Utente 814XXX
Salve a tutti sono una ragazza di 24 anni che il prossimo marzo ne compirà 25, ho riscontrato da diverso tempo i linfoni laterali alla mandibola leggermente ingrossati, non sono dolenti al tatto, e sono li da alcuni mesi non so quanti di preciso, faccio presente che in corrispondenza di questi linfonodi ho i denti del giudizio quasi completamente inclusi e cariati, il sinistro è messo davvero male in quanto ne è rimasta solo una parte perchè la corona me l'ha fatta saltare la carie...infatti il linfonodo sinistro è leggermente più gonfio di quello destro dove il dente è messo meglio, venerdì sera sono andata dal medico perchè preoccupata dai linfonodi e gli ho detto che i linfonodi erano li da alcuni mesi non dolenti ed invariati...lui mi ha liquidata dicendo sembra linfodenite, mi ha chiesto se avevo abbassamenti di voce ed ho detto no, le vie respiratorie erano libere, mi ha dato l'antibiotico solo per sei giorni ma sono già a due compresse e la situazione non sembra migliorare...non mi ha parlato ne di ecografia, ne di tac ne di nulla di tutto questo, secondo voi mi devo preoccupare? può essere che i linfonodi che sono li da qualche mese sono associati alla cattiva situazione dei denti del giudizio? se così fosse cosa rischio? può un dente marcio che emana cattivo odore evolvere in tumore? ho paura di aver qualcosa di brutto...intanto domani ho una visita dal mio dentista ma non riesco a star serena...
[#1] dopo  
Dr. Vito Barbieri
32% attività
16% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

subito una cosa: un dente cariato non evolve in tumore.

Per il resto è chiaro che il suo medico visitandola e conoscendo la sua storia dovrebbe avere elementi per decidere se i suoi linfonodi sono sospetti oppure sicuramente collegabili ai problemi odontoiatrici.
In caso di persistenza del problema penso che, ad un prossimo controllo, qualora gli risultino non sicuramente collegabili a processi flogistici legati ai denti cariati, le prescriverà una ecografia.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
bò lui non ha parlato ne di prossimo controllo ne di cosa fare se non vanno via, io so che sono la di quella dimensione da mesi. E generalemente si parla di linfonodi sospetti da quel che ho capito quando non vanno via nel giro di due settimane, non so se il medico non si sia preocuppato perchè gli ho parlato dei denti o altro, mi ha solo detto sembra una linfoadenite e di prendere l'antibiotico per 6 giorni nonostante io avessi detto che erano la così da molto tempo...se non vanno via possono essere cmq legati ai denti? nel senso che per essere un linfonodo legato ad un dente malandato e quindi nulla di serio deve scomparire subito? e se resta la uguale ed invariato per diverso tempo non è legato al dente?
[#3] dopo  
Dr. Vito Barbieri
32% attività
16% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Consideri che non esiste una regola netta. Se l'infiammazione dei denti è cronica, la linfoadenopatia può persistere a lungo. In genere però si somministra una terapia antinfiammatoria e/o antibiotica e se non regrediscono dopo una decina di giorni si passa all'eco.
[#4] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
quelli che ho io non mostrano segni di regressione e ho appena preso la terza compressa di antibiotico ne mancano tre, che devo fare se non regrediscono mi devo spaventare? devo provare prima a curare i denti e vedere come va? devo sentire cosa ne pensa in merito il dentista?
[#5] dopo  
Dr. Vito Barbieri
32% attività
16% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Anche il parere del dentista è molto utile.
[#6] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
inoltre io questi linfonodi li ho già così da mesi ed avevo già provato a prendere antibiotico per un'altro linfonodo che si era gonfiato tempo fa in seguito alla faringete ma che si era subito sgonfiato con l'antibiotico e diverse volte ho preso l'oki ma questi due linfonodi non si sgonfiano per nulla...l'unica cosa che mi rincuara un'pò è che sono giusto sotto i denti del giudizio quindi mi lasciano pensare che dipendano interamente da questi e che siano così gonfi e non si sgonfiano perchè i denti infetti sono ancora la...il medico non mi ha detto di tornare se non si sgonfiano però...quindi cosa devo fare?
[#7] dopo  
Dr. Vito Barbieri
32% attività
16% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
I particolari che ha ora aggiunto sono importanti, comunque senta prima il dentista e poi decida lei di tornare a parlarne con il suo medico. In ogni caso chi visita si può fare un'idea sempre più chiara della situazione di chi ne discute via web.
[#8] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
sicuramente ma la mia paura è che questa forma cronicizzata di linfoadenopatia non sia legata ai denti, è possibile che i linfonodi restino gonfi nonostante antibiotici ecc senza essere nulla di grave?
[#9] dopo  
Dr. Vito Barbieri
32% attività
16% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Si. E' possibile che persista uno stato di infiammazione cronica.
[#10] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio cominciavo a pensare ad un linfoma e mi stavo spaventando...domani chiederò al mio dentista se tali sintomi possono essere ricollegati ai denti del giudizio...
[#11] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Come più volte il collega Le ha ribadito i linfonodi reattivi (=reagiscono ingrossandosi) possono persistere ingrossati anche per tempi molto lunghi.

http://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/lifonodisentinella.htm

La smetta (^__^) di rastrellare spazzatura virtuale sulla rete che ossessivamente porta.....al linfoma, accrescendo la sua ansia.
Consulti il dentista o il suo curante e non ci pensi più.
[#12] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
sono stata dal dentista lunedì scorso e ci devo tornare domani e mi ha detto che i linfono duri e non dolenti la sotto sono dovuti ai denti del giudizio da estrarre quanto prima. Il problema è che devo aspettare comunque perchè ad acquaviva i tempi di attesa per l'intervento solo lunghi ed ambulatoriamente non possono essere estratti...
[#13] dopo  
Dr. Vito Barbieri
32% attività
16% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Quindi attenda tranquillamente. I linfonodi reattivi a problemi odontoiatrici non sono di alcun pericolo.
[#14] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
salve mi scuso se disturbo ancora ma più che linfonodo quello che sento gonfio tra la mandibola e l'orecchio sembra una ghiandola salivare, non so bene distinguirli perchè so che sono vicini quindi facilmente confondibili, il mio medico curante aveva parlato di linfodenite, il dentista il gonfiore non l'ha palpato ma ha detto che se erano linfonodi gonfi li dipendono dai denti. io avverto questo gonfiore solo al tatto, non è visibile quindi, ed è precisamente un'pò più giù del lobo sinistro attaccato alla mandibola, è sempre la invariato da mesi il che forse è buon segno (dato che non si ingradisce) non è una pallina mobile è la ferma e dura e c'è più piccola anche dal lato destro sempre alla stessa altezza, anche i miei denti sono ancora la perchè dall'ospedale non mi hanno ancora chiamato per estrarli...in compenso nel dente sinostro rotto la gengiva è cresciuta smisuratamente a far da tappo al buco (l'ho fatto vedere al mio dentista e lui mi ha detto che è gengiva in esubero quella che vedo che trova spazio e quindi cresce così peduconlante e dura a far da tappo al dente) l'unico consiglio che mi ha dato dato che lui non può proprio estrarre quei denti ambulatoriamente è andare al pronto soccorso dell'ospedale di Acquaviva delle Fonti e farmi vedere per vedere se è possibile accellelare i tempi dell'intervento prima che la situazione degeneri ulteriormente visto che i denti seminclusi mi stanno cariando anche quelli vicini...io ho provato a chiamare in ospedale e anche li molto bruscamente mi hanno risposto che devo aspettare e che se voglio posso anche andare in pronto soccorso ma se non c'è pus non mi fanno un bel nulla...mi chiedo è normale tutto ciò? si possono trattare i pazienti come carne da macello? io aspetto un'altra settimana e poi se vedo che non chiamano vado davvero in pronto soccorso e vedo cosa mi dicono perchè sinceramente di vedere sangue, gengive in esubero ecc sono stanta...concedetemi una domanda se le palline che sento non sono linfonodi ma ghiandole salivari potrebbero comunque essere infiammate a causa dei miei denti marci?
[#15] dopo  
Dr. Vito Barbieri
32% attività
16% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
E' veramente difficile dire qualcosa in più dei colleghi che hanno avuto la possibilità in più di vedere e palpare, e quindi capire quanto è possibile capire.
Spero che lei ottenga presto le cure programmate anche per spezzare questo circolo vizioso ansiogeno in cui si trova.