Utente 199XXX
Salve ho 26 anni e a breve dovrei sottopormi ad una settoplastica funzionale in anestesia generale, volevo sapere : l'anestesia impiegata per questo intervento provoca difficoltà nella minzione ? Lo chiedo perchè io sono un tipo abbastanza ansioso e ricordo che in una circoncisione eseguita con una semplice anestesia locale sulla parte interessata, fatta 2 anni fà, impiegai non poco ad urinare e gli infermieri già iniziavano a parlare di catetere...poi ci riuscii..sotto minaccia catetere...forse era solo un fatto psicologico, pensavo di provar bruciore nella minzione suppongo..Inoltre mio fratello operato di appendicectomia qualche anno fà ha avuto grossi problemi ad urinare e gli fu messo il catetere.
Ci sono accorgimenti che potrei prendere per non incappare in questo spiacevole inconveniente considerando che ora l'anestesia è generale? Dopo quante ore dalla fine dell'intervento è possibile alzarsi ed urinare in bagno?
Vi ringrazio molto. Buon lavoro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
non sono anestesista ma mi sento chiamato in causa perchè è una situazione che vivo quotidianamente; un consiglio molto pratico: vuota la vescica immediatamente prima di eseguire l'anestesia generale così avrai meno rischi di ritenzione urinaria post operatoria; i tempi di smaltimento dell'anestesia sono variabili e dipende dal tipo di farmaci utilizzati, ma su questo ti potranno dare maggiori delucidazioni i colleghi anestesisti.
[#2] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, i farmaci impiegati per una anestesia generale di per sè non hanno una influenza diretta sulla incapacità di urinare. E' vero tuttavia che i tempi di smaltimento e quindi la possibilità di alzarsi per andare in bagno senza correre rischi, dipendono da tante variabili legate sia alla persona che alla tecnica farmacologica usata, e molte persone non riescono a svuotare la vescica in posizione supina. Se Lei, come consigliato dal collega svuoterà la vescica prima di andare in Sala Operatoria, dato che, in questo tipo di intervento, non è necessario somministrare in genere molti liquidi per via e.v., e non ha una lunga durata, non dovrebbero esserci problemi importanti nel postoperatorio. Non deve avere l'ansia di dover urinare per forza dopo l'intervento, se non c'è globo vescicale (vescica piena che si palpa e dolore), cosa che si verifica però in genere dopo diverso tempo, non c'è necessità di mettere un catetere a tutti i costi.
Cordiali saluti ed in bocca al lupo.
[#3] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
Vi ringrazio entrambi seguirò i vostri consigli, Dr. Anna maria Martin volevo chiederle un'altra informazione l'otorino che farà l'intervento mi ha detto che forse potrei tornare a casa anche in giornata, vedremo mi ha detto. Sulla base della sua esperieneza una settoplastica in anestesia totale ( mi ha detto che l'intervento durerà 30 minuti) permette di alzarsi e tornare a casa dopo quante ore in media? Sul web ho letto un pò di tutto da persone che tornavano la sera stessa ad altre che rimanevano sino alla rimozione tamponi..Vi ringrazio ancora, buon lavoro.
[#4] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, se l'intervento viene eseguito la mattina, potrebbe anche essere possibile andare a casa la sera, ma solo a discrezione dell'anestesista che l'ha anestetizzata e secondo le sue condizioni. La dimissione precoce non è sempre un bene, poichè, il sempre possibile verificarsi di qualche fastidio nelle prime ore del postoperatorio, se non ci si trova in ambiente protetto come una struttura di ricovero, ma al propio domicilio, può essere spiacevole e creare preoccupazione ed allarme inutilmente.
Cordiali saluti.