Utente 469XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 26 anni, alta 1.70 e peso 110 Kg. Da un mese circa ho iniziato una dieta qualitativa, dove non è necessario pesare gli alimenti, l’importante è eliminare i seguenti: pane , pasta, riso, patate, zucca gialla, carote, marmellata, frutta secca e conservata, mais, alcolici, legumi freschi e secchi, dolciumi, zucchero, fruttosio, saccarosio, cioccolata, bevande dolci, uva, banane, mozzarella, ricotta e formaggi freschi. La frutta mi è concessa solo la mattina per colazione al massimo gr. 200 in alternativa a latte o yogurt con massimo 50 gr. di cereali integrali o soja o farro. Una volta alla settimana posso prendere un primo o una pizza o un gelato.
A questo regime alimentare mi hanno abbinato delle pillole con la seguente composizione: Metformina HCL mg. 125 – Triac mg. 0,14 – Deidrocolato di Na mg. 65 – Cromo Orotato mg. 1,1 – Proglumide mg. 55 – Olmaria E S. mg. 65 – Cascara E.S. mg. 15 – Garcinia Cambogia mg. 20 – Ghaap mg. 50 – Lievito di birra mg. 50 – Pancreatina mg. 200.
Effettivamente in un mese ho perso circa 6 kg (pesavo 115,5 kg), cosa che mai ero riuscita a fare prima, in quanto seguo delle diete alimentari da quando avevo 14 anni, e non sono mai riuscita a dimagrire, pur non soffrendo di intolleranze specifiche o scompensi ormonali. Da notare che faccio regolarmente sport (nuoto) tre volte a settimana da oltre 6 anni. Ora, dopo il primo mese il medico mi ha modificato la composizione delle pillole, che vi riporto qui di seguito evidenziando in grassetto le variazioni: Metformina HCL mg. 125 – Triac mg. 0,14 – Deidrocolato di Na mg. 70 – Cromo Orotato mg. 1,2 – Proglumide mg. 65 – Olmaria E S. mg. 50 – Cascara E.S. mg. 65 – Garcinia Cambogia mg. 30 – Ghaap mg. 80 – Lievito di birra mg. 65 – Pancreatina mg. 200 – Centella mg. 50.
La modalità di somministrazione delle suddette pillole è 1 cps mezz’ora prima di colazione e 2 cps un’ora prima di pranzo e cena.
La mia domanda è questa: Queste pillole sono sicure? Contengono anoressizzanti? Corro il rischio di ingrassare nuovamente una volta smesso di prenderle? E’ normale avere una leggera dissenteria ogni volta che prendo anche una minima parte degli alimenti vietati? Quale dovrebbe essere in linea orientativa il peso forma che dovrei raggiungere?
Vi ringrazio in anticipo per la Vs. attenzione, e per i consigli che mi darete per cercare di evitare di riprendere il peso che ho già perso. Grazie mille!!!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luca Fioravanti
32% attività
0% attualità
16% socialità
CASTEGGIO (PV)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Le pillole che assume contengono ormone tiroideo e quindi dovrebbero essere assunte solo per patologie dovute ad una disfunsione tiroidea. I farmaci convenzionali più utilizzati per il trattamento dell'obesità sono sibutramina ed orlistat.
La dieta che sta seguendo richiama indicativamente la dieta dell'indice glicemico o metodo Montignac. L'indice glicemico è sicuramente un parametro utile per i diabetici, ma nei soggetti sani gli alimenti ad alto indice glicemico (pane, pasta, riso, patate, ecc.) non influenzano la glicemia in modo sproporzionato. Abolire o limitare drasticamente gli zuccheri complessi può provocare alterazioni metaboliche e bruschi cali della glicemia. Le diete che prevedono cibo a volontà sono da evitare perché diseducative, e l'obesità è tale proprio perché non ci sono dosi nell'assunzione di cibo. L'educazione alimentare e il controllo delle calorie sono la carta vincente in qualsiasi regime dimagrante. Il suo peso ideale dovrebbe attestarsi al di sotto dei 72 kg.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 469XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio infinitamente per la sua risposta, purtroppo ha confermato i miei sospetti, infatti ho deciso di non assumere più queste pillole e passare ad una dieta alimentare equilibrata. Grazie di nuovo, saluti.