
Buona giornata.