Utente 195XXX
dopo che per vari mesi degli andrologi mi hanno diagnosticato un'infiammazione alla prostata, ho scoperto in seguito a tampone uretrale fatto a gennaio di avere un'infezione da streptococco da agalacatiae. ho seguito terapia antibiotica ma ora dopo 10 giorni dalla fine del ciclo antibiotico durato tre settimane ho sempre lo stesso problema: volume dell'eiaculato molto ridotto, liquido seminale viscoso.
il dottore mi ha detto di fare uno spermiogramma e uno spermiocoltura; non sarebbe stato meglio rifare il tampone uretrale, che è più approfondito come esame? forse devo fare un nuovo ciclo antibiotico? Inoltre, l'andrologo mi ha detto che ho un varicocele bilaterale e devo fare un ecocolordoppler dei vasi spermatici: un varicocele può provocare viscosità e riduzione del liquido seminale?in passato non ho mai avuto problemi..è una situazione difficile da risolvere?
sono circa 5 mesi che giro e non riesco a risolvere..
tornerà tutto come prima?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Il tampone uretrale è positivo se vi è in atto una uretrite;altrimenti è necessario un massaggio prostatovescicolare per far progredire in uretra i materiali e raccoglierli col tampone.Questo potrebbe spiegare l'esito non favorevole della terapia antibiotica.
[#2] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
è stato fatto precisamente come lei ha detto..è uscita quell'infezione..e l'ho curata..prima della fine notavo dei miglioramenti ma ora sono tornato alla situazione di partenza..perchè?
che esami dovrei faRE?è una cosa grave?