Utente 192XXX
Buongiorno,
avevo allegato questo quesito in calce ad un precedente consulto di tuttaltra natura poi ho pensato che forse dovrei aprire (trattandosi di diversa questione) un altra richiesta di consulenza per cui l'ho inserito con un nuovo oggetto.
Da 20 anni ho sulla caruncola dell'occhio destro un nevo che ho fatto controllare per scrupolo da un super specialista in nevi oculari di genova e mi ha confermato trattarsi di un nevo del tipo di quelli che sono sulla pelle.
Qualche tempo fa ho notato (e non so da quanto tempo fosse insorto il "problema") che attaccato al neo sul margine interno verso l'angolo dell'occhio (come dire al confine del neo) si era formato un puntino come una capocchia di uno spillo che sembrava una .... brigola piena di pus (come se ci fosse sotto il rosa un puntino piccolissimo di pus). In verita' erano due puntini se ben ricordo uno un po' piu' staccato dal neo... quest'ultimo con uno stuzzicadenti si e' aperto ed e' uscito del liquido e la situazione si e' risolta. Invece quello attaccato al neo permane... perdonate quello che sto per dire ma... ho usato piu' volte la punta di un ago per cercare di bucarlo... invano.... rimane sotto il rosa quel mini puntino bianco (che sembra per un profano una pustolina)
Ora sono incinta al 4 mese di gravidanza e non ho la predisposizione per andare a farmi visitare, cio' solo al pensiero mi crea ansia e agitazione.
Volevo chiedervi di cosa puo' trattarsi... premesso anche che ho una costante e leggere infiammazione dei bordi palpebrali da ormai un paio di anni (e che decine e decine di oculisti compresi primari di ospedale mi hanno trattato con potenti antibiotici cortisonici ecc ecc peggiorando la situazione... ho trovato la mia soluzione pulendo bene gli occhi con le salviette mattino e sera e usando lacrime artificiali o soluzione fisiologica)..
Vi ringrazio se potrete aiutarmi con il mio quesito
[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, probabilmente non e' nulla di grave, forse una piccola cisti sebacea che ogni tanto si infiamma, ma se vuole un consiglio non cerchi di asportarla da sola, potrebbe fare guai, inutile aggiungere che se un oculista la vedesse solo un attimo sarebbe meglio.

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
la ringrazio per la cortese risposta. Torno a riscriverle per chiederle un altro genere di parere..
Come le dicevo da un paio di anni soffro di una non ben diagnosticata infiammazione (subacuta) alle palbebre che ciclicamente (non frequentemente) coinvolge anche la congiuntiva con spurgo di pus.Ho fatto decine di terapie! con i piu' vari antibiotici (mix di antibiotici piu' cortisone anche per un mese intero) visitata da illustri primari di ospedale (nulla di risolto). si tratta di una lieve infiammaz dei bordi palpebrali che al mattino e' piu' intensa e va risolvendosi dopo il risveglio. Ho trovato sollievo pulendo bene i margini palpebrali mattino e sera con salviette disinfettanti e mettendo lacrime di acido ialur/sol fisiologica.
Da qualche giorno mi e' venuta una terribile candidosi in gravidanza (sono quasi a meta' gravidanza)cerco di non grattare per il prurito ma di notte mi accorgo di farlo inconsciamente..Volevo sapere - nell'ipotesi in cui avessi una infezione batterica oculare - se i ceppi oculari sono trasmissibili per contatto vaginale trasmessi dalle mani ... (ivi compresa la clamidia oculare) o si tratta di tuttaltro tipo di germi/virus/batteri...
Grazie per la cortese risposta!!
[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buongiorno, in linea teorica una trasmissione non è impossibile, ma direi che è molto difficile si tranquillizzi.

cordialmente
[#4] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la sua cortese risposta. E approfitto per chiederle un parere oculistico...
Come le dicevo soffro di una leggera infiammazione dei margini palpebrali e colgo l'occasione per raccontarle come cio' si e' creata... Nel 2008 a dicembre in fase di allattamento di mia figlia e indebolita ho contratto una forte influenza, mi sono svegliata una mattina con febbre mal di gola e congiuntivite ad un occhio. Ho chiesto che collirio potevo instillare (antibiotico) e mi e' stato risposto che era meglio evitare del tutto sarebbe passata come una banale influenza.. cosi' non e' stato : alla fine ho usato un collirio che si chiama ampilux (di scarsa efficacia) poi a seguire tobral.. mi accorgevo che questi colliri avevano scarsa efficacia (gli occhi rimanevano infiammati) e ho avuto recidive su recidive (una volta ogni mese circa..)e ogni volta mi dicevano gli oculisti di usare tobral... tobradex al max...
Ho consultato fior di oculisti che (finito l'allattamento) mi hanno somministrato colliri ben piu' potenti (non li ricordo tutti.. ad es alfaflor, un altro con tetracicline piu'cortisone per un mese intero e a seguire un mese di lotemax. Mi accorgevo che l'effetto era peggiorativo!! dopo un mese di antibiotico con tetraciclina e in costanza di lotemax ho persino avuto un'altra recidiva di congiuntivite....!
Come le dicevo l'unica soluzione che ho trovato e' stata pulire gli occhi mattino e sera con salviette (ocunet) e all'occorrenza sciacquare con soluz fisiologica (o lacrime di acido ialuron con moderazione).
Diciamo che durante il giorno sto bene, si vede solo abbassando la palpebra una lieeeeve infiammazione, ma dopo il risveglio al mattino ... perdoni l'espressione ho le palpebre in fico (arrossate)... dopo una decina di minuti dal risveglio pian piano la situazione si normalizza...
Volevo cortesemente chiedere il suo parere in merito alla situazione...
La ringrazio tanto..
[#5] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buonasera, probabilmente le soffre di blefarite ed evinco da quello che racconta una sorta di intolleranza o allergia a vari colliri, a questo punto il mio consiglio e quello di usare regolarmente salviette medicate per l'igiene palpebrale visto anche il beneficio che lei dece di trarne.

cordialmente
[#6] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
torno a scriverle perche' ho bisogno ancora del suo aiuto...
Come le dicevo da un paio di anni soffro di una leggera infiammazione ai bordi palpebrali che si riscontra al mattino soprattutto... (io credo sia insorta a causa di una congiuntivite mal curata a suo tempo per via dell'allattamento)... le ricordo che avevo provato ogni collirio da ultimo poi ho lasciato perdere eubetal antibiotico per un intero mese seguito dal lotemax (consigliato dal primario del ospedale della mia citta')... nessun beneficio secondo me l'occhio era molto provato da continue cure...
Ho trovato sollievo pulendo mattina e sera gli occhi con le salviette ocunet.... ma sara' la gravidanza sara' che succede ogni volta che uso il laptop di mio marito per ore (in ufficio con il mio pc non mi succede!!!!) ho avuto una recidiva di congiuntivite o blefarocong all'occhio sn (stanotte abbondanante spurgo tanto che vedevo appannato) e rossore bruciore....
Le chiedo se solo con una buona pulizia l'infezione puo' recedere spontaneamente o se devo usare un antibiotico (quale in gravidanza poi alla 26 settimana).
E ancora se non esiste cura per liberarmi da questa patologia (condannata ad usare salviette e soluz fisiologica?? con rossore mattutino al risveglio?)
Scusi se sono stata prolissa ma sono abbastanza provata dalla situazione e in gravidanza mi rendo conto che l'ansia e' maggiore e la sopportazione minore...
Grazie mille!!!
[#7] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buonasera, provi ad usare le salviettine, ma se c'è secrezione temo si possa trattare di una congiuntivite, attenda un giorno o due ed eventualmente è meglio che la veda un oculista così da consigliarle una terapia idonea, non possiamo prescrivere cure on line, anche perchè non abbiamo la possibilità i visitarla personalmente.

La saluto cordialmente
[#8] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
avevo nel frattempo chiamato il ps oculistico della mia citta' e mi avevano come lei consigliato salviette (che come sa uso regolarmente)mattino e sera e lavaggi abbondandanti (ho usato acqua e bicarbonato).
Il giorno dopo l'occhio era sempre un po' rosso e fastidioso ma con minimissimo spurgo e il giorno dopo ancora senza spurgo sempre un pochino sofferente ... nonostante cio' visto che durante la notte lo sentivo incollato ho deciso di mettere per qualche giorno il tobral (volevo evitare la classica cura da 7 gg e limitarmi magari a 4).
La ringrazio per il suo aiuto !
Cordiali Saluti!
[#9] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buonasera, può usarlo anche 7 giorni,non è un problema, ma se non migliora si faccia vedere da un oculista.

cordialità
[#10] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno Dottore,
il 17 agosto e' nato il mio bimbo Lorenzo.
Sto allattando al seno (con qualche integrazione di l.a.) e ho notato purtroppo un peggioramento della secchezza oculare...
Assumo multicentrum materna una capsula al di
Come le dicevo ho notato un peggioramento dei sintomi nel senso che specie per un occhio al mattino ho difficolta' ad aprirlo e al risveglio e' rosso (non la congiuntiva ma i bordi palpebrali e l'angolo interno .... ) poi al risveglio i sintomi vanno attenuandosi a volte fino a scomparire in poche decine di minuti.. a volte accuso secchezza anche durante il giorno...
Non ho spurgo di pus solo arrossamento e sensazione di secchezza (come sa problema che mi affliggeva a fasi alterne da parecchio tempo)
Uso le salviette oculari la sera (ocunet).
Vorrei chiederle se c'e' una relazione tra allattamento e aumentata secchezza oculare e, in ogni caso, considerate le premesse di cui le avevo parlato in precedenza all'inizio di questo post quale puo' essere una efficace terapia a suo giudizio
Grazie mille!!!!
[#11] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
buonasera, innanzi tutto tanti auguri e benvenuto al piccolo Lorenzo, l'allattamento così come la gravidanza sono eventi che modificano l'equilibrio dell'organismo e quindi, in soggetti predisposti, anche la lacrimazione può essere influenzata, le consiglio di usare anche più volte al giorno colliri di lacrime artificiali a base di acido ialuronico, non hanno nessuna interferenza con l'allattamento.

cordialmente
[#12] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
ho cortesemente bisogno di un aiuto ancora una volta! Spero di ricevere notizie confortanti...
Ho partorito 5 mesi fa e sto allattando il mio bambino...
Da qualche tempo di notte a occhi chiusi facendo rapidi movimenti oculari dall'occhio dx su un lato vedo come saette luminose (non flash ma filamenti luminosi non orizzontali ma di zigrinati, irregolari....) per frazioni di secondo...
Continuando al buio a sollecitare in questo modo l'occhio si ripresentano (non sempre ma sovente)....
Sono stata al ps oculistico perchè il mio medico di base pensava potesse trattarsi di un problema retinico...
Dopo avermi messo le gocce e usato una lente sulla cornea (che fastidio!) la diagnosi è stata: no lesioni retiniche.
La dott ssa mi ha detto di non vedere nessuna lesione o foro ma solo in certi tratti un assottigliamento della retina (aggiungendo che si vede spesso in pazienti specie se miopi... io ho una miopia stabile da 20 anni da quando avevo 19 anni di 2 diottrie per occhio) . Dicendomi altresì che non ho bisogno assolutamente di laser o altro.
Ora ho notato che questi filamenti scintillanti li vedo anche al margine dell'occhio dx (sebbene piu contenuti di dimensioni ma uguali come struttura)....sempren nelle stesse condizioni (sollecitazioni movimenti al buio ad occhi chiusi...)
.Le chiedo un aiuto... ma di che si tratta? che mi è venuto?
sono un po in ansia..
Grazie davvero mille!
[#13] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buongiorno, se la retina è a posto (come le hanno detto al PS) nos si proccupi. Potrebbe trattarsi di fenomeni funzionali dovuti ad alterazioni della microcircolazione legati anche ad ansia o stress psicofisico, l'allattamento in questo senso potrebbe essere una concausa. Beva molta acqua e curi l'alimentazione, vedrà che starà meglio.

cordialmente
[#14] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille Dottore,
il responso del ps è stato : attualmente non lesioni alla retina. Mi spiegava la dott ssa che però in certi punti ci sono degli assottigliamenti e come le dicevo li ha definiti frequenti in molti pazienti specie nei miopi e ha anche aggiunto che si tratta di un fattore costituzionale non soggetto a peggioramento nel tempo...
In effetti bevo neanche un litro di acqua al giorno e mangio (al lavoro) un panino e uno jogurt... talvolta compaiono tagli ai lati della bocca (che con emoglobina ottima presumo sia dovuto ad una mancanza di vitamine... presumo...)
Spero che la situazione migliori perchè queste saette notturne mi spaventano un pò...
Grazie mille!
[#15] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Si idrati bene e curi l'alimentazione..sicuramente andrà meglio.

;-)
[#16] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
mi sforzo di bere più acqua ma la situazione è stabile anzi le dirò e aggiungo dettagli magari utili.. Al mattino in condizioni di buio totale ad occhi chiusi spostando rapidamente gli occhi sull'asse orizzontale vedo queste scintille (da ambedue gli occhi rispettivamente spostando l'occhio sn sull'asse esterno sn le vedo all'esterno dell'occhio e parallelamente succede con l'occhio destro).
Potrebbe trattarsi di un fatto fisiologico? devo tornare a una nuova visita approfondita?
Grazie mille e buona giornata
[#17] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
buonasera, sono disturbi che possono durare a lungo, comunque per tranquillizzarsi, esegua pure una ulteriore visita oculistica con esame del fondo oculare.
cordialità
[#18] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
help help helppppp....
Vista la situazione sono tornata a farmi vedere il fondo dell'occhio...
le chiedo un ulteriore aiuto per quello che ho capito... ero talmente agitata che un pò come le persone rimbambite ho capito il 40% di quello che ha detto il medico...
Allora esame occhio dx: sento che dice in un punto della retina... qui c'è una bava di lumaca poi dice un addensamento di vitreo (che può giustificare le saette laterali che vedo al buio)
poi aggiunge a fine esame occhio destro: va bene
occhio sinistro: in un punto .. qui c'è del bianco... (che può giustificare le saette luminose che vedo)
Poi il dottore mi accenna al fatto che il vitreo è composto in massima parte di acqua e devo bere tanto tanto specie allattando un bimbo di 5 mesi perchè anche in soggetti giovani in caso di disidratazione può verificarsi un distacco di vitreo ( sudorazione eccessiva, disidratazione in estate ad es) e mi prescrive un farmaco (integratore) di cui ora non ricordo il nome tipo vitreo...... tal dei tali....
Diagnosi finale non lesioni regmatogene, visita nei limiti della norma (sottolineata ques'ultima frase)
Ora (so che non dovevo farlo) sono andata a navigare su internet e mi sono impanicata...
c'è chi dice che queste lesioni portano ad un distacco della retina e chi dice invece che sono molto molto molto frequenti nei soggetti miopi e solo da controllare in via routinaria e che il distacco avviene rarissimamente. Chi dice che queste lesioni associate a una trazione vitreo retinica sono pericolosissime
Oddio... sono uscita sollevata dalla visita perchè il dottore mi sembrava tranquillo (mi ha chiesto se in famiglia ho familiarità con il distacco di retina.... non lo so probabile in mio padre..) e mi sono impanicata leggendo ....
E' vero che questo genere di degenerazioni sono molto frequenti e tutto sommato innocue?
Quando la volta scorsa la dott ssa mi accennava in via generale a zone di assottigliamento della retina si sarà riferita a queste degenerazioni o ... non le avrà viste... mah ....
Attendo il suo qualificato parere e spero di voltare pagina con questa paranoia....
Grazie mille ancora!!!!
[#19] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Se l'oculista ha specificato che NON ci sono lesioni regmatogene, si tranquillizzi , faccia dei controlli annuali, beva tanto ed assuma gli integratori prescritti.

cordialità
[#20] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottore,
ma ho un dubbio ancora... non ho lesioni regmatogene ma le degenerazioni periferiche della retina che le ho scritto... In caso di distacco del vitreo per cui percepisco queste saette luminose al buio laterali c'è il rischio che il distacco strappi la retina? e come faccio a capirlo eventualmente? non credo di dover correre a fare un esame del fondo ogni settimana....
poi quanto impiega il vitreo a staccarsi giorni settimane mesi??? sti lampi non mi lasciano....
Grazie e scusi se approfitto della sua estrema disponibilità
[#21] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
la novità del giorno è che stamattina appena ho aperto gli occhi dall'occhio dx ho visto un grande cerchio luminoso vuoto della durata di una frazione di secondo. perfettamente rotondo e vuoto. poi ho provato a vedere se ricompariva ma non è più successo
si tratta sempre di una trazione vitreoretinica. un cerchio vuoto rotondo luminoso all apertura dell occhio...
mentre prima le saette erano laterali...
Grazie per la sua pazienza...
[#22] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile signora, a questo punto non so cosa risponderle, ma per chiarirle definitivamente la sua condizione e tranquillizzarla, le posso consigliare su Genova un ottimo specialista che sicuramente saprà, dopo una visita accurata, fare il punto della situazione e darle degli ottimi consigli. Si tratta del dr. Carlo Orione, i suoi recapiti li trova su questo sito. Mi faccia sapere

cordialmente