Utente 203XXX
da più di tre mesi ho una picola piaga/ferita sotto il dito anulare del piede sinistro. Non sanguinava e me ne sono accorta solo per il dolore che ha iniziato a dare. la piaga non è infetta nè lo è mai stata e fa solo siero, ma è divenuta molto profonda ed il dolore a volte non mi fa dormire.anche se sto ferma, se tengo il piede immobile e sollevato: sembra che il dolore non dipenda dal fatto di rimanere o no ferma. ma quando arriva è terribile, sembra uno spino rovente. mi è stato somministrato un antifungino , vari antibiotici a seguito di antibiogramma,ho fatto le prove diabetiche, anche un prelievo bioptico. Non si comprende da cosa possa dipendere. non fa pus, solo siero di ferita aperta. Da un mese mi vengono praticate tre medicazioni alla settimana con "argento", ma non si è visto alcun miglioramento, anzi a volte sanguina un po': sembra che sia troppo profonda per dare dei punti. Mi dicono che devo avere molta pazienza, che sarà una cosa lunga, ma io sono sempre stata una persona attiva, non riesco a rimanere ferma ad aspettare e mi deprimo.Mi hanno parlato della camera iperbarica , ma il mio medico dice che non servirebbe. Nessuno ha avuto un caso simile al mio?Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Moltissimi, ma e' il dermatologo che deve seguirla, gentile signora: e' così?
[#2] dopo  
Utente 203XXX

Iscritto dal 2011
Si, è il dermatologo dell'ospedale;come da segnalazione del mio medico di base.
vorrei solo sapere se si riesce a guarirne, perchè quando vengo visitata tre volte alla settimana, fanno tutti una faccia preoccupata, poi dicono che non mi devi preoccupare io , che ci vorrà solo del tempo; ma io non vedo miglioramento alcuno, il dolore è sempre lo stesso, la piaga aprofondisce, e...ad un cugino di mio genero dovettero amputare il piede, per un problema da diabete.
A me hanno riscontrato un diabete senile, ma il dermatologo esclude la possibilità che si tratti di una piaga da diabete.